Drop Dead Diva

Tra commedia e legal drama

Drop Dead Diva

Di Josh Berman
Con Brooke Elliot, Margaret Cho, April Bowlby, Kate Levering, Jackson Hurst

Nuovamente in replica, Drop Dead Diva è una serie tv vintage ma non troppo; è infatti finita nel 2014 dopo 6 divertenti stagioni sempre in perfetto equilibrio tra commedia e legal drama. La protagonista, Deb Dobkins, aspirante modella, muore in un incidente d’auto ma riesce a tornare sulla Terra reincarnandosi nel corpo di una avvocatessa brillante e gentile ma in sovrappeso, Jane Bingum. Deb dovrà imparare a conoscere ed accettare la nuova sé stessa per riconquistare l’amato Greyson.

Drop Dead Diva è la “diva da sballo” ma anche la “diva morta all’improvviso”; un titolo accattivante per una serie che mira a ridefinire i classici canoni di bellezza hollywoodiani. La protagonista, una bravissima Brooke Elliot, veste con grazia e simpatia i panni di una Jane oversize, avvocato brillante ma demodè che l’anima di Deb trasforma in una donna affascinante e di successo, complice la vecchia amica Stacy (April Bowlby), anche lei aspirante modella bella superficiale e dal cuore gentile, unica a conoscere la sua vera identità. Accanto a loro, l’angelo custode Fred, colpevole di aver permesso a Deb di tornare sulla terra ed ora con il compito di aiutarla ad abituarsi alla sua nuova vita. Fred e Stacy saranno il ponte tra la sua vita passata e quella attuale, tra un Greyson ancora in lutto che non riconosce la sua anima in un corpo diverso e un lavoro che non conosce, nel quale imparerà però ben presto a districarsi ed a primeggiare, grazie al suo cervello nuovo di zecca ed all’aiuto della segretaria/amica Teri (Margaret Cho).

Drop Dead Diva si sviluppa infatti in entrambe le direzioni: il nuovo canone di bellezza, in cui Deb dovrà trovare un equilibrio tra apparenza e sostanza, e l’amore oltre la morte. Tema che Hollywood ha spesso riproposto, in varie sfaccettature, dal romantico Ghost all’irriverente Beetlejuice sino all’inquietante The others; qui troviamo forse un punto di contatto con un’altra serie tv, Ghost Whisperer, in cui Jim, il marito della protagonista Miranda, morto prematuramente, per amore decide di rimanere sulla Terra facendo entrare la sua anima nel corpo di un altro uomo appena morto la cui anima è andata oltre. Ma Drop Dead Diva, pur nel trattare temi profondi, ha il pregio di farlo con leggerezza, con i toni della commedia; così il ritorno sulla Terra di Deb trova continuamente spunti comici, rimanendo in equilibrio tra romanticismo e legal drama. Così, se riconquistare l’ignaro ex fidanzato, nei suoi nuovi panni extralarge non è facile, Deb/Jane decide di dimenticare il passato e tentare nuove relazioni; ma alla fine arriverà il surreale lieto fine; e ciò che è destinato ad essere, seppur per vie traverse e modi incomprensibili, sarà.

Michela Aloisi

More from Redazione Sul Palco

ANIMA MUNDI

Trastevere si veste d'arte
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.