Marisa e Mario Merz

Marisa e Mario Merz
Marisa e Mario Merz in mostra presso il Macro - Museo d'Arte Contemporanea Roma, fino al 12 Giugno 2016

Roma, 17 Febbraio 2016, Macro – Museo d’Arte Contemporanea Roma

Marisa e Mario Merz Fino al 12 Giugno 2016 è possibile visitare la mostra “Marisa e Mario Merz”, curata da Claudio Crescentini, Costantino D’Orazio e Federica Pirani.

I due artisti sono tra i protagonisti del Novecento artistico italiano, che hanno dedicato una vita intera essenzialmente all’arte, nella creazione costante di opere e nell’evoluzione del proprio essere artista.

Marisa e Mario Merz hanno iniziato sperimentando l’Arte Povera, utilizzando materiali comuni e non di consueto uso artistico, come ad esempio coperte e filo di rame intrecciato, tipico quest’ultimo dell’arte di Marisa Merz.

In questa mostra presso il Macro Museo d’Arte Contemporanea Roma si pone in evidenzia il rapporto tra i due artisti, durato oltre cinquant’anni, inserendo opere realizzate a quattro mani, come alcuni tavoli realizzati da Mario Merz e delle sculture realizzate da Marisa Merz, poste in modo che le opere dei due artisti possano dialogare tra loro.

Marisa e Mario MerzIl lavoro dei due artisti è comunque diverso tra loro, nonostante lo stretto legame che li ha portati a collaborare durante tutto l’arco della vita.

L’esposizione si focalizza in special modo nelle opere che legano gli artisti alla città di Roma, come la spirale realizzata da Mario Merz che è posizionata verticalmente su di una parete all’interno del Museo; opera che fu invece posizionata a terra nei Fori Imperiali nel 2003, per non gravare sulle antiche mura presenti all’interno dei Fori.

Marisa e Mario MerzMarisa Merz negli anni sessanta e settata ha realizzato delle mostre presso la Galleria L’Attico di Fabio Sargentini, ma anche alle azioni effettuate presso l’aeroporto dell’Urbe nel 1970.

Queste azioni artistiche sono state immortalate dal fotografo Claudio Abate. Quelle stesse fotografie arricchiscono il percorso espositivo all’interno della sala ove sono poste le opere dei due artisti.

Le foto testimoniano come Marisa e Mario Merz creassero e “giocassero” con le opere, in un vortice di azioni che fanno ormai parte della storia dell’arte italiana del Novecento.

Non solo statue, ma anche i ricami in filo di rame sono i protagonisti dell’esposizione che rappresentano al meglio l’arte di Marisa Merz, tra le quali figurano anche delle scarpette ricamate che la stessa artista ha indossato, immortalata da una foto di Claudio Abate.Marisa e Mario Merz

Una sezione della mostra è dedicata inoltre alla pittura, con delle bellissime tele e dipinti, realizzati con svariati materiali, quali l’acrilico o la plastica, la carta o il metallo.

Marisa Merz continua a realizzare opere ogni giorno, dedicandosi alle grandi opere da camera, rivelando una creatività ancora fluente e vitale.

La mostra è promossa da Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali in collaborazione con la Fondazione Merz di Torino.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *