LA FESTA DE’ NOANTRI

Quando arriva il mese di luglio il quartiere di Trastevere è in grande aspettativa e strade e piazze si animano di attività frenetiche.

E’ in preparazione la festa de’Noantri, vale a dire di noi trasteverini.

Questa festa ha il suo perno nella celebrazione della Madonna del Carmelo e la sua origine è molto antica.

Si narra che nel 1536 sulle rive del Tevere , dopo una tempesta, fu rinvenuta una statua in legno di cedro raffigurante la Vergine Maria.

La statua fu donata ai carmelitani della chiesa di San Crisogono con sede in piazza Sonnino nel cuore di Trastevere.

Proprio per questa donazione la statua prese il nome della Vergine del Carmelo, che si festeggia appunto il. 16 luglio, e fu proclamata protettrice dei Trasteverini.

In occasione di questa ricorrenza si svolge una grande processione e la statua della Madonna fa il giro del quartiere.

Durante questa processione la statua transita anche in via Anicia e poiché qui ha sede l’Associazione Nazionale dei Bersaglieri in congedo, c’è sempre la fanfara che saluta il suo passaggio con festosi suoni di trombe e ottoni vari.

Durante i quindici giorni di festeggiamenti le strade di Trastevere si riempiono di bancarelle e attrazioni di ogni genere e nelle serate in molte piazze si esibiscono gruppi musicali e piccole compagnie teatrali così da accontentare i gusti di tutti ed attirare i turisti che in questa stagione di certo non mancano.

Spesso in questi giorni di festa si possono ammirare gruppi folcloristici provenienti da varie parti d’Italia, così che questa che in origine era solo una festa religiosa è ora una grande manifestazione che coinvolge i trasteverini e anche chi trasteverino non è, ma ci si sente.

Written By

Attempata signora innamorata di Roma, della sua storia e delle sue tradizioni ma attenta e curiosa verso le scoperte e le tecnologie del futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *