Noi due… Praticamente amici

Noi due praticamente amici
“Noi due... Praticamente amici” è lo spettacolo di cabaret di due amici, ovvero Fabrizio De Luca (noto anche come Ciampicone) ed Alessandro Tozzi.

Roma, 5 Febbraio 2016, RomaTeatri

Noi due praticamente amiciNoi due… Praticamente amici” è lo spettacolo di cabaret di due amici, ovvero Fabrizio De Luca (noto anche come Ciampicone) ed Alessandro Tozzi.

Due ore di libero cabaret per i due amici – cabarettisti che aprono la scena insieme con una piccola presentazione di loro stessi e di quello che vedranno gli spettatori, per poi lasciare che ognuno calchi da solo la scena, in “pasto” al pubblico.

Il RomaTeatri si presta molto come spazio da offrire a coloro che hanno voglia di farsi conoscere al pubblico, oltre che fare la consueta gavetta, poichè il talento e la passione vanno infine testati sul pubblico. Se non strappi una risata, forse è meglio fermarsi a riflettere.

Ma ciò non accade con i due attori che brillantemente riescono a far sorridere di gusto, più di una volta, il pubblico Noi due praticamente amiciaccorso nelle serate di venerdì 5 e sabato 6 febbraio.

La scena è essenziale poiché i veri protagonisti sono il duo di cabarettisti che si alternano sul palcoscenico, deliziando il pubblico su due tematiche che stanno tanto a cuore alla maggior parte delle persone, ovvero il lavoro e la vita sentimentale.

Il cabaret di Alessandro Tozzi si focalizza per lo più sulle tematiche del lavoro, prendendo un po’ in giro in primis se stesso (il suo lavoro ha a che fare con i numeri) e poi le categorie più comuni dei lavoratori, tra vizi e virtù. Un attento osservatore del mondo lavorativo, di episodi vissuti sulla propria pelle, ma lasciando rigorosamente i co-protagonisti delle divertentissime, tragiche e veritiere situazioni in forma anonima.

Noi due praticamente amiciAlessandro Tozzi conclude il suo show per lasciare la scena a Fabrizio De Luca, concentrandosi sul tema del rapporto di coppia e sull’amore in generale.

Lo spettacolo di De Luca è intriso di amore e passione, ma anche di situazioni imbarazzanti, frutto di alcune esperienze dirette dell’attore stesso. Dai ricordi adolescenziali di scapolo alla ricerca dell’anima gemella, o forse solo di una serata divertente, al corteggiamento per l’amata, passando per la vita di coppia e anche oltre. Cosa c’è oltre la coppia? Quei temibili segreti che forse molte coppie celano dietro un apparente sorriso di circostanza.Noi due praticamente amici

Il cabaret di De Luca è navigato e collaudato, coinvolgendo il pubblico che si diverte persino nel ricreare l’atmosfera di un primo appuntamento serale, con le onde del mare a fare da sottofondo, ove anche l’immancabile gabbiano prende vita grazie a uno spettatore particolarmente divertito.

Noi due praticamente amiciLo spettacolo di Fabrizio De Luca si conclude sempre, dopo tante risate e sorrisi, con una poesia. Un momento di riflessione, ove l’emozione dell’attore prende il sopravvento, toccando le corde del cuore del pubblico.

Tra freddure immaginarie e sprazzi di verità assoluta, tra esasperazioni e contaminazioni di esperienze ed episodi di vita reale, il duo di cabarettisti continua ad osservare il mondo, elaborando sempre più battute per far divertire il pubblico.

Ridere è qualcosa di meraviglioso, saper ridere di se stessi lo è ancor di più.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *