Animali fantastici: i crimini di Grindelwald

 

Titolo originale: Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald

Lingua originale_ inglese

Paese di produzione_ Stati Uniti d’America, Regno Unito

Anno :2018

Durata: 134 min

Genere : avventura, fantastico

Regia : David Yates

Sceneggiatura : J. K. Rowling

Produttore: David Heyman, J. K. Rowling, Steve Kloves, Lionel Wigram

Produttore esecutivo: Tim Lewis, Neil Blair, Rick Senat, Danny Cohen

Casa di produzione: Heyday Films

Distribuzione (Italia): Warner Bros.

Eddie Redmayne: Newt Scamander

Katherine Waterston: Porpentina “Tina” Goldstein

Dan Fogler: Jacob Kowalski

Alison Sudol: Queenie Goldstein

Ezra Miller: Credence Barebone

Johnny Depp: Gellert Grindelwald

Jude Law: Albus Silente

Zoë Kravitz: Leta Lestrange

Callum Turner: Theseus Scamander

William Nadylam: Yusuf Kama

Claudia Kim: Nagini

Olafur Darri Olafsson: Skender

Kevin Guthrie: Abernathy

Poppy Corby-Tuech: Vinda Rosier

Brontis Jodorowsky: Nicolas Flamel

Carmen Ejogo: Seraphina Picquery

Ingvar Sigurosson: Grimmson

David Sakurai: Krall

New York, 1927. Sono passati pochi mesi dalla cattura da parte del MACUSA del perfido e potente Grindelwald e, come da minaccia, il Mago Oscuro sfugge presto alla detenzione, nel corso di una sequenza aerea che stabilisce da subito le caratteristiche dello spettacolo visivo che sta per seguire: vertiginoso, inquieto e acrobatico. Grindelwald ha piani estremi, sul mondo dei maghi e su quello dei non maghi, e si dirige a radunare i suoi seguaci, pescando tra le fila degli scontenti per i metodi repressivi e violenti del Ministero della Magia. Ma in particolare cerca Credence, l’Obscuriale miracolosamente scampato alla morte. Anche Newt Scamander, il timido magizoologo, è sulle tracce del ragazzo, per conto di Albus Silente. E naturalmente anche il Ministero, e l’Auror Tina, con la quale Newt ha un malinteso sentimentale in sospeso.

Questo secondo film della serie Animali Fantastici ci porta sempre più nel mondo di Harry Potter, si va a Hogwarts, si vede Dobby, una McGonagall giovane, Silente, interpretato magistralmente da Jude Law, tutto comincia a farsi più chiaro. L’inizio è di quelli tragici: la morte di un bambino ad opera del malvagio evaso. Dopo un inizio thriller ci si trova di fronte ad una trama esile ed anche molto poco attenta alla vera storia raccontata nella saga di Harry Potter, nonostante questo, che risulta evidente solo agli attenti ed amanti lettori della saga di Harry Potter, la colonna sonora risulta molto gradevole, i personaggi ben interpretati, e la scenografia , che mostra salti nel tempo, molto particolareggiata.

Anche l’intreccio amoroso tra Newt Scamander, il fratello e la fidanzata del fratello destano molto interesse tanto che, alla fine, non si capisce neanche chi dei due fratelli sia il vero amore di Leta Lestrange. Lo stesso Grindelwwald, interpretato da Johnny Deep, risulta essere un personaggio forte paragonato ad un nazista, ammaliatore e sempre sopra le righe.

Un gradevole film per gli amanti del maghetto più famoso del mondo in attesa che esca il terzo.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *