Perfetti sconosciuti

Perfetti Sconosciuti
Conosci veramente le persone che ti circondano? Anche quelle con le quali condividi la tua quotidianità? Cosa nasconde il tuo smartphone? "Perfetti sconosciuti" vi farà conoscere il lato "oscuro" che ognuno cela gelosamente.

Roma, 2 Febbraio 2016, Anteprima presso il Cinema Adriano

DATA USCITA: 11 febbraio 2016
GENERE: Commedia
ANNO: 2016
REGIA: Paolo Genovese
ATTORI: Kasia Smutniak, Marco Giallini, Valerio Mastandrea, Anna Foglietta, Giuseppe Battiston, Edoardo Leo, Alba Rohrwacher
SCENEGGIATURA: Filippo Bologna, Paolo Costella, Paolo Genovese, Paola Mammini, Rolando Ravello
FOTOGRAFIA: Consuelo Catucci, Fabrizio Lucci
MUSICHE: Maurizio Filardo
PRODUZIONE: Lotus Production
DISTRIBUZIONE: Medusa Film
PAESE: Italia
DURATA: 97 Min

Perfetti SconosciutiUna cena tra amici di vecchia data.

Coppie sposate che ormai si conoscono da una vita, tra gli alti e i bassi della solita routine quotidiana, tra famiglia, lavoro, passioni, divertimenti e vita a due.

Eppure c’è ancora qualcosa che gli uni nascondono alle altre. Sembra ormai che ognuno di noi abbia una vita pubblica, una vita privata e una vita segreta; e quel lato nascosto di noi si cela proprio in quel piccolo oggetto che teniamo costantemente nelle nostre mani. Lo smartphone è divenuto, involontariamente, la “scatola nera” della nostra esistenza, custodendo messaggi, foto e quant’altro che racconta di noi. Quel noi che per lo più, forse, teniamo nascosto persino al nostro partner.

I commensali della tavolata decidono di fare un gioco e di lasciare i propri telefoni sul tavolo così che ogni messaggino o chiamata ricevuta sia pubblicamente condivisa con gli altri a tavola, senza nascondere segreti, almeno per tutta la durata della cena.

Un gioco pericoloso per coloro che vivono più vite parallelamente o semplicemente cercano una piccola evasione dai problemi della vita, sia professionale che di coppia.

Quel gioco però non è più tale se dallo smartphone si passa all’azione, rivelando così intrecci amorosi tutt’altro che virtuali. Rivelando anche verità “nascoste” ma che in fondo avrebbero voluto essere rese libere, cristalline, con il fine di non mentire più e porsi “nudi” di fronte alla verità. Ma a volte sono proprio gli occhi a celare una bugia evidente.

Perfetti sconosciuti” è un brillante film del regista Paolo Genovese.

La scena si svolge principalmente a tavola, in un appartamento romano, in una notte di eclissi lunare. Le coppie di amici sono tre, mentre a sorpresa l’ultimo ex single si presenta all’invito da solo, senza portare con sé la sua nuova dolce metà.

Quel che inizia come un gioco e tante prese in giro, si rivela nel corso del film un gioco al massacro, facendo emergere verità, ma anche pregiudizi ed intrecci inimmaginabili.

Anche un solo messaggino, a volte, può rovinarti la vita. A volte invece è una vera e propria benedizione per capire chi hai realmente di fronte.

Tutto ruota quindi intorno agli attori che brillantemente danno vita a personaggi comuni e molto credibili.Perfetti Sconosciuti

Giuseppe Battiston, Anna Foglietta, Marco Giallini, Edoardo Leo, Valerio Mastandrea, Alba Rohrwacher e Kasia Smutniak sono affiatati, sorprendenti e divertenti, esasperati e pronti a difendersi nel momento in cui tutte le barriere cadono e le verità vengono a galla.

Un film che fa riflettere non solo sui rapporti di coppia, ma anche sul rapporto che ognuno ha con l’altro, con lo sconosciuto o meno, con la verità o la bugia, con la voglia di essere quel che si è o mostrarsi come gli altri vogliono che siamo.

Un film che fa anche molto ridere, grazie a delle battute fulminanti, complice anche (forse) l’ambientazione romana.

Un film da vedere, tenendo ben in vista il vostro smartphone o, se non avete nulla da nascondere, da lasciare a disposizione del vostro partner per tutta la durata del film.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *