Chinatown si trasforma in un fiume rosso per celebrare il nuovo Anno del Cane

(Parata del Capodanno Cinese. Credits: betterchinatown.com)

Le sei ore di ritardo date dal fuso orario mi permettono di scrivere della parata tenutasi oggi a Chinatown in occasione del capodanno cinese, che quest’anno comincia proprio oggi, Venerdì 16 Febbraio. L’evento, annuale ovviamente, è chiamato Lunar New Year ed è caratterizzato da innumerevoli rappresentazioni sbalorditive, dolci e allettanti prodotti di pasticceria, e performances più che notevoli. È una festa di piazza, o forse sarebbe meglio dire di strada, che raggruppa ogni genere di chioschi e bancarelle per tutte le età. Il capodanno cinese è all’insegna del cibo e dei festeggiamenti che quest’anno hanno inaugurato l’Anno del Cane. Infatti, com’è noto, nell’astrologia cinese ogni anno è legato a un animale dello zodiaco secondo un ciclo di 12 anni: il Cane occupa l’undicesima posizione nello Zodiaco Cinese. Le danze si sono aperte all’una del pomeriggio e la parata si è svolta lungo le vie principali di ciò che rimane della vecchia Little Italy e di Chinatown. I festeggiamenti proseguiranno fino alle 11 di domani, sino alla chiusura segnata dai fuochi d’artificio di mezzogiorno. Manhattan si è trasformata in un fiume di rosso dopo che un mare di gente festosa si è riversata sulle strade.  La parata è stata completamente gestita e organizzata da volontari e da Chinatown si è espansa fino a Sunset Park. Ha fatto seguito ai festeggiamenti ufficiali un festival a Roosvelt Park.

(Parata del Capodanno Cinese. Credits: betterchinatown.com)

“I love when the dragon dance passes by, and I actually got to touch it, so more good luck” – “Mi piace quando passa la danza del dragone, e per la verità sono riuscita anche a toccarlo, quindi ancor più fortuna” ha commentato una ragazza che assisteva alla parata. Christopher Tan, il direttore generale dell’associazione Better Chinatown Usa, ha dichiarato: “we have confetti, we got lions, we got dragons, we got opera singers, we got a whole bunch of people out for the celebrations” – ci sono confetti, leoni, dragoni, cantanti d’opera, e un intero gruppo di persone pronte a festeggiare – “It’s like the Asian version of Times Square” – la versione asiatica di Times Square. E come dargli torto? Almeno 500 mila persone nelle svariate chinatowns degli Stati Uniti hanno festeggiato questo giorno. E noi curiosi con loro.

Written By
More from Anna Chichi

Umbria Jazz Festival 2018

Venerdì 13 Luglio ha avuto inizio la 45esima edizione dell’Umbria Jazz Festival,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.