Stai lontana da me

Stai lontana da me
La sfortuna non esiste.

Stai lontana da meAnteprima presso il multisala Massimo Ferrero Cinemas, 7 Novembre 2013

USCITA CINEMA: 14/11/2013
GENERE: Commedia
REGIA: Alessio Maria Federici
SCENEGGIATURA: Edoardo Falcone, Alessio Maria Federici, Davide Lantieri
ATTORI:
Enrico Brignano, Ambra Angiolini, Anna Galiena, Fabio Troiano, Giampaolo Morelli, Giorgio Colangeli, Gianna Paola Scaffidi, Giorgia Cardaci, Fabrizia Sacchi
FOTOGRAFIA: Massimiliano Gatti
MONTAGGIO: Cecilia Zanuso
PRODUZIONE: Cattleya con Rai Cinema in collaborazione con Moviemax
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
PAESE: Italia 2013
DURATA: 82 Min
FORMATO: Colore
SOGGETTO:
Remake della commedia francese Per sfortuna che ci sei di Nicolas Cuche.

Iacopo è un apprezzato e stimato terapeuta di coppia. Gli amici, i conoscenti e naturalmente tutte le coppie che ogni giorno frequentano il suo studio lo idolatrano poiché è l’unico che riesce a dar dei consigli su come non fare “scoppiare” la coppia.

D’altronde Jacopo ha iniziato sin da bambino, quando i suoi genitori stavano per divorziare, intervenendo come un terapeuta dopo aver letto ed imparato a memoria un libro dedicato ai problemi di coppia e su come risolverli.

Sara invece è un architetto, solare e sorridente. Ha un fidanzato col quale però non riesce più ad andare d’accordo, anzi, non riesce neanche più a vederlo a causa dei molteplici impegni di lavoro che lo tiene alla larga.

Tra Jacopo e Sara scocca la scintilla, seppur Jacopo non è del tutto convinto di poter frequentare Sara. Non perchè non le piaccia anzi, Sara è forse la donna più deliziosa che abbia mai incontrato.

Jacopo nasconde un segreto, un grave problema che si porta dietro sin dalla tenera età. Ogni volta che frequenta una donna, diventandone il fidanzato, questa è sopraggiunta dalla sfortuna.

Tutte le sue ex fidanzate hanno avuto seri problemi, come incidenti d’auto, incidenti domestici, scottature, slogature e chi più ne ha più ne metta. Il catalogo della “sfiga” è alquanto variegato ed imprevedibile nella vita di Jacopo.

Sara inizialmente è all’oscuro della sfortuna di Jacopo, alla quale però reagisce sempre con il sorriso e divertendosi un mondo assieme al nuovo compagno, finchè un giorno non accade qualcosa di molto grave e il loro rapporto si chiude per quasi un anno.

In questo periodo di tempo Jacopo parte alla ricerca di se stesso, allontanandosi da tutto e tutti, mentre la vita di Sara ricomincia a scorrere serena, seppur senta che le manchi qualcosa.

Stai lontana da me” è una commedia diretta dal regista Alessio Maria Federici, una pellicola brillante che solletica il cuore. La coppia formata da Enrico Brignano ed Ambra Angiolini è molto credibile e tenera, sia durante le sventure che capitano ai protagonisti, sia durante gli attimi di dolcezza.

Una commedia che sa far ridere su un argomento come quello della sfortuna, imprevedibile così come lo è l’amore.

Due forze che non si possono prevedere né comandare.

Il film è tratto dalla commedia francese “Per Sfortuna che ci sei”, adattata naturalmente al calore ed allo spessore degli attori che riescono a rendere unici tutti i personaggi, anche i più piccoli che vi compaiono. Difatti, non vi sono comparse nel film ma tutti attori che anche con tre o quattro battute riescono a far ridere lo spettatore.

Durante la conferenza stampa tenutasi dopo la proiezione del film, sono intervenuti tra i protagonisti, Enrico Brignano, Ambra Angiolini, Giampaolo Morelli e naturalmente il regista Alessio Maria Federici, i quali hanno svelato qualche retroscena della pellicola.

Si è così scoperto che la Angiolini, con grande coraggio ed umiltà, ha interpretato ogni scena nel film senza alcuna controfigura. Quando la vedrete cadere da una bicicletta o afflitta dall’ennesima sfortuna, vedrete veramente la Angiolini alle prese con l’imprevisto.

Un ruolo che fa scoprire diverse sfaccettature divertenti di una attrice che sa offrire molto, specie nell’ambito della commedia.

Enrico Brignano è ormai un veterano del cinema, ma che sa al contempo mettersi in gioco con una pellicola che narra di sfortune, ma che al contempo regala ancora una volta tante risate, sorrisi e quel pizzico di romanticismo che non guasta.

Il ruolo di Giampaolo Morelli è una sorta di tentazione per la protagonista, ma che si rivelerà anche un ottimo talent scout, concedendo a Sara di mettersi in luce grazie al suo lavoro.

Un film che saprà farvi ridere e sognare, un film che nonostante tutte le sfortune, pone in evidenza la solarità e gli aspetti positivi di ogni situazione, con una forte dose di ottimismo da farvi ammettere una volta per tutte che la sfortuna non esiste.

Forse siamo noi a voler crearci delle situazioni negative intorno.
Scoprirete l’amuleto magico che sconfiggerà le disavventure di Jacopo e Sara soltanto guardando il film.

L’amore vince su tutto? Forse in questo caso è bene crederci.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *