Radar – Esploratori dell’immaginario

Al via Radar, la fantascienza e il fantasy raccontati da chi li scrive!

RADARLe grandi penne della letteratura di genere si danno appuntamento a Tolfa. La 4° edizione di Radar – Esploratori dell’immaginario, evento interdisciplinare declinato attraverso incontri letterari, esposizione d’arte, reading, laboratori di scrittura, approda a Tolfa, città d’arte e si concentra sul quarantennale di Guerre Stellari, per poi smarrirsi nei labirintici e boschivi meandri del fantasy per arrivare “là dove nessuno è mai giunto prima”. Tanti gli ospiti selezionati dal direttore artistico, il saggista, scrittore e curatore di eventi culturali, Pier Luigi Manieri a partire dal romanziere specializzato in fantasy storici, Roberto Genovesi; il Premio Urania Sandro Battisti; i saggisti e esperti di manga, Valeria Arnaldi e Riccardo Rosati. Alessandro Bottero, autore di fumetti e saggista; la poetessa “metafisica” Ksenja Laginja e la scrittrice e poetessa fantasy Serena Maffia. Il critico cinematografico Stefano Coccia.

Saranno ammirabili le opere d’arte degli artisti più rappresentativi del Neo Pop come Angelo Barile, Giancarlo Montuschi, Guido Laudani, Fernando Di Nucci, Easypop. La 4° edizione di Radar, è anche l’occasione per salutare Sergio Alan D. Altieri, un amico e un peso massimo della nostra letteratura di genere, a cui doverosamente verrà riservato un momento per ricordarlo attraverso i commenti, e ricordi di addetti ai lavori come Gianfranco Tomei, sceneggiatore e docente universitario e di quanti lo hanno conosciuto. Questi sono solo alcuni dei nominativi selezionati per una due giorni imperdibile dedicata ai libri e immaginario ospitata dal Comune di Tolfa sabato 15 e domenica 16 luglio presso la Villa Comunale. Radar –esploratori dell’immaginario è una rassegna affiliata all’Italcon Convention Nazionale della Fantascienza e del Fantastico.

Roberta Pandolfi

Written By

Segni particolari: Informatica di lungo corso, cittadina di internet, residente del web. Nasce assistente al software nei primi anni 90, poi cresce come programmatore di vari linguaggi (c, cobol, Visual Basic, sql, pl1 ecc.) evolve come analista programmatore ma poi cambia rotta, ma non troppo, ricoprendo il ruolo di recruiter (di figure informatiche ovviamente, ma non solo) poi di responsabile del personale e infine di direttore del personale di una nota testata giornalistica politico/economica. Ma non si ferma qui; quasi per caso intraprende con successo la carriera di docente informatico presso importanti aziende e clienti istituzionali nel lontano 2002 e scopre di amare non solo la cattedra ma anche i fogli di calcolo e i database relazionali di cui in breve tempo ne diventa cintura nera. Consegue la certificazione ECDL e l'abilitazione di esaminatore AICA, ed esercita anche come esaminatore ecdl dal 2004. Attualmente la docenza è la sua vita, le da molte soddisfazioni a livello professionale . Materie insegnate: pacchetto office a tutti i livelli, gestione della segreteria, d.lvo 81/2008 (salute e sicurezza). insomma, informatica di lungo corso, amante dei libri dei viaggi degli animali e della birra; attualmente docente transumante con la speranza forse utopica di trovare un pascolo fisso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *