Geronimo Stilton- Il musical

Viaggio nel Regno della Fantasia

Divertente, coinvolgente, fantastico e fantasioso. E’ il musical tratto dal libro Best Seller di Geronimo Stilton: Nel regno della Fantasia, andato in scena al Teatro Brancaccio di Roma il 31 ottobre 2015 per la regia e sceneggiatura di Matteo Gastaldo, musiche di Fabio Serri, costumi e scenografia di Matteo Piedi.

Scenografie semplici ma di grande effetto, esaustive nel loro intento di rappresentare tutti i regni del fantastico.

Un susseguirsi di personaggi immaginari, gnomi, folletti, fate, draghi che accompagnano il tipo, no, cioè, il topo Stilton tra i vari regni, 7 per la precisione, del Regno della Fantasia per liberare la Regina delle Fate Floridiana.

Tutto ha inizio in soffitta quando Stilton, a causa di un black out, cade, batte la testa e, al risveglio, si ritrova davanti ad un bellissimo carillon che, aprendolo, emana una luce fortissima e lo porta nel mondo fantastico del Regno della Fantasia.

Tutte le avventure rocambolesche, Stilton le vive insieme a Scribacchius, un ranocchio conoscitore del linguaggio del Fantastico che, prendendo appunti ad alta voce, trasforma atteggiamenti goffi di Geronimo in imprese fenomenali.stil3

E, come in tutte le favole che si rispettino, c’è la anche la figura della strega, Stria, che vuole mangiare Geronimo Stilton facendone degli arrosticini.

Per attraversare ogni Regno, Stilton utilizza il carillon e le sue 7 pietre, ad ogni abitante dei vari Regni consegna un dono proveniente dal carillon che vale come lasciapassare, e, ad ogni attraversamento di Regno, la compagnia di Stilton aumenta sempre più arruolando personaggi incontrati nel suo viaggio a partire dalla draghetta, poi un folletto e così via, fino ad arrivare a Bussola, una lucertola traditrice della strega Stria ed arruolatasi con Geronimo.

Bambini in sala coinvolti con indovinelli dallo stesso Geronimo, risposte agli stessi indovinelli date all’unisono, musiche allegre e coinvolgenti con ritornelli canticchiati dai più.

I personaggi li ritroviamo in sala, tra il pubblico, alla fine del primo tempo ed all’inizio del secondo, a stringere le mani di tutti i bambini che si accalcano per salutarli divertiti.

Commenti carpiti: “Stilton è peloso”, “Scribacchius è pieno di brillantini ed ha la faccia tinta”, “Mi ha accarezzato la testa”, piccoli gesti che hanno reso felici gli spettatori.stil2

Un musical tutto italiano per i più piccoli e non solo, da vedere per trascorrere un paio di ore in completa spensieratezza e per ritornare a sognare perché, “per mille mozzarelle!”, con la Fantasia, tutto è migliore!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *