Intervista ad Alberto Donatelli

Alberto Donatelli
Venti anni di musica.

Alberto Donatelli20 Anni” per festeggiare il tuo compleanno, giunto splendidamente ai 40 anni, ma anche per festeggiare i 20 anni di musica (ma anche più) e di canzoni. Raccontaci brevemente questi 20 anni di emozioni.
Confesso che questo EP “20 Anni” è un regalo che in fondo, seppure fatto per me stesso, è un regalo che faccio a tutti, poiché sono uno di quelli che ama più farli che riceverli i regali.

Dopo decenni esce dunque un mio lavoro totalmente free, totalmente scaricabile o disponibile in streaming sul mio sito personale e sui social Soundcloud, MySpace e ReverbNation.

20 Anni” non è in vendita, esiste ed è per tutti, semplice.
20 Anni” per festeggiare i miei 40 anni d’età e gli oltre 20 anni di rock, dal mio primo live tenuto a 18 anni, per il concerto di chiusura dell’anno del diploma, per passare all’emozione del mio contratto discografico, le grandi delusioni per alcune radio e recensioni ma anche la goduria dei grandi concerti e degli album rock usciti esattamente come volevo.

Insomma, 20 anni goduti davvero, nel segno del rock!

In questo periodo stai registrando il tuo quinto album che uscirà nel 2015, contenente 13 tracce inedite, tra cui due in lingua inglese. “20 anni” quindi è il brano che ti sei regalato e che hai donato ai fans.
Ti confesso che l’uscita dell’EP “20 Anni” è stata assolutamente casuale.

Attualmente sto lavorando alla pre-produzione del mio quinto album, contenente 13 brani inediti, tra cui due o tre in inglese.

Lo scorso Natale avevo già pronti due brani, ovvero il singolo “20 Anni” e “Mattina di Fine Estate” (una canzone dedicata alle vittime dell’ 11 settembre di New York).

Inoltre, per mio piacere personale, avevo registrato tempo fa anche una versione unplugged della stupenda canzone “Iris” dei Goo Goo Dolls.

Quando mi sono reso conto che da lì a poche settimane avrei compiuto 40 anni, beh, giocando un po’ con i numeri, ho pensato fosse una bella idea pubblicare un EP, ovvero una sorta di antipasto dell’intero album che contenesse questi tre brani già pronti, dal titolo “20 Anni”, come auto-regalo per il compimento dei miei 40 anni!

Cosa ti manca di più dell’Alberto dei “20 anni” e cosa invece ha acquisito l’Alberto di ora?
Esattamente quello che canto nel singolo “20 Anni“, ovvero “Se avessi ancora 20 anni, potrei drogarmi di alibi“.

A 20 anni ci riempiamo di scuse per giustificarci ed incolpiamo chi non ci capisce.

Questo è ciò che mi manca, ovvero la mancanza di scuse a 40 anni. Ma anche a 30 anni, in realtà.
L’Alberto di ora quindi sa veramente come stanno le cose e come va “il mondo”. Sono l’artefice, il responsabile ed il manager di me stesso.

Chi può amarmi di più (professionalmente)?

A quale canzone sei più affezionato?
Senza dubbio al brano “Sei un Fiore”, scritto in maniera completa nel 2007 e pubblicato nella primavera 2009 all’interno del mio terzo album “Non calpestare il mio giardino”.

L’ho scritta per la persona, o meglio, la donna più importante, unica e speciale della mia vita, sempre presente in tutto e per tutto al mio fianco da ormai quasi 8 anni.

Davvero la più grande fortuna che potesse mai capitarmi.

Rifaresti tutto quello che hai fatto in questi vent’anni di musica, o hai dei rimorsi/rimpianti?
Non rifarei tutto. Nel senso, si sceglierei la stessa strada come direzione ma seguendo un percorso molto più chiaro e coerente con me stesso e le mie aspirazioni.

Ho perso molto tempo ad esempio a fidarmi di una etichetta, che mi ha fatto perdere molto tempo, ed in seguito appoggiandomi ad alcuni musicisti poco seri.

Attendere anni e due album prima di poter dare vita al mio vero stile musicale è qualcosa che non rifarei.

Così come non essere andato a “20 anni” in America a studiare musica, ad esempio.

Insomma, sono quel che sono ma se rinascessi probabilmente sarei a questo punto a 30 anni, non a 40 anni.

In 20 anni di carriera, almeno dieci di questi li ho buttati in scelte non perfettamente coerenti con i miei desideri.

Il nuovo album che stai tessendo e sviluppando con la passione che solo i musicisti artigianali hanno, ha già un tema centrale? Se si, vuoi anticiparci qualcosa?
Questo nuovo album, il quinto, dovrebbe uscire circa tra un anno e vi conterrà molte sorprese, da più punti di vista.

Come hai accennato, da esperta informata e puntuale, sarà composto da 13 tracce inedite, tra cui 3 in lingua Inglese.

Posso anticiparti che avrà a che fare ancora con un elemento della natura.

Il titolo è definitivo al 99% e sarà “La Conservazione della Neve“.
Il disco sarà anticipato da un inedito esclusivo per i fans di Facebook che si iscrivono alla mia mailing-list nel form di del mio sito internet.

Ad oggi ho già effettuato la selezione dei brani, tra i circa trenta testi scritti nell’ultimo anno. Un paio, appunto, erano già pronti, mentre per gli altri sto definendo gli arrangiamenti, ma penso che verso giugno dovremmo riuscire ad entrare in studio per registrare. Infine ci sarà la fase mixaggio e master.

Se tutto fila liscio come deve, spero di andare in stampa entro Natale.

In attesa del disco, ci saranno appuntamenti live o “feste” per i tuoi “20 anni“?
Sicuramente dei live questa estate.

Alberto DonatelliUltimamente ho suonato presso il Legend Studio di Roma per sostenere la causa dell’associazione noino.org, mentre ho avuto modo di fare vari live unplugged con il progetto www.concertoacasatua.it.

Vorrei infine ringraziare tutto il mio staff tecnico e artistico senza il quale non potrei fare nulla, che da anni mi sostiene lavorando con me e per me.

Un cast di professionisti impareggiabili, ed ormai anche grandi amici, ovvero Duccio Grizi (arrangiatore, bassista, cori e missaggio), Roberto Franzò (chitarre elettriche e lead solista), Francesco De Chicchis (batteria e percussioni), Mauro Matteucci (Mastering), Dario Perilli (fotografo), Claudio Cianfoni (Designer, web, grafica) e il grande Giancarlo Passarella (creatore e mentore di MusicalNews).

Alberto Donatelli è un rocker italiano come pochi. Musica d’autore ed artigianale, quest’anno festeggia insieme ai fans gli oltre 20 anni di musica.

www.albertodonatelli.it

https://www.facebook.com/pages/Alberto-DONATELLI/53140913200

Tags from the story
Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *