RISATE DA DIO AL TEATRO ANTIGONE

Due serate per ridere e riflettere

La risposta ottimale per chi fosse contemporaneamente in preda a dubbi esistenziali e voglia di gran divertimento, è andata in scena il 12 e 13 aprile, sul palco del Teatro Antigone in Roma, con l’esilarante spettacolo – scritto e diretto da Salvatore Mayol – Dialogo con Dio: una commedia che fa ridere (sin dalla primissima battuta) ma anche meditare sul senso più profondo della vita, della morte e dell’essere umano in senso lato. Nella pièce, la commistione dei due registri – quello serio e quello faceto – non risulta affatto stridente perché viene resa da una perfetta fusione drammaturgica dei vari momenti di riflessione e gag umoristiche.

L’intera vicenda si svolge nell’arco di una sola giornata (per la precisione una domenica,… giorno del Signore) in cui al povero protagonista, Dino (Salvatore Mayol), ne capitano di tutti i colori a causa delle incomprensioni con l’affascinante ma dispotica compagna, Barbara (Maria Luce Pittalis) e soprattutto per via dell’incursione di due personaggi tanto stravaganti quanto molesti: un improbabile ladro maldestro e un’ inglese sciroccata (rispettivamente interpretati da Tommaso Moro e Arianna Bonardi) che si introducono in casa sua, creando scompiglio e dando vita ad una serie di spassosissimi equivoci.

Il soggetto, di per sé avvincente, è rinforzato da una magistrale interpretazione degli attori (non a caso già comprovata da importanti riconoscimenti ottenuti in precedenti rassegne teatrali), a partire da Salvatore Mayol, che si conferma un eccellente monologhista, in grado di passare dal registro comico a quello drammatico con grande rapidità, naturalezza ed equivalente credibilità. Altrettanto si può dire a proposito degli altri interpreti in scena, eccezionali – sia per la mimica, sia per le intenzioni – nei loro ruoli di caratteristi.

Di grande effetto, anche dal punto di vista delle scelte registiche, è il finale a sorpresa che emoziona e stupisce gli spettatori, facendo scendere più d’una lacrima in platea; segno che la magia del teatro ha colpito ancora. Per chi volesse inebriarsi di questo riuscitissimo cocktail di riflessione e divertimento, la prossima replica di Dialogo con Dio si terrà l’8 luglio al Teatro Alighieri di Latina.

Lodovico Bellè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *