Batman

Batman
Il Cavaliere Oscuro, il ritorno.

BatmanUSCITA CINEMA: 29/08/2012
GENERE: Azione, Thriller, Fantasy
REGIA: Christopher Nolan
SCENEGGIATURA: Christopher Nolan, Jonathan Nolan
ATTORI:
Christian Bale, Gary Oldman, Morgan Freeman, Michael Caine, Tom Hardy, Anne Hathaway, Juno Temple, Joseph Gordon-Levitt, Marion Cotillard, Matthew Modine, Tom Conti, Alon Aboutboul, Ben Mendelsohn, Burn Gorman, Daniel Sunjata, Aidan Gillen, Sam Kennard, Nestor Carbonell, Brett Cullen, Reggie Lee
FOTOGRAFIA: Wally Pfister
MONTAGGIO: Lee Smith
MUSICHE: Hans Zimmer
PRODUZIONE: DC Entertainment, Legendary Pictures, Syncopy, Warner Bros. Pictures
DISTRIBUZIONE: Warner Bros
PAESE: USA 2012
DURATA: 165 Min
FORMATO: Colore

Il cavaliere oscuro, il ritorno” è una pellicola che colpisce sin dal primo fotogramma.
Il clima, sin dalle prime scene, è teso.

A bordo di un aereo alcuni uomini incappucciati vengono interrogati per sapere chi li manda. Ma tutti tacciono, finchè qualcuno svela il volto del capo. Si tratta di Bane. Ha così inizio una spettacolare scena ove l’aereo precipita, non prima di essere privato di alcune componenti.

La scena si sposta su Gotham City, una città tornata ad essere tranquilla, grazie al decreto legge dello scomparso procuratore Harvey Dent. Al contempo la città ripudia la figura del suo vero salvatore, ovvero Batman, il quale si è addossato tutti i crimini commessi dalla follia del procuratore stesso. Una verità ancora celata, ma che emergere non appena Bane fa irruzione in città, con un esercito di volontari, pronti a morire per la libertà e la sovranità del popolo, contro la feroce corruzione dei potenti ed il loro egoismo e voracità dei loro vizi e capricci.

Un popolo che ammaliato dalla prospettiva di porre fine ai soprusi e fare pulizia e giustizia, inscena persino un tribunale in stile “rivoluzione francese”.
Ma tutto è un bluff, naturalmente.

La vendetta è un piatto che va servito freddo ed è così che la pensa il vero nemico di Batman, facendo leva sui sentimenti dell’essere umano frustrato e agonizzato dal sistema, per vendicarsi di ciò che ha dovuto subire.

Dopo 8 anni di silenzio, il supereroe decide di tornare ad aiutare i suoi concittadini, non senza l’ausilio della furba ed egoista Catwoman, la quale porterà dapprima Batman in una trappola, per poi decidere di aiutarlo nella sua lotta.

C’è chi combatte per propria vendetta personale, chi perchè ha ancora speranza e chi perchè crede ancora fortemente nella giustizia.

La trilogia di Nolan, scava all’interno dell’animo umano, rivelandone la parte più oscura che è all’interno di ognuno di noi. La lotta tra il bene ed il male inizia proprio all’interno di noi stessi. Solo una parte di essa emergerà, rendendo l’essenza dell’uomo un eroe o un criminale.

La linea di confine tra un eroe e un criminale, a volte, è molto sottile. Ognuno ha le sue ragioni, il suo vissuto, i propri sentimenti. Di certo ciò non giustifica le azioni malvagie, l’egoismo, la morte, ma possono essere una chiave di lettura affinchè si possa porre rimedio ed evitare il peggio. Forse.

Una trama che si intreccia fortemente con l’attualità (tralasciando il cruento episodio legato all’anteprima di Denver), ove tutti possono essere Batman, ove tutti possono essere un supereroe, ove il forte senso della giustizia fa leva sui sentimenti degli uomini, che trovano di nuovo una guida per uscire dal tunnel soffocante della corruzione.

Spettacolari le scene di inseguimenti, con finale a sorpresa, ove tutto emergerà alla luce di un nuovo e triste giorno.

In questo capitolo, inoltre, è svelata la nascita di un altro supereroe, molto vicino alla figura di Batman.

Non vi resta che guardare in cielo e attendere il bat-segnale.

Batman è tornato.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *