La tua amata Operetta

La tua amata operetta
Tributo a Sandro Massimini, il più grande interprete della "Piccola Lirica"

La tua amata operettaGiovedì 9 Giugno il Teatro Olimpico di Roma ospita la serata “La tua amata Operetta“, tributo a Sandro Massimini, il più grande interprete della “Piccola Lirica“, scomparso prematuramente all’età di 52 anni.

Lo spettacolo è ideato dal regista Sandro Pecorelli Corelli, l’allievo più vicino e stretto collaboratore del Maestro,  in omaggio alla memoria e al grande talento del Re dell’Operetta, ovvero Sandro Massimini.

Durante la serata evento saranno saranno presenti gli artisti che hanno avuto l’onore di far parte degli spettacoli di Sandro Massimini, ma anche tantissime altre persone che hanno avuto modo conoscerlo.

Sul palco ci sarà un cast di 28 artisti, tra cantanti e ballerini, diretti da Sandro Pecorelli Corelli, accompagnati dal Maestro Marco Madrigal e da Simona Bertini, Andrea Binetti, Stefano Consolini, Max Renè Cosotti, Annalisa Cucchiara, Sara Dilena, Sonia Dorigo, Edoardo Guarnera, Annalena Lombardi, Marco Manca, Fulvio Massa, Daniela Mazzuccato, Tamara Trojani, Giorgio Valente e Donatella Zapelloni.

Il programma dello spettacolo prevede l’esecuzione di brani tratti da “La Danza delle Libellule“, “La Principessa della Czarda“, “L’Acqua Cheta“, “Cin Cin Là“, “Scugnizza“, “Il Pipistrello“, “La Duchessa del Bal Tabarin“, “La Contessa Maritza“, “Paganini“, “La Bajadera“, “Il Paese del Sorriso“, “Frasquita“, “Ciao Ciao” e “My Fair Lady“.

La tua amata operettaLa serata è condotta da Enrica Bonaccorti e Pino Strabioli; durante la serata sarà inoltre consegnato il premio alla carriera ad Elio Pandolfi, grande mattatore dell’Operetta italiana, al quale sarà offerta una creazione realizzata dalla Bottega Franchi, laboratorio di artigiani orafi romani.

Sarà presente inoltre Stellario Baccellieri, il pittore dei caffè storici, che dipingerà durante la serata, creando un’opera che sarà poi messa all’asta per la raccolta fondi.

L’evento nasce dalla volontà di rendere omaggio alla memoria di Sandro Massimini, il quale ha riportato alla ribalta l’Operetta Italiana, ma anche per (ri)scoprirla e farla conoscere alle nuove generazioni. Un patrimonio della nostra cultura che ci ha reso famosi nel mondo e che ora va recuperato e fatto conoscere ai più giovani.

Tutti gli artisti partecipanti lo faranno a titolo gratuito, affinchè si possa sostenere la causa della Onlus AISOS, ovvero l’Associazione Italiana Studio Osteosarcoma.

La tua amata operettaL’Associazione AISOS, di cui Francesca Maddalena Terracciano è la presidentessa, lavora affinchè tutti i piccoli pazienti affetti da osteosarcoma (un tumore che colpisce nella maggior parte dei casi proprio i bambini) tutta l’assistenza necessaria e le cure più efficaci. Da quando AISOS è nata, vengono salvati 4 bambini su 5 affetti da questo tumore. Ma le nuove scoperte ed i nuovi studi, stanno procedendo verso un nuovo percorso scientifico affinchè tutti i bambini, nel più stretto periodo possibile, possano essere salvati.

Per questo, anche le piccole donazioni son ben accette dall’Associazione. Ed è anche per questo che l’evento al Teatro Olimpico è molto importante.

Per prenotare i vostri biglietti, vi invitiamo quindi a visitare il sito ufficiale del Teatro Olimpico.

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *