Progetto TAT – Talenti a Teatro

TAT
Crea e metti in scena la tua opera.

TATTeatro Olimpico, 16 Febbraio 2012, Roma

Presentato presso il Teatro Olimpico di Roma il progetto TAT – Talenti a Teatro. Un progetto che intende essere più di un concorso con premi in denaro o targhe, bensì mira nel creare l’opera, assieme al talento. Lo spettacolo prescelto andrà in scena per ben tre giorni presso il prestigioso Teatro Olimpico.

Sono aperte quindi le selezioni per presentare le opere (edite o inedite) presso il portale messo a disposizione per l’iniziativa (www.talentiateatro.it) ove l’autore di un’opera che abbraccia la musica, la danza, il teatro e la performance (categorie che possono essere sviluppate sia singolarmente o tutte insieme) può metterla in vetrina, in modo da farsi conoscere anche dal popolo del web.

I progetti saranno valutati da una commissione mista, composta da Lucia Bocca Montefoschi, Emma Perrelli, Pietro Longhi, Margherita Parrilla, Lorenzo Salveti, Marcello Foti, Giancarlo Sammartano, Romano Marini Dettina e Massimiliano “Mamo” Giovenco, i quali selezioneranno il progetto vincitore che sarà allestito al Teatro Olimpico per ben tre giorni, ovvero il 18-19-20 Settembre 2012 e presentato ufficialmente durante la conferenza stampa di presentazione della stagione teatrale dell’Olimpico.

Il progetto mira a ricercare i giovani talenti nell’ambito teatrale ed a fornirgli una concreta opportunità ovvero la realizzazione dello spettacolo. Il Teatro Olimpico metterà a disposizione non solo il teatro stesso, ma tutti i suoi canali informativi, promozionali e di distribuzione (essendo il teatro in contatto con varie realtà teatrali, lo spettacolo potrebbe magari calcare anche altre scene).

L’autore, una volta approvato il progetto, avrò libera gestione per mettere in scena lo spettacolo.

Il progetto sarà scelto non soltanto in base all’idea da mettere in scena, bensì anche alla sua concreta realizzazione.

Difatti, seppur l’iniziativa al momento non preveda un budget a disposizione (anche se l’organizzazione è dell’idea di trovare uno sponsor che finanzi un minimo le spese per le scenografie e gli attori) l’autore dovrà aver ben chiaro in che modo metterà in scena il suo progetto e dovrà quindi spiegare tutto al momento della presentazione.

In un certo qual modo, si vuole responsabilizzare in tutto l’autore, facendolo divenire così anche direttore artistico e produttore teatrale del proprio spettacolo.

Una “sfida” alla creatività italiana dei giovani, una “sfida” a un momento di crisi che non esaurisce di certo la fonte creativa e talentuosa di chi vuole mettersi in gioco.

Se avete spirito di iniziativa, idee e progetti, sicuramente TAT potrà essere il concorso ideale.

I requisiti per partecipare al concorso, sono davvero minimi; basta non superare i 35 anni di età, essere residenti sul territorio nazionale italiano e caricare sul portale apposito una foto, un video o un audio in modo da farsi votare anche dal popolo del web entro l’11 Maggio 2012.

Il web potrà dare inoltre la propria preferenza riguardo i progetti inseriti in vetrina; basterà semplicemente cliccare su delle stelline per segnalare il proprio gradimento. Non ci saranno registrazioni, il voto sarà libero, in modo da essere il più fruibile possibile.

Il progetto TAT è supportato dal Ministero della Gioventù.

Tags from the story
,
Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *