Umbria Folk Festival

Umbria Folk Festival
Tra musica, cultura e buon cibo.

Umbria Folk Festival Roma, 24 Luglio 2014, Auditorium dell’Istituto Centrale dei Beni sonori e audiovisivi

Presentato presso l’Auditorium dell’Istituto Centrale dei Beni sonori ed audiovisivi di Roma il festival “Umbria Folk”, appuntamento ormai attesissimo nella città di Orvieto, per quanto concerne la musica folk, le tradizioni popolari e l’enogastronomia, per un viaggio attraverso i suoni ed i sapori.

L’Umbria Folk Festival si svolge dal 14 al 23 Agosto nella centralissima Piazza del Popolo ad Orvieto, nella splendida cittadina umbra ove convergono arte, cultura e tradizione.

Il Festival ha inizio con le serate Sapori Folk, dal 14 al 17 Agosto, quattro serate ad ingresso libero in cui si alternano le quattro band finaliste che hanno partecipato al contest nazionale “Umbria Mei Folk”, dedicato alle band emergenti. Ad accompagnare gli artisti anche la Taverna Folk, l’angolo dove degustare i prodotti tipici della terra umbra.

Il 19 Agosto è la volta dell’appuntamento con Ambrogio Sparagna per il Folktrekking L’anello della Rupe, ove ci si riunisce attorno alla rupe di Orvieto con la musica itinerante dell’Orchestra Giovanile di Musica Popolare diretta per l’appunto da Sparagna. Partecipano all’iniziativa anche il coro della Compagnia delle Lavandaie della Tuscia, coro che si è esibito anche durante il corso della conferenza stampa a Roma, con canti e filastrocche riprese dalla tradizione popolare.

Il 20 Agosto va in scena Caparezza con il suo Museica Tour, con un concerto energico e coinvolgente, il quale sarà preceduto da una cena tipicamente pugliese presso la Taverna Folk.

Il 21 Agosto sale sul palco Asaf Avidan, artista israeliano che torna in Italia con il suo Back To Basics Tour, per presentare una versione inedita di Different Pulses. Nel corso della serata fa tappa anche il tour Nomad di Bombino, il compositore e chitarrista desert-rock, tra sonorità seventhy che ricordano molto Jimi Hendrix e Jimmy Page.

Il 22 Agosto è in programma una serata tipicamente romana, dal titolo Mamma Roma Addio, ove si esibiscono le band Il Muro del Canto, Ardecore e BandaJorona, con a conclusione Luca Barbarossa.

Il 23 Agosto, in occasione della Festa della Terra e dell’anniversario dei 20 anni dalla fondazione dell’associazione umanitaria Emergency, ci sarà un incontro con Cecilia Strada, all’interno del Palazzo del Popolo.

Parte dell’incasso ricavato dall’incasso della Festa della Terra sarà devoluto ad Emergency per un centro pediatrico aperto a Bungay, Capitale della Repubblica Centraficana, ultimamente al centro di una guerra civile.

Nella stessa serata del 23 Agosto si esibisce di nuovo l’Orchestra Giovanile di Musica Popolare, diretta da Ambrogio Sparagna e si esibirà anche Hevia, suonatore di cornamusa originario della regione spagnola delle Asturie.

Dopo i concerti dei big, dal 20 al 23 Agosto, dalla mezzanotte si esibiscono le band umbre che hanno partecipato al contest dedicato a Fernando Maiotti “Pioggia”, a cura dell’Associazione Umbria Folk Festival.

Quest’anno l’Umbria Folk Festival lancia anche una campagna crowdfunding sul portale MusicRaiser per sostenere la prossima edizione del festival ed organizzare al meglio le attività. Le donazioni partono da un minimo di dieci euro.

Per maggiori informazioni sugli eventi e sulle donazioni, vi invitiamo a consultare i siti www.musicraiser.com e www.umbriafolkfestival.it.

Tags from the story
Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *