Notti Magiche

notti magiche

notti magicheDATA USCITA: 08 novembre 2018
GENERE: Commedia, Drammatico
ANNO: 2018
REGIA: Paolo Virzì
ATTORI: Mauro Lamantia, Giovanni Toscano, Irene Vetere, Roberto Herlitzka, Marina Rocco, Paolo Sassanelli, Eugenio Marinelli, Emanuele Salce, Andrea Roncato, Giulio Berruti, Ferruccio Soleri, Paolo Bonacelli, Ludovica Modugno, Giulio Scarpati, Simona Marchini, Ornella Muti, Giancarlo Giannini, Fabrizio Berruti
PAESE: Italia
DURATA: 125 Min
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
Italia, anni ’90. Siamo proprio nei giorni d’estate, quando la Nazionale Italiana di calcio è impegnata a gareggiare con l’Argentina. Gli anni dei mondiali, gli anni magici, le notti magiche degli italiani e di un’epoca in cui ancora si sperava di poter realizzare tutti i propri sogni.

Quella notte in particolare, sarà una notte non del tutto magica per i protagonisti, ossia Eugenia Malaspina (Irene Vetere), Antonio Scordia (Mauro Lamantia) e Luciano Ambrogi (Giovanni Toscano), tre aspiranti sceneggiatori che si sono conosciuti al prestigioso Premio Solinas.

I tre finalisti si ritrovano quella notte a dover rispondere alle domande del capitano (Paolo Sassanelli) dei carabinieri che li ha convocati (anzi, sono stati forzatamente prelevati e condotti in caserma) per risolvere il giallo della morte di Leandro Saponaro (Giancarlo Giannini), noto produttore morto nel fiume Tevere.

Ad accusare i tre giovani vi è Giusy Fusacchia (Marina Rocco), ormai la cocca del produttore, amante e bambolina da coccolare e viziare –anche se spesso avviene proprio il contrario- dando così al racconto dei tre giovani.

Storia dei tre giovani, del loro background mescolato al mondo cinematografico, o meglio, di chi ne ha scritto pagine e pagine. Un mondo ristretto nel quale è difficile entrare, ma la sfacciataggine di uno di loro –ossia Luciano- aprirà pian piano le porte, portando alla luce lustrini ma anche zone d’ombra che segneranno tutti i protagonisti. Poiché non è tutto oro quel che luccica, men che meno nel mondo cinematografico, dove le illusioni talvolta superano i sogni.

Ed ecco così che Virzì affresca parte del suo passato di giovane regista per raccontare come si è insinuato nel mondo cinematografico, raccontando quelle figure colossali e statuarie, “vecchie e consunte”, quei mostri sacri che talvolta finivano a picco, mentre taluni se ne distanziavano cercando di mantenere un minimo di dignità.

Una commedia con un filo di giallo che conduce lo spettatore verso la risoluzione del caso, scavando nei personaggi e negli ambienti romani, nelle strade e nelle case di Roma, città del cinema.

Una commedia divertente per alcuni tratti, sognante e onirica, ripercorrendo quegli “ingenui” anni ’90 assieme ai protagonisti, “vittime” di un sistema che li conduce a scegliere infine un finale diverso per le proprie vite.

Uno spaccato di cinema che negli anni ’90 stava subendo una rivoluzione, una innovazione che spesso ha tenuto fuori i mostri sacri, per lanciare nuovi linguaggi e un nuovo modo di fare cinema.

Notti Magiche” è stato inserito inoltre in un programma di iniziative legate ad Acea che, grazie ad Acea con Te, ha offerto agli iscritti la proiezione in anteprima della pellicola presso il Cinema Barberini di Roma.

Con questa iniziativa, il pubblico ha potuto assaporare l’ebrezza del Red Carpet, con un divertente photocall che li ha intrattenuti prima dell’inizio della proiezione.

La notte magica è stato raccontata anche sui social con l’hashtag #lamianottepiùmagica.

Per iscriversi al programma e ricevere tutte le informazioni è sufficiente collegarsi al sito www.aceaconte.it

Written By

Giornalista. In special modo seguo mostre di artisti contemporanei, spettacoli teatrali, anteprime cinematografiche e tutto ciò che mi incuriosisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *