S.GIOVANNI IN LATERANO

Tutto il complesso  che comprende la Basilica , la piazza e le antiche mura sorge su un vastissimo possedimento della famiglia dei Laterani.

Al tempo in cui regnava Nerone qui sorgeva un magnifico e grandissimo palazzo che per ricchezza e splendore rivaleggiava con la reggia stessa di Nerone.

Nel 312 d.c. , dopo la vittoria su Massenzio, l’imperatore Costantino elesse a sua residenza il palazzo Lateranense che poi successivamente donò alla Chiesa; purtroppo tale magnificenza fu fatta demolire dal Papa Sisto V (1585-1590) che come tutti i suoi successori, prese poi residenza in Vaticano.

La splendida statua di Marc’Aurelio che, su progetto di Michelangelo, è stata collocata in piazza del Campidoglio, in origine era nella piazza del Laterano dove ora si erge l’obelisco più alto di Roma.

Questo obelisco che misura 32 metri di  altezza è anche il più antico proviene da Tebe dove sorgeva davanti al tempio di Ammone ed ha circa 3500 anni. La piazza che si apre davanti alla Basilica è un insieme armonioso di vari stili architettonici, si va dai ruderi delle antiche case di Plauzio Laterano al Battistero paleocristiano e al gotico dell’antica facciata, per terminare con il moderno edificio del Pontificio Ateneo Lateranense.

Peccato che ai nostri tempi la grande piazza sia conosciuta soprattutto per le grandi adunate di vario colore politico!

La Basilica di San Giovanni in Laterano, seconda solo a San Pietro per importanza, è anche la Chiesa del Vescovo di Roma che è il Papa, e questa supremazia è sancita dalla bolla pontificia di papa Gregorio XI (1370-1378) ed è per questo motivo che viene detta “Madre di tutte le Chiese della Città e del Mondo”

All’interno della Basilica è conservato il più importante organo monumentale d’Italia, venne costruito nel 1599 da Luca Blasi e decorato da Giovanni Battista Montano.

Nel 1731 l’organo fu restaurato da Ugo Traeri e da Celestino Testa che vi aggiunsero una seconda tastiera e altre 700 canne.

Quest’organo è stato suonato  nel 1608 da Gerolamo Frescobaldi e nel 1707 da Georg Friederich  Handel.

Come potete costatare la Basilica di San Giovanni in Laterano è uno scrigno ricchissimo di tesori quindi vi do appuntamento alla prossima volta per continuare il nostro viaggio alla scoperta di altre bellezze e curiosità.

Written By

Attempata signora innamorata di Roma, della sua storia e delle sue tradizioni ma attenta e curiosa verso le scoperte e le tecnologie del futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *