Orvieto musica e cultura

Festival Orvieto Musica e Cultura
La rassegna culturale della città.

Festival Orvieto Musica e CulturaRoma, 8 Aprile 2014, Regione Umbria

Presentato presso la sede della Regione Umbria in Roma il nuovo programma del Festival “Orvieto Musica e Cultura”, assieme alle celebrazioni del Corpus Domini che si svolgeranno in giugno presso la cittadina.

Molti sono i nomi dei personaggi del mondo della musica, del teatro e della letteratura italiana che animeranno gli eventi di questa edizione realizzata grazie al contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, l’Opera del Duomo, il Patrocinio del Comune di Orvieto e con la collaborazione del Teatro Mancinelli e della Diocesi di Orvieto-Todi, dando vita a questo festival culturale immerso nella splendida cornice della cittadina medievale, tra storia e cultura, tra musica e teatro, suggellando il tutto con spettacoli ed emozioni che catturano il pubblico italiano e non.

Gli appuntamenti previsti per il festival sono sette e saranno distribuiti in quattro affascinanti location, ovvero il Duomo, la chiesa di San Francesco, la chiesa di Sant’Agostino ed il Teatro Mancinelli, coinvolgendo inoltre tutta la città con altre iniziative collaterali che si uniscono alla riuscita del festival.

Il primo appuntamento si è svolto l’11 Aprile al Teatro Mancinelli con lo spettacolo “Il mio nome è nessuno”, di e con Valerio Massimo Manfredi e la partecipazione di Sebastiano Somma ed Isabelle Adriani, tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore.

Il 19 Aprile invece si terrà presso il Duomo di Orvieto il concerto di Giovanni Allevi, che si esibisce in un live emozionante ove protagonista sarà la musica composta in 20 anni di attività, a cominciare dal suo primo album “13 Dita” fino ad arrivare all’ultimo album “Alien”.

Il 26 Aprile la chiesa di Sant’Agostino ospita “Interrogatorio a Maria”, spettacolo di Giovanni Testori, con Eleonora Brigliadori e Gerardo Placido, per uno spettacolo incentrato sul ritratto di Maria e il suo dolore per il lutto del figlio, con le musiche di G.B. Pergolesi eseguite dal Sestetto Stradivari con Kim Min Ji e Irene Molinari.

Mercoledì 30 Aprile invece il Teatro Mancinelli ospita l’Ensemble Stradivari composto da Elena Memoli, Raffaella Ambrosino, Romolo Bruno ed Antonio Braccolino, che eseguirà in anteprima nazionale il concerto inaugurale del ventesimo Campionato Mondiale di Calcio, che si terrà dal 12 Giugno in Brasile.

Il 17 Maggio il Duomo di Orvieto ospita l’esecuzione della Cantata Sacra “Con Te”, con l’orchestra Stradivari di Cremona ed il Coro Polifonico Cremonese, composta dal Maestro Federico Mantovani su invito del Vescovo di Cremona Mons. Dante Lanfranconi per la chiusura dell’Anno della Fede.

Il 28 Maggio si torna di nuova in scena al Teatro Mancinelli con Acoustic Cafe, con Ron ed Ezio Guitamacchi, per uno spettacolo a metà tra l’atmosfera di salotto e quella del live, tra musica e parole, grazie all’intervista di Guitamacchi al cantante Ron.

Domenica 1 Giugno l’antica chiesa di San Francesco ospita il concerto dell’Orchestra del Conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno, diretta dal Maestro Massimiliano Carlini.

Gli eventi dei mesi di Aprile e Maggio traghetteranno i visitatori verso l’altra grande manifestazione di Orvieto, ovvero “La città del Corpus Domini” che si terrà dal 13 al 15 Giugno. Un evento che torna dopo il successo del Giubileo Straordinario 2013-2014 e per il 750esimo anniversario del Miracolo Eucaristico di Bolsena, datato 1263, e la bolla “Transiturus de hoc mundo” di Papa Urbano IV del 1264, che istituì e promulgò ad Orvieto la solennità del Corpus Domini.

L’evento ha quindi l’intento di promuovere e condividere con la città e la comunità cattolica un momento di raccoglimento intorno al mistero del Corpus Domini, affiancato da momenti di spettacolo e di riflessione spirituale, per due grandi appuntamenti che si svolgeranno presso la Piazza del Duomo, ovvero la Festa Medievale con la Partita a Scacchi a Personaggi Viventi in costume d’Epoca tra la città di Orvieto e la città di Marostica, ove partecipano le rappresentanze del Corteo Storico di Orvieto, Corteo Storico di Marostica e gli Sbandieratori dei Borghi e Sestieri Fiorentini, ed inoltre la rappresentazione del Dramma Sacro “Miracolo de lo Sacro Corporale”, che si svolge proprio sul sagrato del Duomo, per uno spettacolo riadattato su di un testo del XIV secolo, per un grande impatto visivo ed acustico, grazie anche a dei fondali che saranno proiettati sulla facciata del Duomo.
Inoltre, presso i ristoranti e le trattorie del centro storico vi è organizzata il 14 Giugno, una cena speciale, con menù medievale.

Grazie al supporto di Rai Cinema, vi saranno inoltre incontri e conversazioni con uomini di fede ed archeologi di fama internazionale, arricchite da proiezioni di Docufilm sulla spiritualità.

Pietro Vive” è lo spettacolo teatrale che si svolgerà dal 6 all’8 Giugno e dal 19 al 22 Giugno nei sotterranei del Duomo di Orvieto, narrando una storia sulle figure di Bonaventura da Bagnoregio e Tommaso d’Aquino.

La città di Orvieto quindi è pronta ad accogliere turisti e visitatori da ogni parte d’Italia e del Mondo, alla (ri)scoperta delle tradizioni e della cultura, nonché della cittadina, la quale si prepara ad essere al centro dell’attenzione, con svariate proposte culturali e gastronomiche, nonché di pacchetti per i visitatori che decideranno di soggiornare nei giorni degli eventi.

Per maggiori informazioni sul programma e gli appuntamenti, vi invitiamo a consultare il sito www.inorvieto.it.

Tags from the story
, ,
Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *