Festival della Scienza di Genova

Festival della Scienza di Genova
Genova riparte dalla scienza.

Festival della Scienza di GenovaRoma, 14 Ottobre 2014, Ambasciata di Francia, Palazzo Farnese

Presentato a Roma, presso Palazzo Farnese, l’Ambasciata di Francia in Italia, la XII edizione del Festival della Scienza di Genova, un importantissimo appuntamento che vede riunirsi esperti di fama mondiale, i quali incontrano il pubblico, spiegando in maniera più semplice possibile, cosa sia la scienza e quanto sia utile alle persone, anche nella vita di tutti i giorni.

Seppur Genova sia stata recentemente colpita da disastri provocati dalle fortissime piogge, il Festival della Scienza, vicino alla comunità disagiata, tende a sottolineare ancora di più con questa edizione, l’importanza della scienza e l’importanza di educare sin dalla tenera età i bambini alla scienza, in modo da generare sempre più un interesse in questa direzione e trovare nuovi spunti e soluzioni per migliorare la qualità della vita.

Il Festival si svolge dal 24 ottobre al 2 novembre 2014 ed ha come filo conduttore il tempo, non solo percepito come misurazione degli attimi e delle azioni compiute nell’arco di una giornata, ma bensì legato anche alla meteorologia.

Il Festival ha luogo presso svariate sedi sparsa in tutta la città, tra cui il Palazzo Ducale e il Porto Antico, trasformando la città in una calamita per scienziati e appassionati.

Il paese ospite di questa edizione è la Francia, protagonista con conferenze, mostre ed eventi.

Inaugura il Festival il Premio Nobel per la Fisica e Direttore del Collège de France Serge Haroche, con una serie di conferenze, esplorando il tempo in tutte le sue sfaccettature, condotta da ospiti nazionali e internazionali, tra cui il matematico e presidente dell’European Research Council Jean-Pierre Bourguignon, il fisico Carlo Rovelli, il presidente dell’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica Massimo Inguscio, il giornalista e divulgatore David Quammen.

Il Festival della Scienza aderisce a Libriamoci, tre giornate dedicate alla lettura a voce alta nelle scuole (29, 30 e 31 ottobre 2014) promosse dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) – con il Centro per il libro e la lettura – e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) con la Direzione Generale per lo studente.

Tra gli ospiti del Festival della Scienza ricordiamo Enrico Morando, il Viceministro all’economia e alle finanze, Anna Maria Aiello, Professore di Psicologia a Roma 1 e Presidente INVALSI, Andrea Bairati, Responsabile Politiche Territoriali, Innovazione e Education, Confindustria, Stefania Bandini, professoressa Complex Systems & Artificial Intelligence Research Center, Università di Milano-Bicocca, Gherardo Colombo, fondatore dell’associazione “Sulle Regole”, Premio Cultura della Pace 2008, Yossi Erlan Direttore Technology in Education Unit di Tell Aviv, Christian Greco, Direttore Museo Egizio di Torino, Laurent Ledoux, Direttore Generale del Ministero Belga della Mobilità, Direttore dell’Associazione Philoma “Filosofia e Management”, Gian Battista Mantelli, Amministratore delegato di Vechi, Carlo Ossola, Professore al Collège de France, Professore all’Università della Svizzera Italiana, Paolo Petralia e Silvio Del Buono, rispettivamente Direttore generale e Direttore Sanitario dell’ Istituto Gaslini di Genova, Fabrizio Spada, Fabrizio Spada, Direttore della Rappresentanza in Italia, Ufficio di Milano, Sebastiano Suraci, Direttore Generale di ERG Renew Operations & Maintenance, Maurizio Viroli, Professore Emerito di Teoria Politica a Princeton, Professore all’Università di Austin (Texas) e all’Università della Svizzera Italiana.

Telecom Italia, Partner Fondatore del Festival, sostiene l’avvio del progetto Eduscienza, ideato e pensato per il pubblico più giovane grazie al quale i protagonisti del Festival, con il linguaggio fresco e diretto degli short-video, rispondono ai quesiti sugli infiniti legami tra scienza e tempo.

Inoltre vi sarà il progetto ScienzainWeb, ovvero una selezione di contenuti di alto profilo del Festival trasmessi in streaming live e on demand su telecomitalia.com/scienzainweb , con la possibilità di commentarli utilizzando l’hashtag #oradiscienze.

Presentato e lanciato anche il format #ITALIAX10 per far emergere i talenti italiani, promuovendo esempi virtuosi del Paese reale.
Dieci protagonisti in ambito scientifico-tecnologico, selezionati per aver tradotto le proprie ricerche in concrete idee di business avranno a disposizione 7 minuti ciascuno per esporre il proprio lavoro e 3 minuti per rispondere alle domande raccolte dal pubblico della rete attraverso l’hashtag #ITALIAX10.

Il Festival della Scienza è ideato e organizzato dall’Associazione Festival della Scienza, con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il sostegno istituzionale di Regione Liguria, CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, Comune di Genova, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e con il sostegno di Compagnia di San Paolo e la partnership di Telecom Italia.

Tags from the story
,
Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *