IL COLOSSEO

Roma 21 agosto 2010 Apertura notturna del Colosseo con le visite guidate - colosseo apertura notturna - fotografo: benvegnù - guaitoli - lannutti

Non si può parlare di Roma senza parlare del Colosseo.

Per il mondo intero Colosseo vuol dire Roma.

Questo monumento arrivato fino a noi è il più imponente e conosciuto degli anfiteatri romani.

Esso venne eretto nel primo secolo dopo Cristo, la sua costruzione iniziò sotto l’Imperatore Vespasiano e fu inaugurato nell’80 d.C. dall’Imperatore Tito.

Questo anfiteatro poteva contenere fino a 50.000 spettatori, la sua superficie è di 3.357 metri quadrati per un’altezza di 57 metri.

L’edificio ha una forma ellittica e le sue assi misurano m.187,5 e m.156,5 mentre il suo perimetro è di m.527.

Il Colosseo è considerato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità ed è certamente una delle opere antiche più spettacolari e importanti al mondo; la sua struttura  è un susseguirsi di archi posti su tre piani , e sicuramente quello che è giunto fino a noi è solo l’ombra di quello che doveva essere ai tempi del suo massimo splendore.

Ammirando questo grande edificio è bello immaginare i marmi che lo rivestivano, le statue che ornavano i grandi archi e galoppando con la fantasia vediamo anche i nobili romani nelle loro toghe accompagnati dalle matrone che si recano ad assistere agli spettacoli, e la folla del popolo chiassosa e colorata che si accalca per assicurarsi i posti migliori.

Nella lunga storia del Colosseo però le cose non sono sempre andate bene, perché in epoca più recente le sue pietre furono asportate e usate per costruire vari palazzi nobili.

Nel 1634 con  i blocchi di travertino fu eretto palazzo Barberini e nel 1703, dopo un terremoto, il medesimo materiale fu usato per ricostruire il porto di Ripetta e tante altre costruzioni .

Nel 1675, in occasione del Giubileo, il luogo fu consacrato ai martiri cristiani e nel 1744 papa Benedetto XIV vi fece erigere le 15 edicole sacre della Via Crucis, e nel 1749 lo stesso papa dichiarò il Colosseo chiesa consacrata a Cristo e ai Martiri Cristiani.

Duranti i vari anni l’Anfiteatro fu sottoposto a vari restauri e riportate alla luce le aree sotterranee e nel 2007 il Colosseo è stato inserito tra le sette Meraviglie del Mondo Moderno.

Per terminare questa gita intorno al Colosseo vorrei solo aggiungere che chiunque alzi gli occhi davanti a tanta bellezza non può che restare incantato e stupefatto per la maestria e l’arte che i nostri antenati ci hanno lasciato in eredità, ma noi saremo capaci di conservare per i nostri posteri quest’immenso tesoro?

Written By

Attempata signora innamorata di Roma, della sua storia e delle sue tradizioni ma attenta e curiosa verso le scoperte e le tecnologie del futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *