Le opere di Arman a Palazzo Cipolla

armand
Fino al 23 luglio 2017 è possibile ammirare le opere dell'artista in mostra presso Palazzo Cipolla.

armandPalazzo Cipolla, uno degli storici palazzi sito in Via del Corso, ospita una mostra dell’artista francesce, naturalizzato americano, Arman. La retrospettiva è composta da circa settanta opere, realizzate sin dagli esordi negli anni ’50, fino a quelle realizzate nei primi anni duemila.

Le opere di Arman tornano in Italia dopo più di quindici anni dall’ultima antologica a lui dedicata, arricchite da nuove opere realizzate negli anni più recenti e monumentali, oltre che spettacoli per la vista.

Il percorso espositivo si snoda attraverso opere pittoriche e sculture, ma anche da assemblaggi e ricostruzioni, disegni e azioni.

armandLe opere di Arman nascono dall’idea di raccolta e collezione, presente nia nei Cachets, ove l’artista utilizza obliterazioni con timbri e inchiostro misti a pittura, sia nelle Accumulations di oggetti e utensili, come lampade o ferri da stiro, ma anche profumi o attrezzi da lavoro. Vi sono anche le opere della serie Poubelles e Inclusions, in cemento e in resina, ove è proprio il concetto di scarto e di resto quello che viene evidenziato. Oggetti recuperati dall’abbandono e rimodellati in arte.

Nelle opere Colères o Rages degli anni sessanta, o in quelle più recenti tipiche del Sandwich Combo, della fine dei novanta, l’artista annulla la funzionalità dell’oggetto, scomponendolo o addirittura distruggendolo. Ciò avviene attraverso due processi, ovvero quello di “mescolare” gli oggetti tra di loro fino a costruirne uno nuovo, come quello di un frigorifero e di un carrello della spesa, oppure quello di un letto a baldacchino e un pianoforte. L’altro processo è quello di distruggere l’oggetto – opera.

armandLa mostra è accompagnata da una monografia pubblicata da Silvana Editoriale, che ricostruisce cinquant’anni di creatività attraverso la cronologia storico-contestuale e quella dell’artista, correlate dalle immagini di opere e documenti, fotografie personali e testi di poetica di Arman.

La mostra è realizzara e promossa dalla Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo in collaborazione con Marisa Del Re, la Arman Marital Trust, Corice Arman Trustee e con il supporto tecnico di Civita. La mostra è curata da Germano Celant.

La mostra è aperta al pubblico fino al 23 Luglio 2017.

Tags from the story
,
Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *