Storie e segreti di Via Margutta

Storie e segreti di Via Margutta
Donne d'arte e di cultura: il cuore internazionale di Via Margutta.

Storie e segreti di Via MarguttaCampidoglio, 12 Giugno 2012, Roma

Via Margutta è da sempre considerata una delle strade più insolite ed al contempo artistiche di Roma.

Una strada ricca di botteghe di pittori, di scultori, di artisti che continuano a creare le loro opere nel cuore di Roma. Una strada che ha ispirato ben quattro volumi bibliografici, l’ultimo dei quali a cura di Francesca Di Castro con “Storie e segreti di Via Margutta”, edito da Palombi Editore.

Nel libro, presentato per l’occasione presso la sala Pietro da Cortona in Campidoglio alla presenza di figure femminili che hanno fatto e continuano a tramandare le tradizioni artistiche di Via Margutta, si evidenziano i personaggi che hanno condiviso il sogno, al di sopra di ogni nazionalità, religione, estrazione sociale e lingua, di creare arte, stringendo legami sia lavorativi che di amicizia.

Da oltre 500 anni, Via Margutta è il simbolo di tutto questo, oltre ad essere una sede naturale di ogni artista che visita o si stabilisce a Roma.

Tantissime sono le donne che hanno contribuito ad arricchire la scena artistica di Via Margutta. Donne di grande coraggio, rivoluzionarie e contro ogni forma di discriminazione, che grazie al loro esempio, hanno spianato la strada alle artiste che si sono susseguite.

Ne sono esempi la bellissima Vittoria Caldoni di Albano, la “Venere degli Antichi” che ha fatto disperare decine di artisti nel tentativo di esprimere la perfezione del suo volto. Vi è poi la scultrice Enrichetta Hosmer che è fuggita dall’America per studiare a Roma, Margaret Foley, Maria Bodtker, Maria Chailly, Sibilla Aleramo (la quale ha vissuto un’intensa storia d’amore con Dino Campana), Anna Magnani, Silvana Mangano, Giulietta Masina, Eva Barrett, Rosanne Sofia Moretti e le sorelle Rhon.

Via Margutta è una incantevole strada che ha ancora tanto da raccontare ai romani ed a tutti gli artisti che vi finiscono per transitarvi, a volte per caso, a volte sospinti da quella atmosfera magica che si respira nell’aria.

Alla presentazione sono intervenute, oltre che la scrittrice Francesca Di Castro, l’On. Lavinia Mennuni, l’On. Tetyana Kuzyk, Laura Pepe, Eva Fisher (pittrice di fama, ultima rappresentante vivente della “Scuola Romana” del dopoguerra, amica dei più importanti nomi della cultura internazionale presenti a Via Margutta”), Barbara Santoro, Sheila Mc Kinnon e Tiziana Todi, galleria di Via Margutta, che con la storica “Galleria Vittoria” promuove diverse iniziative in favore della diffusione della cultura e promozione delle opere di giovani artisti e la diffusione all’estero degli artisti italiani contemporanei.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *