Lo spettacolo delle Orchidee

Sabato 3 Marzo a New York city è stata inaugurata un’esposizione artistica del tutto particolare. Siamo, infatti, al cosiddetto Giardino Botanico di NY, nel Bronx: un giardino davvero spettacolare, dove si lascia che siano le piante stesse a dare spettacolo di sé.

Si è inaugurato, dicevo, l’annuale, quest’anno sedicesimo, Spettacolo delle Orchidee (The Orchid Show). Migliaia di orchidee meravigliosamente dischiuse (si può dire meravigliosamente dischiuse?) sono esposte nel Haupt Conservatory del Giardino, in una composizione studiata dall’artista belga Daniel Ost. Di questa esposizione, ogni singola statua vivente celebra la bellezza e la complessità, o per meglio dire la complessità della bellezza. Ost è magistralmente riuscito a comporre un disegno floreale affascinante, quasi ipnotico: da qualsiasi posizione o angolatura è possibile vedere tutte le orchidee fiorite. Daniel Ost è uno dei maggiori artisti floreali al mondo, e la sua arte è pittorica: niente pennelli e niente tela però, sono i fiori il suo strumento espressivo. Solitamente lavora su larga scala, ma per il New York Botanical Garden Ost ha voluto adattare il disegno alle dimensioni del Conservatory, pietra miliare del patrimonio cittadino in stile Vittoriano: egli ha modificato, completato l’architettura dell’edificio creando uno spettacolo abbagliante e cangiante di forme, trame e colori. Per non parlare dei profumi, che però, si sa, non possono essere descritti. Ma come escludere l’olfatto quando si parla di fiori? Mi sembra, questo, un ragionevolissimo motivo per fare un salto di persona al New York Botanical Garden: avete tempo fino al 22 Aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *