Le memorie di un impresario

Le memorie di un impresario
Ovvero in principio era il teatro.

Le memorie di un impresarioSala del Carroccio in Campidoglio, 18 Settembre 2012, Roma

Nel cuore del Campidoglio è stata presentata “GiroRoma 50”, la nuova tournée teatrale che vede protagonista una delle figure più rilevanti nel teatro italiano, ovvero Carlo Molfese.

Attivo come impresario da 50 anni, lo spettacolo “Le memorie di un impresario – In principio era il Teatro”, ripercorre l’incredibile avventura del Teatro Tenda, di cui è l’inventore, mescolando aneddoti, storie ed emozioni in 50 anni di attività.

Il Teatro Tenda è stato ed è tutt’oggi promotore di un nuovo modo di fare cultura e spettacolo tra la gente, portando il teatro nelle strade della città, dal centro alla periferia.

Il “GiroRoma 50”, il titolo di questa straordinaria tournée che vede protagonista lo stesso Carlo Molfese, diretto dal regista Marco Simeoli, con la partecipazione di Antonio Coppola, Loredana Castrovilli, Maria Giordano ed Emanuele Pedini, parte il 28 Settembre per concludersi il 26 Maggio 2013 (proprio il giorno del compleanno dello stesso Molfese) presso il teatro Sala Umberto, in un continuo “work in progress”, tra teatri, centri culturali e di aggregazione del territorio romano, ove Molfese non mancherà di salutare e ringraziare il pubblico per tutti questi splendidi anni trascorsi tra le scene.

Le memorie di un impresario” è uno spettacolo divertente, ironico, poetico e musicale, ove lo spettatore segue attraverso gli anni l’evoluzione del concetto di teatro, “stravolto” grazie anche al Teatro Tenda, il primo palcoscenico popolare mobile, senza velluti rossi e mattoni, aperto ad ogni tipo di pubblico indifferentemente dal ceto sociale appartenente, in un’epoca in cui il teatro ha fortemente sperimentato, dalle forme classiche alla drammaturgia contemporanea, a cura di grandissimi autori che hanno poi realmente fatto la storia del nuovo teatro italiano, tra cui Eduardo De Filippo, Gigi Proietti, Vittorio Gassman, Massimo Troisi, Carmelo Bene, Roberto Benigni, Dario Fo, Domenico Modugno, Mario Sciacca, Salvo Randone, Enzo Decaro, Lello Arena, Monica Vitti, Marcello Mastroianni, Tadeusz Kantor, Marcel Marceau, Jerome Savary, Victoria Chaplin e Jango Edwards.

La prima idea del Teatro Tenda nasce nel 1973, in un momento di forte dibattito sul decentramento del teatro. Molfese raduna Pippo Baudo e Lino Banfi per i primi spettacoli sperimentali nati sotto un semplice tendone da circo. Il successo è tale che nel 1974 va in scena “Baci, promesse, carezze, lusinghe, illusioni”, interpretato da Aldo Fabrizi che prosegue con un altro grande “classico” del teatro, ovvero “Mistero Buffo” di Dario Fo.

Ufficialmente, il primo Teatro Tenda si insedia in Piazza Mancini nel 1976.

Altro grande spettacolo di successo si rivela “A me gli occhi please” di Gigi Proietti, replicato per mesi.
Durante lo spettacolo sono proiettati infine alcuni spezzoni dell’epoca con interventi di Gigi Proietti, Vittorio Gassman, Domenico Modugno, Mario Scaccia, Vittorio Caprioli, Roberto Benigni, Massimo Troisi, Dario Fo, Eduardo De Filippo e Federico Fellini, con le musiche di Nino Rota, Fiorenzo Carpi e Antonio Sinagra.

Carlo Molfese sin da bambino ha coltivano la passione per il teatro, debuttando a 18 anni nello spettacolo “’O Zampugnaro ‘nnamurato”, mentre nel 1958 incontra Totò che lo chiama per trascrivere in vernacolo napoletano le sue poesie, raccolte poi nella celebre “A’ livella”.

Tra il 1958 ed il 1962 incontra tantissimi attori, come Amedeo Nazzari, Vittorio De Sica, Aldo Fabrizi e Nino Taranto, decidendo infine di diventare impresario.

Dal teatro al cabaret, i successi di Carlo Molfese sono davvero trasversali, dando spazio ai giovanissimi Roberto Benigni e Renato Zero, Gigi Proietti spicca il volo grazie al Teatro Tenda (ideato nel 1973), passando per Enzo De Caro, Lello Arena, Massimo Troisi, I Gatti di Vicolo Miracoli, Lucio Dalla e Pino Daniele.

Dagli anni ’90, Molfetta si alterna tra tv e cinema, non tralasciando il suo primo grande amore, ovvero il teatro.

Uno spettacolo emozionante che sicuramente metterà in luce le sfumature di un teatro sì popolare, ma che raggiunge il cuore di ogni spettatore.

Il già ricco calendario, sarà rinfoltito con date e appuntamenti presso sale periferiche, centri culturali, scuole, università e perfino “condomini”.

Il calendario della tournée:
Dal 27 al 30 Settembre – Teatro dell’Orologio;
Dal 4 al 7 Ottobre – Teatro Belli;
Dal 18 al 21 Ottobre – Skenè;
22 Ottobre – Teatro Vittoria;
Dal 25 al 28 Ottobre – Teatro Le Sedie;
Dal 1 al 4 Novembre – Teatro Ambra alla Garbatella;
28 Novembre – Teatro Greco;
Dal 3 al 5 Gennaio 2013 – Teatro Golden;
Dal 28 al 31 Gennaio 2013 – Teatro Petrolini;
Dal 7 al 10 Marzo 2013 – Teatro Cassia;
Dal 28 al 31 Marzo 2013 – Teatro Anfitrione;
Dal 16 al 19 Maggio 2013 – Teatro Arcobaleno;
26 Maggio 2013 – Sala Umberto

Tags from the story
Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *