Omaggio a Marcello Avenali

Marcello Avenali
1912 - 1981.

Marcello AvenaliRoma, Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale, 10 Luglio 2013

Inaugurata al pubblico lo scorso 11 Luglio, la mostra “Omaggio a Marcello Avenali” accompagnerà i romani ed i turisti per tutta l’estate, fino al 15 Settembre.

La mostra si trova all’interno della Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale, sita in Via Francesco Crispi, a due passi da Via del Tritone e Via Veneto.

Marcello Avenali è stato uno dei grandi artisti romani di inizio ‘900, riscoperto attraverso questa personale allestita al terzo piano del Museo.

Di gran risalto in questa esposizione vi sono i tre dipinti donati nel 2012 dall’Archivio Marcello Avenali alla Galleria, ovvero “Ritratto di Anna” del 1933, un ritratto realizzato olio su tela, con una immagine assorta in contemplazione interiore, di forte richiamo della corrente artistica di inizio Novecento.

Marcello AvenaliIl secondo dipinto è “Villa Borghese”, del 1938, ove si ha uno scorcio della natura della villa più amata dai romani, ove la pittura dell’Avenali inizia ad essere più sperimentale, affacciandosi in quella corrente artistica tipica della Scuola Romana, con tratti quasi lineari e fumati.

Il terzo dipinto è “Angelina”, del 1953, un ritratto olio su tela ove si manifesta in maniera più evidente il passaggio alla pittura astratta, tipica del percorso artistico dell’Avenali e della pittura italiana alla metà del XX secolo.

Ai tre dipinti si affiancano altre opere già presenti all’interno della Galleria, frutto di acquisizioni precedenti, mentre altri sono stati accuratamente scelti dagli eredi dell’artista dall’archivio di famiglia, per un totale di 17 opere che rappresentano il percorso artistico dell’Avenali.

Marcello AvenaliTra le varie opere vi sono presenti anche “Ritratto di Renata”, raffigurante la moglie, “Sinfonia Notturna” un arazzo degli anni ’70 che rappresenta il suo periodo astratto e “Struttura”, una scultura di ferro esemplificativa della ricerca tridimensionale.

Non mancano inoltre fotografie e bozzetti, ma anche semplici schizzi realizzati all’Accademia di Belle Arti di Roma, dove Marcello Avenali insegnò, mettendo a disposizione dei suoi allievi tutta la sua esperienza.

Un artista che ha affrontato l’arte sperimentando, attraverso l’uso dei colori e delle forme, avvicinandosi ai grandi maestri dell’arte più noti, ma di egual impatto emotivo.

Tra i documenti esposti vi sono anche delle corrispondenze avvenute con un altro grande maestro della pittura, ovvero Guttuso.

Uno scambio intenso, di reciproca stima ed ammirazione, per due grandi artisti che in modo differente hanno contribuito all’espansione della dimensione artistica italiana.

Tags from the story
Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *