Le Porte dell’Aldilà

Inaugurazione della mostra italiana a Praga: 19 novembre 2018 dalle ore 18:00

L’esposizione italiana Le Porte dell’Aldilà è un progetto ideato dalla curatrice Susanna Wagner Horvatovičová in collaborazione con la Galleria Bibliothè di Roma e vi partecipano gli artisti: Aizimen, Arduini, Barchi, Blumenfeld Sagi, Bianchi, Boyer, Bulzatti, Contavalli, Falasca, Ikeda, Longo, Lussi, Parres, Tombini. La collettiva sarà presentata in Repubblica Ceca: dal 19 novembre nella Galleria Makráč ÚMCH (Heyrovského nám. 2, Praga, 20.11.2018 – 7.2.2019), e poi dal 15 febbraio 2019 nella Galleria Dvojdomek (Havlíčkova 806, Hermanův Městec, 16.2.-10.3.2019). Quest’ultima mostra è organizzata sotto il patronato dell’organizzazione SPOKUL HM della città Heřmanův Městec.

La mostra italiana Le Porte dell’Aldilà è dedicata al tema della visione dell’Oltretomba secondo l’arte funeraria dell’antica civiltà etrusca e romana; presenta una varietà di rappresentazioni artistiche del mondo di Ade e Caronte, dell’Isola dei Beati, del viaggio del defunto nell’Oltretomba. Alcuni artisti rielaborano in chiave contemporanea, con fotografie e opere figurative, i miti e le credenze religiose greco romane; altri si ispirano all’iconografia funeraria etrusca dove sono spesso rappresentati banchetti e la porta, la quale si trova dentro o fuori dalla tomba in maniera simile all’ingresso di una casa. Altri riflettono sui valori universali ultraterreni e raffigurano con forme astratte il mistero inafferrabile del Tempo e dell’Eterno. L’esposizione attinge al repertorio di miti e credenze antiche che caratterizzano la storia e l’identità dell’Italia e del Mediterraneo, per indagare su che cosa significa per noi la dimensione spirituale e in che maniera oggi gli artisti immaginano e rappresentano l’invisibile mondo dell’Aldilà.

 

LE PORTE DELL’ALDILA’
Artisti: Aizimen, Massimo Arduini, Enzo Barchi, Claudio Bianchi, Michal Blumenfeld Sagi, Trina Boyer, Aurelio Bulzatti, Daniele Contavalli, Cristina Falasca, Tatsuo Uemon Ikeda, Anna Laura Longo, Ria Lussi, Alberto Parres, Rakele Tombini.
Curatore: Susanna Wagner Horvatovičová

Inaugurazione della mostra italiana: 19 novembre 2018 dalle ore 18:00
20.11.2018 – 7.2.2019
Galleria Makráč presso l’Istituto di Chimica Macromoleculare AV ČR, v.v.i.
Heyrovského nám. 2, Prague 6-Petřiny, Repubblica Ceca
Orario di apertura: lunedì – venerdì, ore 8:00-18:00
Info: https://www.imc.cas.cz/en/, https://www.facebook.com/makrokoule/

Inaugurazione della mostra: 15 febbraio 2019 alle ore 18:00
16.2. – 10.3.2019
Galleria Dvojdomek
Havlíčkova 806, Heřmanův Městec (Chrudim – Pardubice)
Apertura mostra: mercoledì, ore 14:00 -17:00, sabato – domenica, ore 10:00-12:00, 14:00- 17:00
Info: tel. 469 625 147, www.hermanuv-mestec.cz, www.spokul.cz
La mostra è organizzata sotto il patronato dell’organizzazione SPOKUL HM.

Progetto artistico nato in collaborazione con:
Bibliothè – Contemporary Art Gallery, via Celsa 4/5, Rome, Italy
Info: tel. +39 066781427, http://bibliothe.blogspot.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *