Intervista alla band Norma

norma
Il trio dei Norma si racconta a Sul Palco, alla scoperta della loro musica. I Norma sono Giuseppe Recupero (voce, tastiere, chitarre, programming), Giampaolo Romania (voce, chitarre, basso, programming) e Simone Franceschino (batteria, percussioni, programming)

norma La band dei Norma nasce da un mix di esperienze e sound personali. Ma come si incontrano i tre componenti?
In effetti si tratta di tre persone che si conoscono da sempre. Giuseppe e Simone hanno avuto diversi progetti insieme, e ancora Simone insieme con Giampaolo hanno condiviso un progetto pure loro. Giuseppe e Giampaolo, pur non avendo mai suonato insieme prima, si conoscevano da anni.

Un trio un po’ particolare, in quanto nei Norma vi sono due cantanti. Nulla di nuovo, certo, ma qual è il motivo di questa scelta? Come vi districate nel duplice ruolo?
Non si è trattato di una scelta studiata, ma è venuta fuori in maniera molto naturale.

Tutto è cominciato dalla canzone “Per Averti” nella quale c’è una parte in inglese (cantata da Giuseppe) e una in italiano (cantata da Giampaolo). Poi si è proseguito in questa direzione, anche perché ci è sembrata una soluzione più divertente per noi, e forse, perché no, anche per chi ascolta.
Per noi non è assolutamente difficile districarci in questo doppio ruolo, ci viene del tutto naturale.

Quando ci scambiamo i file per lavorare sulle canzoni, ognuno si ritaglia una parte che risulta più consona alle proprie “inclinazioni vocali”, diciamo così.
Infine, almeno un paio dei nostri gruppi di riferimento, parliamo proprio di band per le quali abbiamo un amore viscerale, presentavano questa caratteristica. Si trattava (con il massimo rispetto) dei Beatles e degli XTC.

The Cave” è il vostro nuovo EP. Quattro brani che racchiudono così sia il sound del trio e sia le varie esperienze che vi ha caratterizzato in questi anni di esperienza artistica, tra musica, teatro e quant’altro. Raccontateci un po’ di questo lavoro.
The Cave rappresenta la summa delle nostre aspirazioni sonore, nel senso che in qualche maniera le quattro tracce racchiudono moltissime delle sonorità e dei generi che amiamo, dal pop vero e proprio alla dance, passando per il dark e la new wave anni ’80. norma

In questo ci riteniamo liberissimi di fare e proporre la musica che sentiamo di dover fare in un determinato momento della nostra vita musicale. È questo è per noi un dono di inestimabile valore!

Qual è la canzone che più vi rappresenta?
Proprio per le ragioni di cui sopra, osiamo dire (banalmente) che ci sentiamo rappresentati da tutte e quattro le tracce.

La copertina è anch’esso un progetto particolare, grazie all’etichetta Playground che ha deciso di improntare la grafica di tutti i dischi ispirandosi alla serie di libri di fantascienza “URANIA“. Cosa ne pensate di questo particolare progetto?
Io in particolare (Giuseppe) sono estasiato da tutto questo!
Per me la fantascienza ha significato, e significa tutt’ora, il punto di partenza di tutte le mie passioni, dalla letteratura al cinema.
Naturalmente URANIA ha caratterizzato la mia infanzia, adolescenza, e penso che caratterizzerà anche senescenza e fine!

Tra tutti i concerti live realizzati, quale vi è più rimasto impresso e per quale motivo?
Norma non ha ancora iniziato la sua attività live, ma tutti noi veniamo da esperienze passate che ci hanno visto calcare i palchi centinaia di volte.
In particolare credo che la cosa più indimenticabile per almeno due di noi sia stato suonare al Palasport di Mosca (febbraio 2004) con il progetto Earphones.

Quando i prossimi appuntamenti live?
Riteniamo che nei primi mesi del 2016 dovremmo iniziare tutto.

Progetti futuri?
normaNell’immediato stiamo lavorando alle musiche per un’opera teatrale, un’edizione dei “Sei Personaggi In Cerca D’Autore” di Pirandello, che verrà rappresentata a partire dall’11 novembre 2015.

Si tratta della seconda esperienza a teatro. Infatti a febbraio scorso abbiamo composto le musiche per una fantastica rilettura di “Trainspotting” di Irvine Walsh.

È stata un’esperienza eccezionale e soddisfacente a tutti i livelli.

Stiamo inoltre ultimando la registrazione dei brani per l’album dei Norma, che uscirà la prima metà del 2016.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *