La Rai racconta l’Italia

La Rai racconta l'Italia
La mostra al Complesso del Vittoriano

  La Rai racconta l'ItaliaRoma, Complesso del Vittoriano, 30 Gennaio 2014

Inaugurata la mostra “La Rai Racconta l’Italia”, per festeggiare i 90 anni di trasmissioni radiofoniche ed i 60 anni di trasmissioni televisive della Rai.

Una mostra non soltanto celebrativa ma che svela agli occhi degli italiani, numerosi pezzi storici dell’immenso archivio Rai, tra vecchi filmati, opere d’arte, telecamere, radio, fotografie, costumi e tanto altro ancora.

Ad aprire il percorso espositivo, gli splendidi abiti della sartoria che assieme ai protagonisti del piccolo schermo hanno ormai fatto la storia della televisione italiana. Tra gli abiti esposti vi sono quelli di Raffaella Carrà, Mina, le gemelle Kessler, Heather Parisi e molti altri. I costumi sono migliaia e per visionarli tutti non basterebbe un museo.

Si prosegue lungo il percorso realizzato assieme alla partecipazione e collaborazione dei volti principali della Rai, ma non solo, quali Piero Angela, Piero Badaloni, Andrea Camilleri, Bruno Pizzul Arnaldo Plateroti, Emilio Ravel, Marcello Sorgi, Bruno Vespa e Sergio Zavoli, ove tutto è stato suddiviso in aree tematiche, come lo sport, la politica, la scienza, l’economia, la musica e altre ancora.

La Rai racconta l'ItaliaUn percorso che si snoda tra filmati e postazioni video ove i visitatori possono ascoltare e vedere trasmissioni e protagonisti del passato, via via andando verso il futuro.

I video proiettori dei protagonisti Rai inoltre raccontano e spiegano al pubblico, siti ognuno nella propria area, ciò che stanno per visionare, spiegandone infine la scelta.

L’allestimento, che sarà esportato in tutte le location ove la mostra sarà ospitata, è a cura di Costanza Esclapon, Alessandro Nicosia e Barbara Scaramucci.

Non mancano inoltre vecchie radio d’epoca, televisioni in bianco e nero ancora perfettamente funzionanti, telecamere per le riprese in studio e la ricostruzione di un piccolo studio Rai, con “giraffa”, telecamera e microfoni d’epoca, ove su di un piccolo palco si attende l’arrivo di una “signorina buonasera”, le care annunciatrici Rai che a cominciare dagli esordi delle trasmissioni televisive, davano il benvenuto agli spettatori.

La mostra è un momento di celebrazione nazionale, un tuffo nei ricordi, ma anche una scoperta per le nuove generazioni che, attraverso l’archivio Rai, possono rivivere la storia d’Italia e non solo.

La Rai racconta l'ItaliaLa Rai ha immortalato i momenti più significativi ed importanti degli italiani, entrando nelle loro case portando loro il mondo intero. Un archivio che raccoglie le nostre tradizioni e l’evoluzione della società italiana, sia culturale che sociale, come un libro di storia illustrato.

Una mostra che piacerà quindi non solo agli adulti ma anche ai giovani che apprenderanno con curiosità da dove nasce la televisione e come si è evoluta nel tempo.

La mostra è visitabile fino al 30 Marzo 2014 presso il Complesso del Vittoriano di Roma, per poi spostarsi alla Triennale di Milano dal 29 Aprile fino al 15 Giugno ed infine nelle sedi Rai di Napoli e Torino, ove il ciclo espositivo si concluderà.

Tags from the story
,
Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *