Teatri di Pietra nel Lazio

Anche quest’anno, torna la rassegna Teatri di Pietra, un appuntamento imperdibile che ci consente di riscoprire il teatro e la danza in luoghi antichi e senza tempo, per questo magici. La XVIII edizione della rete culturale per la valorizzazione dei teatri antichi e dei siti monumentali e archeologici, attraverso lo spettacolo dal vivo, vede coinvolte oltre venti aree in diverse regioni italiane. Nel Lazio a fare da scenario alle produzioni artistiche saranno la Villa di Livia e l’Arco di Malborghetto.villa di livia locandina

Molte le novità, tra cui Metamorfosys, Viriditas, Barocco del Sud, l’allestimento di Sogno, il riallestimento di Caligola, le sezioni dedicate: alla drammaturgia contemporanea con Opra Prima, curata in collaborazione con Alma Daddario, Tele Tagliate d’Autore, focus sulle contaminazioni tra pittura, grafica e scena con Marilena Sutera; alla valorizzazione e tutela del patrimonio immateriale con Inventario e Memoria…Un vero unicum nel panorama teatrale nazionale, che rivendica il valore della cultura e della bellezza.

malborghetto locandinaL’Associazione Culturale Testacciolab inaugura a Malborghetto “Metamorfosys” , un progetto di ricerca su “Le Metamorfosi” di Publio Ovidio Nasone. A seguire, il 13 e 14 Giugno, MDA Danza presenta “Viridatas” di Marilena Sutera, mentre il 15 e 16 giugno è il turno della Compagnia Körper con “Kirkos Kirkes Kirke”. Il 23 giugno, MDA/Produzioni porta sul palco di Malborghetto “Elena simulacro e impostura”, testo tratto e ispirato da Euripide, Stesicoro, Goethe, ideazione e drammaturgia a cura di Aurelio Gatti. Il 25 Giugno, è in scena “Barocco del Sud” di e con Fabio Lorenzi e Paolo Fontana.

Il 28 Giugno si apre la sezione OPRA PRIMA a Villa di Livia con tre appuntamenti: IL MIRACOLO DI SANTA ROSALIA/QUANTO E’ E VERO CHE MI CHIAMO DESDEMONA di Camilla Migliori, a cura di Luca Milesi con Maria Concetta Liotta; il 5 Luglio il secondo incontro è con KLYTAEMNESTRA at Inferi di Stefano Bandini e Alma Daddario con Alida Mancini e Antonietta De Lorenzo; in chiusura il 7 Luglio LABIRINTO/LABIRINTI di Valeria Moretti con Gianni de Feo.

Nell’area archeologica di Malborghetto il 6 Luglio è la volta di “MEDEA” di Antonio Tarantino. Domenica 9 Luglio verrà rappresentato “CALIGOLA” da Svetonio e Camus, con Sebastiano Tringali e Cinzia Maccagnano, regia e coreografia di Aurelio Gatti; il 14 luglio la Bottega del Pane presenta “EDIPO RE (MAKE)”, drammaturgia e regia di Cinzia Maccagnano. Domenica 16 Luglio si danza con “L’UOMO DAL CERVELLO D’ORO”; il 17, 18 e 19 Luglio, il progetto dedicato alla vasta raccolta documentale dell’Odin Teatret tra storie, documenti e visioni: “INVENTARIO E MEMORIA”. Infine, il 20 Luglio“AGAMENNONE” di Fabrizio Sinisi, da Eschilo, con Paolo Graziosi, Elena Ghiaurov, Alessandra Fallucchi; mentre il 21 Luglio, SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE, musica Fairy Queen di H. Purcell, con il grande ensamble del Bach Atelier Choir e Coro e Orchestra Artipelago diretto dal M° Riccardo Martinini.

 

More from Massimiliano Pellegrino

L’innaffiatore del cervello di Passannante

LA STORIA DELL’ANARCHICO LUCANO CHE CERCO’ DI UCCIDERE IL RE UMBERTO I...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.