Il Premio Lazio Coni 2014

Premio Coni Lazio 2014
La cerimonia premia i migliori talenti sportivi del Lazio.

Roma, 14 Aprile 2015, Regione Lazio

Premio Coni Lazio 2014 E’ stato presentato presso la Sala Tevere della Regione Lazio di Roma, il “Premio Lazio Coni 2014”, giunto alla sua seconda edizione e che giunge a conclusione di un anno ricco di celebrazioni ed attività legate al centenario del Coni. Le attività sono state sostenute dal Presidente Malagò.

Quindici riconoscimenti legati ed assegnati ai protagonisti del mondo dello sport del Lazio, mentre due sono i premi del Ricordo, consegnati alle famiglie del giornalista Pietro Pasquetti e Vincenzo Paparelli, a 35 anni dalla sua tragica scomparsa.

I premi sono stati assegnati alla presenza di Riccardo Viola, ovvero il Presidente del Comitato Regionale CONI; Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio; Rita Visini, Assessore alle Politiche Sociali e Sport; Cristian Carrara, Presidente della Commissione Cultura, diritto allo studio, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, spettacolo, sport e turismo; ed inoltre Roberto Tavani della Segreteria della Presidenza, della Regione Lazio; Paolo Masini, Assessore alla Scuola, Sport, Politiche Giovanili e Partecipazione attiva dei cittadini ed infine Svetlana Celli, Presidente della Commissione Personale, Statuto e Sport, di Roma Capitale.

Per la categoria “Migliore Atleta”, vengono premiate Aurora Tognetti, Alessia Zecchini e Oxana Corso. Tre giovanissime atlete che si sono distinte rispettivamente nelle discipline del pentathlon, apnea e atletica paraolimpica.

Per la categoria “Tecnico”, vengono premiati Giovanni Sirovich, CT della sciabola azzurra e Luca Nicosanti, allenatore della Nazionale Sordi di karate.

Per la categoria “Dirigente” sono premiati Massimo Liberati, consigliere della Federazione Kickboxing ed Enrico Vicini, presidente della Globo Sora Volley.

Per la categoria “Società Sportiva” vengono invece premiate “Lazio Calcio” a cinque femminile, per un campionato 2014 tutto da ricordare, con molteplici successi e soddisfazioni, ma anche il “Tiro a Volo Montopoli”, l’associazione sportiva che ha vita da 30 anni.

Il Premio “Cosimo Improta” va invece ad Antonia Paparelli, che ha dedicato tutta la sua vita alla ginnastica, e a Santo Rullo, il quale è riuscito a coniugare calcio e salute mentale.

Il Premio “Andrea Pesciarelli” è assegnato a Paolo Valeri, per l’arbitraggio internazionale e ad Alessandro Martolini, arbitro di basket.

Il Premio “Stefano Simoncelli” va ad Alessandro Calcaterra, l’uomo che ha corso due volte di fila la maratona di Roma e ad Alessio Sartori, il quale allena i giovani canottieri dopo aver partecipato a tre olimpiadi ed aver vinto diverse medaglie.

Premio Coni Lazio 2014Un premio speciale va anche all’attore comico Maurizio Battista, un premio che viene assegnato a un personaggio che, nel corso della sua carriera, ha avuto un forte attaccamento al territorio.

Grazie al Premio Coni Lazio 2014 si vuole dare un riconoscimento in sede istituzionale a tutte quelle figure che per il loro merito sportivo, per la loro condotta e per l’impegno, anno dopo anno, si dedicano con passione allo sport, contribuendo alla divulgazione dello stesso e dei suoi valori.

Il Premio Lazio Coni tornerà nel 2016.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *