Musei in Musica

Musei in Musica
A Roma la musica è protagonista.

Musei in MusicaRoma, Musei Capitolini, 4 Dicembre 2013

Presentato presso i Musei Capitolini, siti nella bellissima Piazza del Campidoglio in Roma, il consueto appuntamento che mescola musica, arte e danza, ovvero “Musei in Musica”.

Immersi in un ricco calendario ove si susseguono eventi e musica all’interno degli spazi museali e di alcuni spazi culturali all’aperto, “Musei in Musica” è una delle manifestazioni Capitoline più poliedriche, ove molti artisti emergenti della Capitale possono rendersi protagonisti, assieme a grandi nomi della musica che animano la notte del “Musei in Musica”, Sabato 7 Dicembre, dalle ore 20 fino alle 02.00 di notte.

Difatti attraverso un apposito bando, molto degli artisti romani hanno potuto presentare la loro candidatura e naturalmente la loro musica, per poter prendere parte a questa festa culturale che unisce in un’unica magica nottata, sia l’arte che la musica.

Un invito dall’Amministrazione Capitolina a partecipare e farsi notare, diventando così un tramite tra i “produttori”, ovvero gli artisti, ed i fruitori, ovvero il pubblico. Un collante necessario per incanalare la fortissima corrente artistica della città che talvolta, troppo distratta, non riesce a dare la giusta attenzione a chi ha qualcosa da esprimere.

La manifestazione è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina e Dipartimento Cultura, con il contributo di Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con Il Gioco del Lotto, mentre lo sponsor principale che permette lo svolgersi di questa manifestazione è l’azienda Acea, oltre a tutti i lavoratori dei poli museali che straordinariamente permetteranno l’ingresso ai visitatori nell’orario notturno.

Ad aderire alla manifestazione vi sono gli spazi dei Musei Centrale Montemartini, Fondazione Roma Museo, Galleria d’arte Moderna di Roma Capitale, Galleria Nazionale d’arte Moderna, MACRO, MACRO Testaccio, MAXXI, Mercati di Traiano, Musei Capitolini, Musei di Villa Torlonia, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Castel Sant’Angelo, Museo di Roma in Trastevere, Museo di Roma Palazzo Braschi, Museo Napoleonico, Museo Pietro Canonica, Museo Carlo Bilotti, Museo Nazionale Romano alle Terme Di Diocleziano, Museo Nazionale Romano in Palazzo Massimo, Museo Nazionale Romano in Palazzo Altemps, Palazzo delle Esposizioni, Protomoteca, Scuderie del Quirinale, Teatro di Villa Torlonia, Academia Belgica, Casa del Jazz, Casa del Cinema, Casa dell’Architettura, Centro Culturale Aldo Fabrizi, Centro Culturale Elsa Morante, Eataly, Galleria Alberto Sordi, Istituto Svizzero di Roma Villa Maraini, Palazzo Incontro, Reale Accademia di Spagna, Sapienza Università di Roma e Complesso Monumentale del Vittoriano.

Oltre ad ascoltare musica, i visitatori avranno così modo di visionare le varie mostre che i musei ospitano, ove per la maggior parte dei casi l’ingresso è libero.

Varie declinazioni musicali sono presenti all’interno della manifestazione “Musei in Musica”, quali classica, rock, etnica, tango, blues, pop, musica da film e musica folk.

In quest’ultimo ambito musicale, in particolare, la musica folk è sostenuta dall’Unione europea nell’ambito del programma CULTURA con il progetto “FolkMus – Young musicians and old stories, folk music in musEUms and more”, al fine di sostenere e diffondere la musica folk europea. L’evento principale legato alla musica folk è presso la Casa dell’Architettura dove si esibisce l’Orchestra FolkMus composta, per questa edizione, da giovani musicisti folk provenienti da Estonia, Grecia, Italia, Portogallo e Spagna, preceduti dal concerto di una delle formazioni storiche della world music italiana che ritorna sul palco dopo 15 anni, ovvero la Tammurriata di Scafati, guidata da Nando Citarella e da Antonio ‘O Lione.

Durante la notte di “Musei in Musica” inoltre tutti sono invitati a partecipare al contest su Instagram utilizzando l’hashtag #MUSica13. Agli autori delle tre foto taggate con l’hashtag ufficiale che avranno ricevuto più “mi piace” andranno i biglietti omaggio per visitare le mostre “Gemme dell’Impressionismo”, “Robert Capa in Italia” e “Lee Jeffries. Homeless”.

Per il programma completo della manifestazione, si invita a visitare il sito www.museiincomuneroma.it.

Tags from the story
Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *