QUATTRO CHIACCHIERE CON LA MIA GATTA di Eduardo Jàregui

copertina libro
copertina libro

TRAMA:

Può capitare, in un momento in cui tutto intorno a noi sembra cadere a pezzi e non si riesce più a trovare un senso all’esistenza, che la mente giochi brutti scherzi e uno veda (o senta) cose che non ci sono. O che forse ci sono, ma non abbiamo mai saputo vedere (o sentire) prima… Così accade a Sara, la protagonista di questo romanzo. Lasciata dal fidanzato, con un lavoro che non le piace e la crisi economica che morde, Sara vorrebbe solo seppellirsi sotto le coperte e non uscire mai più, ma poi nella sua casa (e nella sua vita) arriva Sibilla, una gatta elegante e misteriosa che sembra sapere tante cose su di lei. E che è pronta a spiegargliele. Sì, perché Sibilla parla. E, quel che è meglio, dice cose molto intelligenti. Follia o unica speranza di salvezza? Certo, ascoltare una gatta è una cosa davvero bizzarra, eppure quando si è persa ogni speranza, si è disposti a tutto e quella voce saggia e incisiva, ironica e profonda sembra essere l’unico antidoto a una depressione che inghiotte tutto nel suo buco nero… Best seller in Spagna, un romanzo saggio e divertente ricco di spunti di self help, una grande storia di saggezza felina per umani disorientati.

Genere Narrativa

336 pagine,

 

Libro interessante, intrigante, che fa riflettere, da leggere sotto l’ombrellone;

La protagonista di questo romanzo non è certo la donna piu’ fortunata del mondo nonostante ciò ha la fortuna di incontrare sulla sua sventurata strada Sibilla, una maestra di vita decisamente fuori dal comune; già, perché si tratta di una maestra di vita dotata di coda e all’occorrenza di artigli affilati, che insegnerà alla nostra sventurata protagonista che nonostante tutto la vita è bella e per viverla occorrono veramente poche cose, purchè siano quelle giuste.

Questo libro è un viaggio umano visto attraverso gli occhi e la saggezza di una gatta e vissuto attraverso i sensi della felina in questione che riuscirà a trasmettere i suoi valori anche alla sua compagna umana, che scoprirà i numerosi lati felini di se stessa che non pensava potessero coesistere nel suo essere umano e razionale, imparerà le diverse arti feline della sopravvivenza e soprattutto cercherà di insegnare, seppure in incognito, alcune di queste ai suoi ignari e a volte scostanti colleghi di lavoro, rendendo il suo (e l’altrui) lavoro ancora piu’ interessante e creativo.

La protagonista si prenderà diverse rivincite dalla vita precedente all’incontro di Sibilla utilizzando i suoi preziosi insegnamenti, e alla fine la sua vita avrà una svolta decisiva e positiva.

Tags from the story
, , ,
Written By

Segni particolari: Informatica di lungo corso, cittadina di internet, residente del web. Nasce assistente al software nei primi anni 90, poi cresce come programmatore di vari linguaggi (c, cobol, Visual Basic, sql, pl1 ecc.) evolve come analista programmatore ma poi cambia rotta, ma non troppo, ricoprendo il ruolo di recruiter (di figure informatiche ovviamente, ma non solo) poi di responsabile del personale e infine di direttore del personale di una nota testata giornalistica politico/economica. Ma non si ferma qui; quasi per caso intraprende con successo la carriera di docente informatico presso importanti aziende e clienti istituzionali nel lontano 2002 e scopre di amare non solo la cattedra ma anche i fogli di calcolo e i database relazionali di cui in breve tempo ne diventa cintura nera. Consegue la certificazione ECDL e l'abilitazione di esaminatore AICA, ed esercita anche come esaminatore ecdl dal 2004. Attualmente la docenza è la sua vita, le da molte soddisfazioni a livello professionale . Materie insegnate: pacchetto office a tutti i livelli, gestione della segreteria, d.lvo 81/2008 (salute e sicurezza). insomma, informatica di lungo corso, amante dei libri dei viaggi degli animali e della birra; attualmente docente transumante con la speranza forse utopica di trovare un pascolo fisso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *