Festival Internazionale della Danza 2013

Dedicato alla memoria di Vittoria Ottolenghi.

Roma, Accademia Filarmonica Romana, 17 Aprile 2013

Il 24 Aprile si inaugura la terza edizione del Festival Internazionale della Danza, a cura dell’Accademia Filarmonica Romana e del Teatro Olimpico. La presentazione del programma avviene all’interno della sede della Filarmonica Romana, immersa nel verde di Via Flaminia, a due passi da Piazza del Popolo.

Nei due mesi di programmazione si alternano sul palco del Teatro Olimpico e tra i giardini dell’Accademia della Filarmonica Romana le compagnie Aterballetto, Mummenschanz, Collettivo 320Chili e la coreografa e danzatrice Alessandra Cristiani, per uno sguardo contemporaneo sulla danza e sul balletto, tra sperimentazioni ed espressioni del linguaggio coreografico.

Tra gli eventi in scena, due sono le prime esecuzioni che saranno presentate in questa edizione, ovvero “Misticanza”, del collettivo 320Chili, in scena il 23 Maggio ed Eros Aria di Alessandra Cristiani, che avvierà la stagione estiva della Filarmonica Romana il 24 Giugno. Questo spettacolo si terrà proprio all’interno dei giardini della Filarmonica, per un sorprendente balletto che saprà ammaliare tra la natura e la quiete dei giardini, tutti i partecipanti in una atmosfera che ricorda quelle dipinte da Manet e Renoir nelle loro famosissime e bellissime tele, godendo di uno spettacolo insolito, quanto affascinante.

L’apertura del Festival Internazionale della danza è affidato alla compagnia Aterballetto, la compagnia di balletto contemporanea di Reggio Emilia, tra le più attive e stimate in Italia, il 24 e 25 Aprile con una serata dedicata a Stravinskij. Tre le coreografie di Mauro Bigonzetti sulla musica del compositore Russo, Les Noces, Intermezzo e Le Sacre, quest’ultima al debutto romano, nel centenario della prima e scandalosa raprresentazione della Sagra di Primavera di Parigi del 1913.

Lo spettacolo è preceduto dall’incontro alle ore 19:30 presso il foyer del Teatro Olimpico da un ricordo di Vittoria Ottolenghi, ove parteciperanno le sue figlie, coreografi, ballerini, scrittori, giornalisti e gli amici più cari. In questa occasione sarà inoltre presentato al pubblico il Fondo Ottolenghi, composto di 600 volumi e documenti visivi sulla danza, donati alla biblioteca della Filarmonica Romana, ora a disposizione di tutti.

Dal 3 al 13 maggio torna in scena lo spettacolo Mummenschanz, festeggiando i 40 anni della loro fondazione. La compagnia irrompe sul palco con sacchetti, resti di tubo a fisarmonica, fili di ferro, serpentine, stralci di stoffa, insomma tutto materiale insolito e di scarto, ma che ne ha fatto la grande fortuna della compagnia, che grazie alle coreografie spettacolari ha saputo conquistare il pubblico e generazioni di appassionati, per un divertimento dai 4 ai 106 anni.

Dal 22 al 24 Maggio è la volta del Collettivo 320Chili, i quali sono in scena con lo spettacolo Ai Migranti, che ha ricevuto il Premio Equilibrio 2010, mentre il 23 Maggio con lo spettacolo Misticanza, una nuova creazione commissionata proprio per il Festival.

Chiude il Festival Internazionale della Danza lo spettacolo Eros Aria di e con Alessandra Cristiani, attrice, performer e danzatrice. Anche Questo spettacolo è stato commissionato appositamente per il Festival e si terrà proprio nei giardini dell’Accademia Filarmonica Romana il 24 Giugno.

Non solo danza, ma anche eventi culturali. Il Festival sarà affiancato da alcune attività collaterali, come il pic nic del 25 Aprile, promuovendo lo spettacolo sulle musiche di Stravinskij, ove si narrerà la genesi dell’opera che ha fatto così tanto scalpore alla sua prima messa in scena.

Il 24 maggio invece il Collettivo 320Chili sarà ospite presso il Museo Maxxi di Roma, per un workshop di danza ed arte contemporanea, con una forte partecipazione da parte del pubblico.

Per maggiori informazioni sugli spettacoli e sulle modalità di partecipazione ai workshop, consigliamo di consultare il sito del Teatro Olimpico, www.teatroolimpico.it.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *