IL SINGOLO DI ALEXIS

Molto intriganti il brano e il video

Director: Claudio Tofani

VFX : Emiliano Leone

Production : Iris film Production

Producer : Gio Dwane Compagnone

Scene Creator : Alexis Bikers

Gang : The Criminals

Female Actor : Federica Fanella

Male Actor : Lu Sardellitti

Dancers Crew : Eleonora Colasanti Alessandra Fanella Erica Sabellico Pamela Brocchetti

Backstage Pictures : Silvia campoli

Make Up artist : Beatrice Vincenzi

Photo Director : Cristina Bianchini

Special Thanx to ARTSPACE Studio , Brixton , London UK

 

Alessandro Di Castro da Alatri, in arte Alexis, già alle spalle un EP di 4 brani registrato nel febbraio 2018 in Gran Bretagna, si presenta ora con questo singolo dall’incoraggiante titolo I need you tonight, utilizzato e portato al successo mondiale da mostri del rock internazionale come Inxs e ZZTop.

E’ un rock più pulito e molto più melodico, quello di Alexis, ma altrettanto interessante. La voce stessa è molto fluida, la tecnica non manca, appoggiata anche da un’impeccabile produzione e sostenuta da un video con una punta di cattiveria ma mai eccessiva, una sorta di storia di vendette tra bande rivali, con quella quantità di bellezze femminili che non guasta di certo, e con una suggestiva New York notturna sullo sfondo.

Voce e strumenti sono contaminati ma non troppo da parti elettroniche come tastiere e sintetizzatori, come a voler rimanere sospeso a metà tra il rock e il pop più commerciale, e in sostanza non disturbano assolutamente, anzi arricchiscono il sound senza traviarlo, senza mai arrivare a sopraffare l’elemento umano, cioè la voce cristallina dell’interprete, filtrata in una breve strofa solo a metà pezzo.

Il ritornello è un ottimo acchiappo, adatto a stamparsi bene in testa, la voce una garanzia, la ritmica precisa e puntuale, appena ritoccata con un retrogusto elettronico.

E’ un brano che non presenta tempi morti di alcun genere, sono 3 minuti e 15 spesi molto bene, senza orpelli inutili, uno di quei brani che è sempre meglio ascoltare più volte piuttosto che allungare inutilmente. Un artista da tenere d’occhio sul suo canale YouTube.

Alessandro Tozzi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *