ALTAROMA 2019 INTERNATIONAL COUTURE

Seconda edizione e consueta creatività

ALTAROMA 2019

Varie locations in Roma, dal 24 al 27 gennaio 2019

La sfilata “International Couture” è alla seconda edizione. Hanno partecipato a questa edizione per la P/E 2019 diversi stilisti internazionali.
Daniela Danesi designer e supervisore delle creazioni interamente realizzate nel suo Atelier e nei suoi laboratori a Napoli. I suoi abiti sono soprattutto ispirati al design e all’arte contemporanea. La Collezione Alta Moda Primavera/Estate 2019 presentata a ALTAROMA s’intitola “Elegance in bloom” o il “rifiorire dell’eleganza” laddove Daniela Danesi racconta un viaggio nella storia della moda femminile. L’ispirazione parte dai favolosi Anni 50, le cui linee sontuose hanno regalato alle donne un’ineguagliata eleganza alla quale Daniela Danesi ha voluto rendere omaggio, con abiti che rammentano la Haute Couture di un tempo. “Elegance in bloom” è realizzata con tessuti in tulle leggerissimi ricamati con fiori a merletto applicati dai colori grigi porcellanati e argenti esaltati dalle paillettes o ramage di fiori nei colori delle porcellane di Limoges, appaiono come broccati e ricordano il Re Sole. Non mancano le stampe realizzate su tessuti in organza impalpabile con  dei bouquet in bianco e nero spalmati a mano e giardini di fiori acquarellati che ricordano i quadri di Monet. Il viaggio della collezione “Elegance in bloom” di Daniela Danesi continua con gli Anni 60. Abiti dalle linee pulite con tocchi gipsy che esaltano il corpo femminile e dove padroneggiano le stampe. Stampe a foulard, giardini o ricordi di kimono d’ispirazione giapponese, fiori disegnati e pois stampati su impalpabili georgette ricche di cady regalano alla donna una nuova femminilità. Il finale è dedicato ai giorni nostri dove linee più provocanti, con l’immagine del Nude Look, sono inebriate da ricami con bagliori dorati che ricordano i fuochi d’artificio, pennellate geometriche blu cobalto ingentilite da applicazioni di fiori leggeri che paiono ali di farfalla in georgette di seta. Non mancano l’animalier e le piume di struzzo. Percorrendo il racconto del viaggio nel tempo della Collezione Couture di Daniela Danesi, le stampe si evolvono diventando più aggressive, più  geometriche e più colorate. I tagli e la sartorialità esaltano la femminilità in tutte le sue epoche e la gioia di indossare abiti eleganti in serate estive a Capri, Positano o Monte-Carlo. Elegance in Bloom rappresenta un percorso storico dell’haute couture italiana e quindi il concetto di rifiorire dell’eleganza. Gli abiti sono quasi tutti floreali e i fiori sono stilizzati in diverse maniere da quelli che richiamano il Giappone.
Da New Delhi, Kartikeya presenta a Altaroma la collezione P/E 2019 intitolata “Heroine of the Opera” che rappresenta un’ode alla Musa, Juliet. Il giovane stilista di New Delhi, segue Juliet in un appassionato viaggio verso la celebrità, alimentato da un sogno d’infanzia che l’eroina insegue senza sosta. Kartikeya Spring Couture 2019 è la
narrazione rivisitata del racconto di Juliet e del sul suo potente viaggio. La collezione emula una nostalgia del vecchio mondo intervallata dall’autorevole teatralità della cultura lirica europea alla fine del 1700. C’è una forte
interruzione del romanticismo gotico all’interno di motivi irriducibili ispirati all’architettura e allo stile di vita barocco.  Le silhouette sono importanti e imponenti realizzate con un lussuoso velluto e con delle sete fluide dalle tonalità romantiche e immense abbellite con ricami e applicazioni di sartoria come i nodi e ornamenti d’ispirazione francese compongono la storia della collezione indossata dalle modelle in passerella, ricordando le note della sinfonia di Juliet. Il Brand, Kartikeya, s’impreziosisce dalla sontuosità dell’epoca barocca mescolata all’eredità culturale e alla
natura fantastica e leggendaria del vecchio mondo. Ogni capo è realizzato esclusivamente da abiti sartoriali e alimentato da un’energia nata ideata per sedurre l’emotività del cliente internazionale. Nitin Kartikeya, fondatore e direttore del marchio, è stato anche onorato a Londra, ha ricevuto il “Premio dedicato all’arte e alla moda” al “Icon Award” del 21° secolo con il riconoscimento per la maestria, l’unicità e l’ideazione originale dei capi.
Dal Kuwait, Tahani Al-Otaibi, stilista specializzata nella creazione di soprabiti chiamati “Abayas” presenta a Altaroma quindici capi della collezione P/E 2019 intitolata “Abayas Sunset”. La collezione ispirata al tramonto del sole è composta da capispalla corti e lunghi in tinta unita dal colore nero. Le “Abayas” create da Tahani sono stata realizzate con tessuti di lusso come la seta naturale, il taffetà e la crepes. “Abayas” ideate con tagli e modelli diversi,
impreziosite da ricami, pietre e fili Swarovski dai colori caldi e dalle svariate tonalità ispirate al tramonto del sole e che vanno dall’arancio al bordeau passando per il rosso scarlatto. I diversi modelli si distinguono soprattutto dal collo e dal taglio della manica alcune sono d’ispirazione Japan. Tahani Al-Otaibi è stata la prima e l’unica designer del Golfo a creare e personalizzare le “Abayas” che rappresentavano l’abito tradizionale rendendole di moda e indossabili in diverse occasioni dalle Donne del Golfo e non solo. Con Tahani Al-Otaibi l’Abaya cambia destinazione
d’uso, da soprabito ordinario e semplice come lo era in passato diventa un capo elegante, chic e alla moda, un capo glamour creato e adatto per qualsiasi occasione. Tahani Alotaibi è stata anche la prima stilista a presentare le “Abayas” in diverse Fashion Weeks Internazionali, a Londra, a Parigi, in Marocco, in Tunisia, nei Paesi del Golfo Arabo e oggi è approdata in Italia sulla catwalk di Altaroma per presentare la collezione “Abayas Sunset”. Tahani Al Otaibi, ha importato la moda delle Gulf Gowns, le “Abayas” anche in occidente senza abbandonare lo stile originario dell’indumento ma conferendogli una considerazione a livello internazionale eleggendo l’Abaya tra i capi di abbigliamento internazionali. L’Abaya di Tahani Al-Otaibi, grazie alla sua sartorialità, femminilità e eleganza diventa
così un capo di Alta Moda da indossare a livello internazionale in occasioni speciali.
Il designer Thaher Baqer con Atelier in Kuwait, presenta a Altaroma quindici capi couture dal t i t o l o “ P r i v a t e
Collection”.Abiti sontuosi che ostentano luminosità e mettono in evidenza la femminilità grazie alle linee che rivelano le bellezze della Donna. “Private Collection” è stata creata specialmente per la catwalk internazionale di Altaroma Fashion Hub a Prati Bus Disctrict. “Private Collection” di Thaher Baqer è ispirata al mondo del cristallo e all’atmosfera degli anni 20 in cui le donne, vere protagoniste della scena indossavano abiti splendidi e sfarzosi quasi principeschi, un vero spettacolo di lusso e glamour. Thaher Baqer è un giovane stilista del Kuwait che ama l’arte appassionatamente con un’attrazione speciale per la bellezza e la creatività. Inaugura il suo Atelier nel 2012, dove crea abiti da cerimonia, gala e sposa. Thaher Baqer ha creato il marchio By Thaher con il quale ha partecipato a molte sfilate di moda a Doha, Dubai, Kuwait e oggi nel cuore dell’Europa.
Marzia Bortolotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *