Le Porte dell’Aldilà

Inaugurazione della mostra italiana a Praga: 19 novembre 2018 dalle ore 18:00

L’esposizione italiana Le Porte dell’Aldilà è un progetto ideato dalla curatrice Susanna Wagner Horvatovičová in collaborazione con la Galleria Bibliothè di Roma e vi partecipano gli artisti: Aizimen, Arduini, Barchi, Blumenfeld Sagi, Bianchi, Boyer, Bulzatti, Contavalli, Falasca, Ikeda, Longo, Lussi, Parres, Tombini. La collettiva sarà presentata in Repubblica Ceca: dal 19 novembre nella Galleria Makráč ÚMCH (Heyrovského nám. 2, Praga, 20.11.2018 – 7.2.2019), e poi dal 15 febbraio 2019 nella Galleria Dvojdomek (Havlíčkova 806, Hermanův Městec, 16.2.-10.3.2019). Quest’ultima mostra è organizzata sotto il patronato dell’organizzazione SPOKUL HM della città Heřmanův Městec.

La mostra italiana Le Porte dell’Aldilà è dedicata al tema della visione dell’Oltretomba secondo l’arte funeraria dell’antica civiltà etrusca e romana; presenta una varietà di rappresentazioni artistiche del mondo di Ade e Caronte, dell’Isola dei Beati, del viaggio del defunto nell’Oltretomba. Alcuni artisti rielaborano in chiave contemporanea, con fotografie e opere figurative, i miti e le credenze religiose greco romane; altri si ispirano all’iconografia funeraria etrusca dove sono spesso rappresentati banchetti e la porta, la quale si trova dentro o fuori dalla tomba in maniera simile all’ingresso di una casa. Altri riflettono sui valori universali ultraterreni e raffigurano con forme astratte il mistero inafferrabile del Tempo e dell’Eterno. L’esposizione attinge al repertorio di miti e credenze antiche che caratterizzano la storia e l’identità dell’Italia e del Mediterraneo, per indagare su che cosa significa per noi la dimensione spirituale e in che maniera oggi gli artisti immaginano e rappresentano l’invisibile mondo dell’Aldilà.

 

LE PORTE DELL’ALDILA’
Artisti: Aizimen, Massimo Arduini, Enzo Barchi, Claudio Bianchi, Michal Blumenfeld Sagi, Trina Boyer, Aurelio Bulzatti, Daniele Contavalli, Cristina Falasca, Tatsuo Uemon Ikeda, Anna Laura Longo, Ria Lussi, Alberto Parres, Rakele Tombini.
Curatore: Susanna Wagner Horvatovičová

Inaugurazione della mostra italiana: 19 novembre 2018 dalle ore 18:00
20.11.2018 – 7.2.2019
Galleria Makráč presso l’Istituto di Chimica Macromoleculare AV ČR, v.v.i.
Heyrovského nám. 2, Prague 6-Petřiny, Repubblica Ceca
Orario di apertura: lunedì – venerdì, ore 8:00-18:00
Info: https://www.imc.cas.cz/en/, https://www.facebook.com/makrokoule/

Inaugurazione della mostra: 15 febbraio 2019 alle ore 18:00
16.2. – 10.3.2019
Galleria Dvojdomek
Havlíčkova 806, Heřmanův Městec (Chrudim – Pardubice)
Apertura mostra: mercoledì, ore 14:00 -17:00, sabato – domenica, ore 10:00-12:00, 14:00- 17:00
Info: tel. 469 625 147, www.hermanuv-mestec.cz, www.spokul.cz
La mostra è organizzata sotto il patronato dell’organizzazione SPOKUL HM.

Progetto artistico nato in collaborazione con:
Bibliothè – Contemporary Art Gallery, via Celsa 4/5, Rome, Italy
Info: tel. +39 066781427, http://bibliothe.blogspot.com/

Written By
More from Stefano Coccia

STREPITOSAMENTE… FLOP di Pierfrancesco Campanella

Finalmente on demand, per CG Entertainment, “Strepitosamente… flop” con la splendida Di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.