Intervista a Claudia Megrè

Claudia Megre
Claudia Megrè, rivelazione di questo Sanremo pur non avendovi partecipato, è in tour per l'Italia con i Tiromancino, grazie al singolo "Tatuami". In dieci giorni il suo nuovo brano "E già mi sento in vacanza" feat Clementino, ha ottenuto 352.000 visualizzazioni sul suo canale YouTube.

Claudia MegrePur non avendo partecipato a Sanremo, sei stata una delle rivelazioni di quest’anno. Pensi avresti ottenuto lo stesso interesse da parte del pubblico se vi avessi partecipato? O in fondo, è andata bene così?
Questa esperienza mi ha dato tanto a livello umano perché in qualche modo sono riuscita seppur trasversalmente a portare una mia canzone nelle case degli italiani durante l’importantissima vetrina Sanremese.

Tatuami” grazie allo spot del prestigioso brand “Coconuda”, ormai appuntamento fisso durante i break pubblicitari sanremesi, ha conquistato il cuore di tante persone che l’hanno a loro volta eletta come un tormentone.

Tutto quello che accadde intorno a questa canzone in quella occasione è stato un grande onore ed una gioia infinita. Dunque per me è andata bene perché ringrazio Dio sempre di ogni mio piccolo sudato passo in avanti.

Devo dire che al tempo stesso ho seguito questo festival con grande interesse ed attenzione apprezzandone il taglio giovane e fresco dato da Carlo Conti. Mi è piaciuto davvero tanto!

Ed il mix del successo del mio brano e della mia stima e gradimento verso la conduzione e l’andamento di questo Sanremo 2015, mi hanno motivato a riprovarci con più carica di prima.

Il Festival di Sanremo è un momento importante nella vita di un artista, perché ti permette di portare la tua musica all’ascolto del grande pubblico e per me portare una mia canzone ed un pezzo di me su quel palco sarebbe il massimo dopo tanti anni di gavetta e sacrifici.

In questo periodo sei in tour con i Tiromancino. Come ti senti a suonare prima di loro? Come il pubblico reagisce al tuo sound?
Per un cantautore non c’è cosa più bella del portare la propria musica in giro nel mondo per farla ascoltare.

Sono grata a Federico Zampaglione, ormai grande amico e guida musicale, ed ai Tiromancino per questa opportunità data a me ed alle mie canzoni.

Suonare in unplugged chitarra e voce prima di loro è sempre emozionante e vedere le persone che cantano con me alcuni miei brani è il regalo più grande. Si creano empatie tra me e chi è lì ad ascoltarmi in open act, uniche.

In programmazione radiofonica invece ti troviamo con il singolo “Tatuami“. Raccontaci di questo brano.
Tatuami” è un pezzo di me, è come fosse un braccio, una gamba, un pezzo di pelle, un pezzo di cuore. Ho scritto questo testo di getto mentre Giuseppe Di Tella, mio fratello artistico, era lì al pianoforte suonandone la musica nascente.

Avevo l’esigenza di mettere su carta un testo ed una canzone che sortisse lo stesso effetto di una fotografia. Di quelle fotografie che quando guardi, poi ti piange il cuore perché vorresti riavvolgere il nastro della vita indietro per rivivere quegli istanti con più consapevolezza. Una canzone che rendesse giustizia a quegli amori che si sono tanto amati ed hanno lottato contro tutto e tutti e che poi svaniscono. Perché poi in realtà non finiranno mai e ci resteranno addosso.

Così. Come un tatuaggio.

Io cominciai a cantarla, Giuseppe cominciò a suonarla, proprio come fosse tutto così naturale. Quasi come fosse una canzone già scritta dentro di noi.

Tatuami” è per chi la ama, è nata per chi crede che l’amore non finisca mai, perché te lo porti addosso e te lo porti dentro anche quando va via. L’amore resta, in altri spazi dimensionali, ma non si cancella perché segna la nostra vita e quello che diventeremo, in modo indelebile.

Mentre il brano, “E già mi sento in vacanza“, feat Clementino, in 10 giorni su raggiunto le oltre 352.000 visualizzazioni. Come nasce la collaborazione con Clementino? Ci saranno magari altri progetti insieme che svilupperete?
Collaborare con Clementino è stato motivante e divertente.

Come ho già detto in altre chiacchierate musicali è stata una vera e propria scoperta.

Quando ci incontrammo la prima volta in studio mi colpì che lui avesse un’agenda colorata con sè. Lì scrive in tempo reale le sue rime e le barre dei suoi testi. Così, semplice e come si faceva un tempo: nero su bianco, inchiostro su carta senza utilizzare tecnologie moderne o telefonini per registrare melodie al volo. Trovai nei nostri universi cantautorali un punto d’incontro. La scrittura. Quella che butti giù con la penna su un foglio.

Quella che scrivi e riscrivi. Quella che cancelli, ri-cancelli e poi scegli.

Ci siamo molto divertiti anche a girare il video a bordo di questa macchina rossa fiammante da Roma ad Ostia all’insegna della libertà sempre però con le cinture allacciate. Qualora in futuro ci sarà modo di collaborare di nuovo insieme sarà un vero piacere per me.

Puoi indicarci qualche data dove venirti ad ascoltare live?
Per tutte le persone che avessero voglia di ascoltare la mia musica, possono monitorare o scrivermi ai miei Social Network tramite i quali pubblico in tempo reale tutti gli appuntamenti live in cui sono da sola o in Open Act con i Tiromancino in giro per lo stivale!

Progetti ai quali stai lavorando?
Sto lavorando al mio prossimo disco al fianco del mio produttore artistico Nicolò Fragile.

Questo sarà il mio primo vero disco. Sto lavorando con umiltà e dedizione al servizio della musica e di tutte le persone che da qualche anno a questa parte mi sostengono amando le mie canzoni. Sono proprio loro che mi danno la forza e la determinazione per non arrendermi mai anche di fronte alle difficoltà.

Provo a scrivere testi e musiche con grande trasporto, verità ed amore, buttandoci dentro tutte le gioie ed i dolori, tutti i traguardi e la cadute che mi porto dentro. E lo faccio al fianco di Giuseppe come ho già scritto prima.

Ho la fortuna di avere uno staff di persone meravigliose che oltre al lato professionale mette in questa avventura musicale tanto amore e convinzione nei confronti dei miei brani ed è per questo che non smetterò mai di ringraziare tutti loro.

www.claudiamegre.it

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *