Gli Etruschi e il Mediterraneo

Gli Etruschi e il Mediterraneo
La città di Cerveteri

  Gli Etruschi e il MediterraneoRoma, 14 Aprile 2014, Palazzo delle Esposizioni

Il Palazzo delle Esposizioni ospita una straordinaria mostra sulla civiltà etrusca, in particolare legata alla città di Cerveteri, una delle grandi metropoli del Mediterraneo che, grazie alla sua posizione strategica, è stata un punto di riferimento temuto dalla stessa Roma, conquistata ed inglobata nell’Impero Romano nel I Secolo a.C.

Il percorso espositivo è realizzato in collaborazione con il Museo del Louvre – Dipartimento di Antichità greche, etrusche e romane, il Consiglio Nazionale delle RicercheIstituto di Studi sul Mediterraneo e dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale, con reperti che provengono dal Museo del Louvre di Parigi, il museo del Louvre-Lens, il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, il Museo Nazionale Cerite, il Museo Gregoriano Etrusco, il British Museum di Londra, la Ny Carlsberg Glyptotek di Copenaghen e l‘Antikensammlung di Berlino.

Reperti che vedono riuniti in questo percorso espositivo pezzi antichi dispersi a partire dall’Ottocento tra differenti istituzioni, ricomponendo così una storia legata a questa grande civiltà e potenza che tutt’ora affascina il mondo contemporaneo.

Cerveteri, la città culla degli Etruschi, anticamente chiamata Kaiseraie dagli stessi abitanti, mentre per i Greci è Agylla e per i Romani Caere, è stata una delle città più popolate e prospere d’Europa.

Gli Etruschi e il MediterraneoGli scavi iniziati ormai due secoli fa, riportano con costanza alla luce numerosi reperti che raccontano le gesta di questa civiltà, ricostruendone la storia ed il prestigio. Tra gli oltre 400 reperti in mostra, tra sculture in pietra e terracotte come urne, sarcofagi e decorazioni architettoniche, vi sono anche straordinari vasi dipinti, vasellame in bronzo ed argento, magnifici gioielli ed oreficerie di elevatissima fattura e splendore, nonché lastre dipinte. Il tutto a dimostrazione di una forte ed elevata potenza, della magnificenza di una città sempre protagonista nella zona del Mediterraneo e per questo punto strategico ed ambito da altre popolazioni vicine.

Tra i vari pezzi in esposizione vi è la tomba principesca etrusca “Regolini Galassi”, presentata anche con una ricostruzione virtuale, terracotte architettoniche provenienti dai musei di Berlino e Copenaghen ed i gioielli raffinati conservati a Villa Giulia.

Non mancano inoltre i depositi votivi del santuario meridionale di Pyrgi, nell’odierna zona che costeggia il mare di Cerveteri, Santa Severa e Santa Marinella, il carico di anfore della nave etrusca affondata al largo delle coste francesi ed il corredo della tomba delle teste votive.

Gli Etruschi e il MediterraneoUna esposizione che mira inoltre a far conoscere l’attuale città di Cerveteri ed i suoi scavi, alla (ri)scoperta dell’affascinante mondo degli Etruschi, proprio sul luogo originario dove la civiltà è nata ed ha prosperato, in un incantevole paesaggio suggestivo ed evocativo.

La mostra è visitabile presso il Palazzo delle Esposizioni fino al 20 Luglio 2014.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *