Le ragazze del rock

Le ragazze del Rock
Le ragazze fanno rock.

Le ragazze del RockTitolo: Le Ragazze del Rock
Autore: Jessica Dainese
Casa Editrice: Sonic Press
Collana: Music
ISBN: 978-88-906093-1-2

Il mese scorso ho intervistato Jessica Dainese, l’autrice de “Le Ragazze del Rock”, un libro che non dovrebbe mancare nelle librerie delle più creative fanciulle d’Italia.

Musiciste o artiste di altra natura, “Le Ragazze del Rock” è davvero un ottimo “manuale” della musica Female Made in Italy!
Si, perchè le donne sanno fare rock e sanno come farsi sentire.

Il libro, diviso in tre sezioni, narra la storia delle rock band al femminile nell’arco di 40 anni, affrontando in ognuna la genesi del rock, spesso accompagnata dal punk e dal movimento Riot Grrrl (il più famoso forse, ma non di certo l’unico movimento in cui le donne si sono identificate) ma accomunate dalla stessa esigenza: esprimere i loro pensieri, i loro disagi, la loro rabbia, il cambiamento e il loro modo di esistere.

In alcuni casi le female band si creano non solo per il piacere di fare musica, ma anche per radunare le donne in correnti e movimenti che spesso coincidono con il femminismo.

In altri casi invece, le musiciste hanno deciso di far prevalere anche il lato “tecnicista” dell’essere parte di una band: quindi maggior riguardo verso gli accordi, le partiture, l’insieme musicale e le parole. Le parole sono sempre molto importanti per le band al femminile, tramite le quali affidano i loro pensieri, talvolta squarciandoli e mettendoli in mostra nudi e crudi.

Un altro fattore comune è la sensazione con la quale le musiciste venivano viste dai colleghi musicisti; purtroppo spesso con molta diffidenza; ma quando gli strumenti e la voce calcavano il palco, tutti si ricredevano sul talento di queste affascinanti artiste.

Le artiste ricercate ed intervistate da Jessica per la stesura di questo libro, sono tutte state molto entusiaste nel parteciparvi;leggendo il libro, si sente tutta la loro carica, la loro voglia di comunicare (tutt’ora ancora forte e coinvolgente, seppur alcune hanno poi intrapreso una nuova strada, diversa dalla musica) ma restando sempre coerenti con ciò che hanno sempre perseguito.

Molte band, poi notate dal mainstream e quindi “ricercate”, non hanno mai ceduto alle lusinghe dei discografici che si videro scoppiare questo “fenomeno” (seppur considerato la normalità dalle ragazze).

Un fenomeno che non lo era affatto: semplicemente le ragazze, come in tutte le altre attività, hanno preso coscienza del loro essere ed hanno deciso di fare musica rock, come i loro colleghi maschi.

Devo ammettere che molte delle band che si sono raccontate nel libro di Jessica non le conoscevo, mentre ho notato con meraviglioso stupore alcune mie conoscenze che “ce l’hanno fatta” o meglio, sono sopravvissute e hanno continuato a fare musica. Questo denota tenacia e consapevolezza di ciò che si vuole intraprendere.

Giusto per citarvi alcune “ragazze” del rock, vi svelo che all’interno del libro ci sono le “Clito”, le “Remote Control”, le “Squeezers”, le “Mumble Rumble”, “Le Bambine Cattive” e moltissime altre artiste.

Non vi resta che leggerlo per scoprire quali altre donne hanno fatto la storia del rock di casa nostra!

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *