L’ANGOLO DI AMIRA

Buongiorno a tutti i miei lettori e bentrovati,

Oggi volevo affrontare con voi un argomento importante per noi donne…..la consapevolezza di noi, del nostro corpo e di cio’ che ci circonda legato al Burlesque.

Anche quest’anno ho iniziato vari incontri di Burlesque conoscendo persone nuove e desiderose di scoprire i benefici e il cosa tratti questa forma d’arte…..e come ogni anno si sono avvicinate tante donne chi in modo piu’ timido, chi meno e chi invece in modo piu’ disinvolto.

I primi approcci sono quei momenti che preferisco perche’ sia la donna che conosce il B. sia la donna che non lo conosce dona, anche solo al primo incontro, un po’ di se e sia io da fuori sia loro stesse dall’interno iniziano a capire e a capirsi, a mettersi in contatto con il proprio IO, ad educare il proprio corpo con gestualita’ diverse e molto femminili……insomma ad iniziare un percorso di consapevolezza.

Gia’ l’essere presente ad uno degli incontri o ad una prova e’ un segno di un grande passo in avanti, è il segnale che si è gia’ tolto uno di quei tanti paletti di cui siamo circondate,  ha avuto il “coraggio” di mettersi in gioco. Voglia solo per sconfiggere la sua maledetta timidezza? O per riuscire ad accettare i mille difetti fisici che sono solo nella nostra testa? O per darsi la possibilita’ di esprimersi? O semplicemente per concedersi un momento della propria vita di divertimento e svago?  Qualsiasi motivo esso sia e’ sempre un buon motivo per avvicinarsi al B.

Il prendere la propria vita in mano ed accorgersi che manca qualcosa, qualcosa di importante, la femminilita’ ormai lasciata chissa’ dove, il voler aprire quella porta che divide l’essere una moglie, una mamma e una nonna con l’essere una donna.

Il decidere di frequentare degli incontri di B. e’ l’essere consapevoli di poter riuscire ad essere anche delle fantastiche donne seduttive e ammalianti, riuscire ad indossare con eleganza e stile un abito ricco di strass, saper camminare con disinvoltura su un bel tacco a spillo,  essere in grado di togliere i nostri indumenti in modo sexy e mai volgare riuscendo a muoversi nello spazio in modo aggraziato ed armonioso, imparando che l’espressivita’ del volto non e’ solo un sorriso stampato li ma e’ l’alternanza di faccine buffe e sguardi “flap flap” a seconda del momento e del personaggio che vive in noi in quell’istante.

Cos’e’ che spinge una donna a confrontarsi con se stessa davanti ad uno specchio in abiti succinti e sopra dei tacchi a spillo? Beh io l’ho voluto chiedere proprio alle allieve di quest’anno,  a chi gia’ ha frequentato l’anno scorso e a chi invece ha deciso di frequentare per la prima volta…..Ecco alcune delle risposte alla domanda: Cos’e’ per te il B. e cosa ti aspetti che ti regali o ti ha gia’ regalato?

M.R. ……Allora, cos’è per me il Burlesque. Può sembrare un semplice gioco, ma credo sia più di questo, secondo me può essere considerato, tra le altre cose, uno strumento di autoconoscenza, attraverso il quale una donna ha la possibilità di esprimere al meglio la propria femminilità e di farlo anche in maniera del tutto nuova, simpatica, inusuale. Quello che quindi mi aspetto da questa esperienza è di riuscire a portare alla luce quella parte di me che è sempre stata un po’ troppo in ombra, vuoi per un’educazione piuttosto bigotta, vuoi per scarsa autostima e di conoscermi quindi un po’ di più. Il mio obiettivo non è solo quello di imparare a sedurre il mio uomo, ma di imparare a sedurre prima di tutto me stessa.

L.B. …..Io riprovo quest’anno perche’ mi sono divertita e poi vorrei migliorarmi e vedere cos’altro ha da offrirmi il Burlesque….

I.I. ….Per me il B. e’ un comportamento…….. è un insieme di note che fanno parte del carattere di ogni donna ma che per scelta, per volonta’ o per altre motivazioni non sempre riusciamo a tirare fuori. Ecco io vorrei riuscire in questo a tirare fuori quel lato del mio carattere che mi piacerebbe molto e allo stesso tempo di cercare di conquistare un po’ di autostima.

S.F…..il Burlesque per me e’ eleganza oltre alla sensualita’, ha la capacita’ di far venir fuori la raffinatezza che c’e’ in ogni donna.

B.P…..Il burlesque per me e’ soprattutto divertimento! Lo sto vivendo come un momento tutto mio di assoluto divertimento, dove posso essere chi voglio o esternare cio’ che voglio senza avere ne paure ne pregiudizi da parte di nessuno. Per me e’ stato anche come una macchina del tempo…..Mi ha regalato la bella sensazione  di essere tornata indietro nel tempo al felice ricordo di quando ero bambina, mettevo questi  tacchi alti e ballavo davanti allo specchio perche’ volevo sentirmi e vedermi grande. Il B. e’ un qualcosa che tira fuori la femminilita’ che e’ in noi, quella femminilita’ che tutte le donne hanno dentro di se ma che un po’ per timore, un po per paura la esterniamo in modo non definita: c’e’ chi la nasconde,  chi la reprime, chi magari per paura dei giudizi della gente si tira indietro davanti a tante opportunita’. Anche se e’ da poco che mi sono avvicinata al B. penso che stia tirando fuori un qualcosa di me anche nella vita quotidiana. Sicuramente mi sta dando forza perche’ ho capito che nella vita bisogna essere quello che si e’ e che non bisogna avere paure e timori. Cosa mi aspetto dal B? Beh! Mi aspetto che questo effetto benefico continui e che mi dia sempre più sicurezza ed energia perche’ spesso succede che nella vita  di tutti i giorni purtroppo noi dobbiamo indossare una maschera ed essere persone diverse da chi siamo realmente sia per il lavoro che svolgiamo sia per l’immagine che si ricopre…mi auguro quindi di poter godere per tanto tempo ancora del divertimento e della leggerezza che mi regala il B. applicandolo anche nel mio ambiente lavorativo.

G.L. …Il Burlesque per me e’ quel qualcosa che ti fa sentire sensuale, bella, femminile e accade a tutte quando ci si avvicina a questa forma d’arte. Io, ad esempio, mi sento semplicemente invincibile, come se avessi il potere e la forza di permettermi qualsiasi cosa. Il B. ti da quell’autostima che serve, ti fa sentire bella e affascinante, ti da l’opportunità di essere sensuale e provocante senza essere volgare. Tutte vogliamo essere provocanti e sensuali sia per il proprio uomo e sia per noi stesse. Per alcune donne, tipo me, che non riescono ad approcciare con un uomo nemmeno solo a parole, l’essere stuzzicanti e ammiccanti e’ un’impresa impossibile e Il burlesque ti aiuta proprio in questo, a trovare quella Donna nascosta dentro di te, quella Donna che avremmo sempre voluto essere ma non sei mai riuscita perche’ c’e’ sempre quella vocina che ti dice “ma dove vuoi andare? Sei ridicola!”. Il burlesque e’ quello strumento che ti aiuta a dimenticare i tuoi difetti e a giocarci su e ti aiuta a ricordare che tu sei bella come sei e che non ti manca nulla per poterti permettere cio’ che vuoi.

S.D. Per me il burlesque e’ grande femminilita’…..volevo diventare come Dita Von Teese e mettermi in un coppa di champagne J un giorno spero di riuscirci!!!!

L.C. La sensualita’ e’ qualcosa che le donne hanno naturalmente dentro di loro , alcune riescono ad esprimerla istintivamente, altre invece, come nel mio caso, con un po’ di difficolta’! La paura di essere goffa, di cadere nel ridicolo, di fare dei movimenti che risultino buffi anziche’ sensuali, tutto questo porta ad un blocco e il B., secondo me, serve a questo: ad abbattere tutti questi limiti anche attraverso anche la conoscenza di una tecnica che ti permette di essere piu’ sicura nella gestualita’ e nelle movenze facendo uscir fuori quello che sei tu. In piu’ poi c’e’ la parte spettacolo in cui rappresenti e raffiguri un personaggio e questo ti aiuta ad avere piu’ sicurezza ed ad essere meno timida dandoti tranquillita’ ma  poi, alla fine, ti rendi conto che in realta’ sei stata proprio tu a dare vita a quel personaggio e attraverso lui hai tirato fuori tutta te stessa.

 

Bellissime tutte queste testimonianze alcune piu’ serie altre piu’ ironiche…diverse tra loro proprio come ognuna di noi, noi bellissime nella nostra UNICITA’.

In queste parole pero’ e’ sempre presente lo stesso pensiero: la voglia di scoprirsi donna……anche perche’ a chi di noi tutte non piace vedersi allo specchio in una posa un po’ sexy? Grinta, desiderio e  determinazione del piacere e sopra ogni cosa del piacersi….il B. non e’ competizione, non e’ “io sono meglio di te” e non e’ quante volte ti esibisci in pubblico o se sei Miss Burlesque ma e’ una pratica, un  lavoro per stare bene con noi stesse, e’ un percorso “intimo” in cui ognuna di noi si culla e si piace ma non per piacere agli altri o per far vedere chissa’ cosa e  chissa’ a chi ma  semplicemente per recuperare un rapporto di soddisfazione e piacere tra noi, il nostro corpo e la nostra persona. Poi solo dopo aver raggiunto questo stato di compiacimento e se si vuole ci si puo’ esporre agli altri in modo semplice e professionale.

Il Burlesque e’ divertimento, tanto divertimento e per alcune persone, tipo me, si trasforma in passione….passione e voglia di spaziare con la fantasia e la creativita’ da un personaggio ad un altro senza porre limiti…..e’ voglia di diffonderlo tipo un virus affinche’ la donna non sia piu’ considerata come oggetto del desiderio e del sesso ma come una persona che va rispettata e lusingata per la sua bellezza, per il suo charme e per il suo fascino.

Se vuoi essere intervistata e vuoi esporre le tue opinioni, per avere risposte alle tue curiosità scrivimi a crisscristina@yahoo.it.

 

Tutto questo ogni 16 del mese sul quindicinaleonline SULPALCO.

Tags from the story
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *