Alla ricerca di Dory

Il nuovo commovente film della Pixar sarà in sala dal 15 settembre.

DATA USCITA: 15 settembre 2016

GENERE: Animazione , Avventura , Commedia , Family

ANNO: 2016

REGIA: Andrew Stanton, Angus MacLane

Carla Signoris: Dory

Charlotte Infussi D’Amico: Dory da piccola

Luca Zingaretti: Marlin

Gabriele Meoni: Nemo

Melina Martello: Jenny

Carlo Valli: Charlie

Ambrogio Colombo: Bailey

Francesca Manicone: Destiny

Paolo Buglioni: Hank

Stefano Masciarelli: Scorza

Leonardo Della Bianca: Guizzo

Renato Cecchetto: Granchio

Franco Zucca: Rudder

Chiara Fabiano: moglie di Stan

Daniele Giuliani: Stan

Marco Mete: maestro Ray

Ada Maria Serra Zanetti: Sigourney Weaver

Alex Polidori: Passenger Carl

Baby K: ricercatrice Debbie

Massimiliano Rosolino: Pesce Luna

Licia Colò: voce parco oceanografico

SCENEGGIATURA: Andrew Stanton

FOTOGRAFIA: Jeremy Lasky

MONTAGGIO: Axel Geddes

MUSICHE: Thomas Newman

PRODUZIONE: Pixar Animation Studios, Walt Disney Pictures

DISTRIBUZIONE: Walt Disney Pictures

PAESE: USA

DURATA: 105 Min

FORMATO: 2D e 3D

 

 

 

Alla ricerca di Dory è il sequel del film Alla ricerca di Nemo (del 2003), ambientato un anno dopo il ritrovamento di Nemo.

finding_doty_trailer

 

Alla ricerca di Dory racconta il viaggio della smemorata pesciolina che, improvvisamente, ricorda di avere dei genitori in California e si avventura alla ricerca dei ricordi della sua infanzia, sulle tracce delle sue radici e della sua famiglia. Nel suo viaggio coinvolge Nemo e Marlin, quest’ultimo li segue a malincuore.

Durante il viaggio un calamaro gigante sta per uccidere Nemo e Marlin incolpa Dory di tutto ciò. Dory, offesa, va in superficie e viene “catturata” da volontari del Marine Life Institute. Nell’Istituto Dory incontra un polpo rosso di nome Hank, un polpo con “un tentacolo in meno” ma con eccezionali capacità mimetiche e genio della fuga.

Hank accetta di aiutare Dory a trovare i suoi genitori in cambio della sua targhetta. Durante il viaggio incontrano anche altri personaggi quali Destiny, uno squalo balena che non sa nuotare bene, e Bailey, un beluga con capacità sonar biologiche che fanno le bizze.images

Tra varie vicissitudini Dory si ritrova libera nell’oceano e ritrova i suoi genitori mentre Nemo e Marlin vengono “catturati”.

Le parti si invertono e Dory deve salvare  Nemo e Marlin e ci riesce con l’aiuto dei suoi nuovi amici.

Riuniti, Dory, i suoi genitori, Hank, Destiny e Bailey tornano con Marlin e Nemo per vivere una nuova vita nella Grande Barriera Corallina.

 

Questo film della Pixar, come del resto tutti gli altri chi in misura maggiore, chi minore, affronta con il sorriso temi seri: mentre, ad esempio,  in Inside Out (penultimo film della Pixar) c’era l’accettazione della”tristezza”, qui si parla di “disabilità” a partire da Dory, con la sua memoria ballerina, fino ai difetti fisici del polipo e degli altri personaggi. Ma questo tema viene trattato egregiamente senza farlo risultare pesante, anzi, riesce a far accettare ai vari personaggi i propri limiti mettendo in evidenza le qualità che egli stessi hanno.

Il film contiene tutto l’umorismo, l’avventura e i personaggi pittoreschi del film Nemo, nella più fedele tradizione Pixar.

I colori sgargianti, gli ambienti spettacolari, battute divertenti e personaggi amabili riempiono il cuore degli spettatori.58591_ppl

Un film da andare a vedere sicuramente.

L’uscita, inizialmente prevista per il 14 settembre, è stata posticipata al 15 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *