Marcel Gorgone

Marcel Gorgone
Una vita a colori

Marcel Gorgone Roma, Libreria Altroquando, 28 Ottobre 2011

Una vita a colori” è la mostra pittorica di Marcel Gorgone, che si è svolta dal 28 Ottobre al 1 Novembre presso la Libreria Altroquando, proprio dietro a Piazza Navona.

Marcel è un artista di strada che tutti i romani ed i turisti che hanno il piacere (e la fortuna) di passare per Piazza Navona, conoscono.

Gli stessi visionano estasiati i suoi spettacoli, fatti con dei burattini, musica e le sue dita. Si, è proprio lui, Marcel, meglio conosciuto appunto come “Il Signore delle dita – The Lord of the fingers”.

Marcel è un artista poliedrico, non tutti infatti conoscono la sua arte pittorica. Un stile naif, delicato, che rispecchia l’anima dell’artista stesso. I quadri di Marcel sono dei piccoli capolavori curati nei dettagli, persino quando in una tela vi sono una marea di personaggi ritratti, gli stessi hanno tutti un volto.

L’inaugurazione della mostra è stata supportata da un pianista che ha intrattenuto il pubblico con brani di musica classica, ricreando una atmosfera sognante, in attesa della proiezione di un corto in onore di Marcel.

Marcel Gorgone Marcel sin da sempre è un grande appassionato di Charlie Chaplin e con un immenso affetto, Marcel lo omaggia nel suo spettacolo che ormai da oltre vent’anni mette in scena a Piazza Navona, con un siparietto tenero ed emozionante. Anche la vetrina della libreria per l’occasione è stata dedicata al grande artista, così come il corto proiettato è ispirato allo spettacolo messo in scena da Marcel.

La musica ci accenna l’inizio dell’avventura, i due burattini prendono sembianze umane e si corteggiano, timidamente, sorridendo imbarazzati ma felici per aver scoperto un sentimento.

Marcel vi compare sul finale, prendendo quelli che sono i suoi “strumenti” di lavoro, lasciati su di una panchina (forse sbadatamente) e presi per ricominciare il suo consueto spettacolo.

Marcel Gorgone Dopo la visione del corto, Marcel e alcuni suoi amici hanno letto dei brani tratti dal libro “Il Signore delle dita”, dove Marcel racconta la sua vita di artista, delle tantissime persone che ha incontrato durante il suo girovagare e la vita in Piazza Navona. Un momento di pura emozione e molto sentito per Marcel.

Un grande applauso irrompe per incoraggiare e sostenere Marcel in un momento di così grande commozione.

La vita, con gli occhi di Marcel, è pura poesia e la vediamo ritratta nei suoi quadri, nei suoi spettacoli e nei suoi occhi.

Una persona di cuore che ha sempre una parola per tutti coloro che lo vanno a trovare, tanti sono i turisti che da tutto il mondo gli mandano messaggi e tornano magari dopo tanti anni, con i loro figli. Marcel si ricorda di tutti loro, ogni nome è associato ad un volto e Marcel non si dimentica di nessuno.

Quando avrete voglia di sognare, andate a trovare Marcel in Piazza Navona. Vi si aprirà un mondo.

Tags from the story
Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *