Intervista a I Monaci del Surf

Monaci del Surf
Non avete ancora la vostra hit estiva? Lasciatevi contagiare dalla musica de “I Monaci del Surf”. Nell'omonimo disco, composto da rivisitazioni in chiave “surf & rock” di grandi successi della musica, tra colonne sonore cinematografiche e canzoni dei Beatles, ne troverete sicuramente una che vi accompagnerà per tutta l'estate.

Monaci del SurfDicono che sia inutile parlare dell’identità di tre individui che si presentano mascherati da lottatori messicani. Non è vero.” Parliamo dunque della vostra musica e di questo disco che ripercorre le musiche di grandi classici musicali e cinematografici. Come nasce l’idea di questo disco?
Dade Pavanello, membro dei Linea77 e tra i capi dell’etichetta INRI, conosce l’identità di uno di noi ed ha assistito ai nostri surf rock set.

Ci ha contattato per capire se fosse stato possibile trasformare in un disco la musica che suoniamo in giro, e l’idea ci è piaciuta da subito. Ci siamo chiusi nel nostro studio/convento per in paio di mesi, all’inizio del 2012 ed abbiamo iniziato a sperimentare e ragionare sulla formula magica da utilizzare.

Qual è stato il criterio di scelta dei brani presenti nel vostro album?
Ci ha guidati l’ispirazione. Ci siamo guardati dentro, scavando nel nostro passato, nei nostri ricordi dei concerti dove abbiamo suonato o ascoltato altri farne, tra i film ed i telefilm di sempre.

Un sound che si sposa perfettamente con l’estate. Secondo voi, quale sarà la hit più ascoltata del vostro album?
Probabilmente “Imperial March”, e se lo meriterebbe. E’ il pezzo con cui ci ha scoperto Nikki, un’altra che ci ha appoggiato fin dagli inizi.

C’è molto mistero intorno la nascita del vostro gruppo. Siete proprio sicuri di non volerci svelare qualcosa?
La forza del nostro rock set, come nei migliori dj set, sta nella musica che viene suonata, più che in chi la suona.

Noi siamo una sorta di juke box con grafiche messicane, ma suoniamo una messa già scritta, e in quanto monaci siamo degli umili messaggeri.

Questo non significa che non cerchiamo di “spaccare” e dare tutto noi stessi ogni volta che suoniamo.

In questa vita siete diventati i Monaci del Surf, nella prossima chi sarete? Quale musica suonerete?
Lo stai chiedendo ai Monaci del Surf, and Surf is the answer!

C’è in programma di scrivere un album con dei vostri pezzi?
Abbiamo in programma di fare un altro disco, il volume 2.

Quando arriveremo al volume 10, magari sarà il caso di abbassare.

Tra i brani presenti all’interno del disco, qual è quello che preferite?
Davvero non ne abbiamo uno preferito.

Progetti imminenti?
Suonare di palco in palco, per ora in Italia, ma speriamo di arrivare molto più lontano.

Tags from the story
Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *