Più libri Più liberi

Più Libri Più Liberi
Parti da un libro.

Più Libri Più LiberiRoma, Palazzo delle Esposizioni, 26 Novembre 2013

Presentata presso la sala cinema del Palazzo delle Esposizioni la XII Edizione di “Più Libri Più Liberi”, la manifestazione dedicata alla piccola e media editoria.

Una manifestazione che vede accrescere, anno dopo anno, l’interesse dei cittadini che visitano sempre con piacere i saloni del Palazzo dei Congressi dell’Eur, sede ormai storica della fiera, ove si riuniscono 374 espositori e 900 ospiti, scanditi da ben 310 appuntamenti.

Un vero movimento letterario nella città di Roma che calamita ogni anno nel mese di dicembre migliaia di visitatori, centinaia di editori ed ospiti che rendono unica nel suo genere questa manifestazione.

La fiera, che si svolgerà dal 5 all’8 Dicembre, è preceduta da una serie di eventi off racchiusi in “Più Libri Più Luoghi”, che si svolge dal 27 Novembre al 4 Dicembre in 3 Municipi Romani, coinvolgendo 38 editori, 50 librerie, le Biblioteche del Comune di Roma e gli spazi cittadini, eleggendo così Roma come la Capitale del libro, in ogni strada.

Più Libri Più Liberi” è promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori, attraverso la quale si pone al centro dell’attenzione la piccola e media editoria, quella che sa osare, scommettere e catturare gli umori dei lettori e degli scrittori di domani, in un rocambolesco ed affascinante programma che sa conquistare i gusti di tutti i lettori.

Nonostante il periodo di crisi che attanaglia un po’ tutti, la fiera resiste e anzi, sprigiona la sua forza grazie all’indipendenza culturale ed economica, nonché nella capacità di muoversi liberamente al di fuori di rotte banali e predefinite, esplorando percorsi sconosciuti, portando alla luce inedite letterature, valorizzando giovani talenti.

Nei giorni della manifestazione, inaugurata dal Ministro per i Beni e le Attività Culturali Massimo Bray e dal Presidente del Senato Pietro Grasso, saranno ospiti la scrittrice irlandese Edna O’Brien (il cui Ragazze di campagna scandalizzò il mondo anglosassone negli anni ’60), lo scrittore marocchino Tahar Ben Jelloun, il reporter messicano Diego Enrique Osorno (autore di un libro esplosivo sulla guerra tra le gang di narcotrafficanti al confine con gli Stati Uniti) e il giornalista investigativo Jean-Baptiste Malet (che arriva dalla Francia con un libro-inchiesta sul colosso Amazon).

Saranno presenti inoltre affermati drammaturghi come il belga Eric-Emmanuel Schmitt e il danese Erling Jepsen, le nuove voci della narrativa canadese Miriam Toews e Madeleine Thien, il poeta francese Alban Lefranc, la scrittrice tedesca Jenny Erpenbeck, nata nella Berlino Est, Marco Antonio Campos, uno dei maggiori rappresentanti della poesia messicana.

Ma certamente sono numerosissime anche le figure di rilievo della narrativa, dello spettacolo, dell’arte, della cultura e della società italiana, a cominciare da Andrea Camilleri, Massimo Carlotto, Erri De Luca, Marco Malvaldi, susseguiti da Nanni Balestrini, Giulietto Chiesa, Concita De Gregorio, Raffaele La Capria, Gabriele La Porta, Loredana Lipperini, Gianluca Nicoletti, Walter Veltroni e Lucio Villari.

Per quanto concerne il mondo cinematografica, teatrale e televisivo, son presenti tra i tanti Sonia Bergamasco, Margherita Buy, Carolina Crescentini, Pierfrancesco Favino, Francesca Comencini, Pamela Villoresi, Giuliano Montaldo, Francesco Pannofino e Paolo Virzì. Presente anche la musica con le sue emozionanti storie, grazie a Pietra Montecorvino, Max Pezzali, Roy Paci e Zibba, mentre il mondo dello sport ricorda il giovanissimo pilota Marco Simoncelli, a seguire invece i commenti calcistici di Diego “Zoro” Bianchi.

Per il mondo dei fumetti vi sono due ormai noti autori che hanno saputo rivoluzionare il mondo editoriale grazie alle loro opere. Si tratta naturalmente di Gipi e Zerocalcare.

Di grande attualità gli incontri realizzati in collaborazione con il gruppo “l’Espresso”, con ospiti quali Michele Ainis, Paola Concia, Marco Damilano, Giancarlo Galan, Bernard Guetta e Henry John Woodcock.

Un altro appuntamento molto atteso durante la fiera è quello rivolto alle scuole, organizzato in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma, mentre al Palazzo dei Congressi nello Spazio Ragazzi, in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma e Lo Scaffale d’arte del Palazzo delle Esposizioni, vengono proposti oltre 60 incontri tra laboratori, letture, presentazioni, progetti pensati per le scuole, le famiglie, gli insegnanti, gli operatori del settore e i ragazzi di tutte le età. Al suo interno inoltre è presente un denso filone di iniziative legate alla celebrazione del duecentesimo anniversario dalla morte del tipografo Giambattista Bodoni.

Il fittissimo programma della manifestazione è presente sul sito ufficiale di “Più libri più liberi” all’indirizzo web www.plpl.it, così che possiate vivere al meglio l’esperienza tra i libri, alla ricerca magari di un nuovo talento o di una nuova storia che vi farà perdutamente perdere tra le pagine di un libro che aspetta solo di essere scovato da voi.

Per condividere la vostra esperienza, potete inoltre collegarvi ai profili social ufficiali della manifestazione, quali Facebook, Twitter, Instagram, Flickr e YouTube, utilizzando l’hashtag #piulibri13.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *