DIVERGENT

 

GENERE: Azione, Fantascienza, Avventura, Sentimentale

ANNO: 2014

REGIA: Neil Burger

SCENEGGIATURA: Evan Daugherty, Vanessa Taylor

ATTORI: con Shailene Woodley, Kate Winslet, Maggie Q, Zoë Kravitz, Ansel Elgort, Jai Courtney, Theo James, Ray Stevenson, Miles Teller, Ben Lamb, Ben Lloyd-Hughes, Christian Madsen, Mekhi Phifer, Amy Newbold, Ashley Judd, Tony Goldwyn

FOTOGRAFIA: Alwin H. Kuchler

MONTAGGIO: Richard Francis-Bruce

PRODUZIONE: Red Wagon Entertainment

DISTRIBUZIONE: Eagle Pictures

PAESE: USA

DURATA: 143 Min

TRAMA : Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l’amicizia per i Pacifici, l’altruismo per gli Abneganti e l’onestà per i Candidi. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia. Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l’unica strada a lei adatta, escludendo tutte le altre, si rivela inconcludente: in lei non c’è un unico tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e il suo segreto – se reso pubblico – le costerebbe la vita. Non sopportando più le rigide regole degli Abneganti, la ragazza sceglie gli Intrepidi: l’addestramento però si rivela duro e violento, e i posti disponibili per entrare davvero a far parte della nuova fazione bastano solo per la metà dei candidati. Come se non bastasse, Quattro, il suo tenebroso e protettivo istruttore, inizia ad avere dei sospetti sulla sua Divergenza…

Divergent è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Veronica Roth, pubblicato in Italia da De Agostini, il film è ambientato in un futuro grigio e catastrofico in cui l’umanità è divisa in cinque fazioni, ciascuna caratterizzata da un valore diverso che rispecchia la personalità dei suoi membri: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l’amicizia per i Pacifici, l’altruismo per gli Abneganti e l’onestà per i Candidi. All’età di sedici anni, tutti gli adolescenti devono decidere a quale fazione prendere parte, scegliendo se continuare la tradizione di famiglia oppure appartenere ad una nuova fazione.

Beatrice “Tris” Prior (Shailene Woodley) decide di scegliere gli Intrepidi rinnegando così la famiglia di appartenenza che fa parte degli abneganti, consapevole di non poter tornare indietro da questa decisione,  e al contempo nascondendo un segreto molto pericoloso. La giovane è infatti una Divergente, ovvero una persona che possiede caratteristiche appartenenti a fazioni diverse per cui non è inquadrabile in un’unica fazione e per questa sua caratteristica è pericolosa per il sistema e ingestibile e purtroppo è in pericolo di vita e deve nascondere a tutti la sua complicata natura.

La pellicola vede accanto a Shailene Woodley un ricco cast che comprende tra gli altri Theo James, Kate Winslet, Ashley Judd, Zoë Kravitz, Jai Courtney, Tony Goldwyn, Ray Stevenson, Maggie Q, Mekhi Phifer, Ansel Elgort, Christian Madsen, Ben Lloyd-Hughes, Ben Lamb ed Amy Newbold, ma il risultato finale non è esaltante come avrebbe voluto la regia; in alcuni tratti la trama è stucchevole e irritante nonostante la bravura degli attori e per molti versi ricorda molto da vicino Hunger Games.

Dal trailer lo spettatore si aspetta una storia d’azione d’ambientazione futuristica e invece in realtà il film tratta la solita storia di potere a tutti i costi  dove l’eroe senza macchia e senza paura alla fine ha la meglio sul male in qualunque forma esso gli si presenti davanti.

Non mancano scene spettacolari al limite dell’incredibile e dell’illogico e compaiono anche alcune scene sentimentali. L’ambientazione è uno scenario postatomico dove chi non fa parte di nessuna fazione è emarginato da tutto e da tutti e deve provvedere a se stesso senza il supporto della comunità; i costumi sono volutamente l’antitesi dello sfarzo e come sempre in questo genere di film i cattivi lo sono ferocemente e i buoni non superano mai il limite ma vincono sempre.

Written By

Segni particolari: Informatica di lungo corso, cittadina di internet, residente del web. Nasce assistente al software nei primi anni 90, poi cresce come programmatore di vari linguaggi (c, cobol, Visual Basic, sql, pl1 ecc.) evolve come analista programmatore ma poi cambia rotta, ma non troppo, ricoprendo il ruolo di recruiter (di figure informatiche ovviamente, ma non solo) poi di responsabile del personale e infine di direttore del personale di una nota testata giornalistica politico/economica. Ma non si ferma qui; quasi per caso intraprende con successo la carriera di docente informatico presso importanti aziende e clienti istituzionali nel lontano 2002 e scopre di amare non solo la cattedra ma anche i fogli di calcolo e i database relazionali di cui in breve tempo ne diventa cintura nera. Consegue la certificazione ECDL e l'abilitazione di esaminatore AICA, ed esercita anche come esaminatore ecdl dal 2004. Attualmente la docenza è la sua vita, le da molte soddisfazioni a livello professionale . Materie insegnate: pacchetto office a tutti i livelli, gestione della segreteria, d.lvo 81/2008 (salute e sicurezza). insomma, informatica di lungo corso, amante dei libri dei viaggi degli animali e della birra; attualmente docente transumante con la speranza forse utopica di trovare un pascolo fisso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *