La Carta del Lavoro di Mario Sironi

La Carta del Lavoro di Sironi
La Carta del Lavoro di Mario Sironi torna a risplendere dopo il restauro.

Roma, 27 Novembre, Ministero dello Sviluppo Economico

La Carta del Lavoro di Sironi Lo scorso mese è stata presentata alla stampa il restauro realizzato sull’opera “La carta del Lavoro” dell’artista Mario Sironi, commissionata dall’allora ministro Giuseppe Bottai su una superficie di 75 mq.

L’opera, grazie al restauro, è tornata a risplendere con i suoi colori originali, ove il blu ed il verde sono quelli più intensi e che catturano l’occhio del visitatore al primo impatto. Quest’opera di grandi dimensioni è realizzata su vetro e rappresenta attraverso l’inconfondibile iconografia del Sironi, il lavoro dell’uomo, i cicli delle arti e dei mestieri. Senz’altro una delle opere monumentali più importanti realizzate dell’artista.

La Carta del Lavoro di SironiIl restauro, documentato giorno per giorno e raccontato attraverso un video visibile all’interno della mostra dedicata a Mario Sironi presso il Complesso del Vittoriano, è stato realizzato grazie al supporto di Acea, in modo da rendere di nuovo fruibile questo capolavoro al pubblico, nel suo antico splendore. Per godere appieno dell’opera, anche nei giorni di pioggia, lo scalone centrale del Palazzo Piacentini sarà corredato di una speciale illuminazione a Led.

Il delicato tema del lavoro nell’opera del Sironi si raffigura in tutta la sua magnificenza e grandezza, ove lavoro e lavoratore sono i protagonisti assoluti. Un tema molto attuale e dibattuto nell’ultimo periodo, nella speranza che possa tornare a risplendere come la vetrata del Sironi, prossimamente visitabile dai cittadini e dai turisti.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *