IL GIRO DEL MONDO IN 12 MESI

Le vacanze consigliate per il nuovo anno

Quando un anno termina ci si guarda indietro e si tira un bilancio per capire se le cose siano andate come avremmo voluto che andassero.

Si guarda all’anno che sta entrando riponendo in esso nuovi e vecchi desideri.

Il viaggio credo che sia uno dei desideri che tutti vorremmo realizzare ed ognuno di noi ha il suo desiderio, la sua meta, il posto dove “prima o poi andare”

Vogliamo provare a fare un salto nel 2020, ipotizzando un viaggio per ogni mese dell’anno?

Siete pronti a partire insieme a me per questo giro del mondo?

Allora “siete pregati di allacciare le cinture di sicurezza” siamo già in fase di decollo….

Gennaio: vogliamo iniziare con il ritmo della musica? Il nostro aereo fa scalo all’Avana, capitale di quella straordinaria isola che è Cuba. Ne ho parlato in maniera dettagliata nel mio articolo https://www.sulpalco.it/2019/12/16/ricordi-cubani/ che è stato pubblicato anche su questo quindicinale.

Avana una città che ti avvolge sin dal primo momento che si arriva in aeroporto e si entra nella magica atmosfera di questa città, confondendosi  tra la gente che, pur tra mille difficoltà, riesce a regalarti un sorriso.

Un viaggio a Cuba non deve limitarsi solo a un “mordi e fuggi”, l’isola va esplorata con un tour che parta dalla sua capitale per andare alla scoperta dei suoi territori, le sue città coloniali, la sua storia, la sua cultura.

Tour che può essere fatto in forma organizzata (ci sono tour da minimo 2 persone in poi) ma anche in forma autonoma, seppur si deve avere consapevolezza che Cuba ancora risente di enormi difficoltà, specialmente quando si va al suo interno e quindi la formula del fly&drive va valutata con molta attenzione.

Cuba è una delle mete balneari per eccellenza, bagnata da un mare stupendo. Per soggiornare ci sono strutture per ogni esigenza, da quelle più economiche (in particolare le “case particular” autorizzate dal governo cubano) a quelle di livello internazionale. Oltre alla conosciuta Varadero vi consiglio Cayo Levisa, Cayo Largo, Cayo Santa Maria, la provincia di Holguin.

Febbraio: rimaniamo nell’area caraibica. Sarebbero tante le mete da esplorare o in cui soggiornare per godersi  tanto sole. Ne scegliamo una che condensa un mix di cultura, di storia, di civiltà, oltre ad avere delle spiagge dove poter vivere giornate di relax assoluto.

Il nostro aereo ci porta in Messico.

Purtroppo negli ultimi anni questa meta, anche per effetto dello sviluppo dei collegamenti diretti dall’Italia per Cancun, e la presenza di tanti Resort ,stile villaggio turistico, lungo la costa della Riviera Maya, è stata concepita come la vacanza di una, massimo due settimane,  un mini tour e poi mare o solo mare.

Il consiglio se si va in Messico è quello di non limitarsi ad una vacanza “mordi e fuggi”. Il Messico è un paese vasto, straordinario, ha tanto da offrire e va vissuto, va scoperto con un tour che possibilmente parta da Città del Messico per arrivare alla Riviera Maya e li soggiornare, dopo il tour.

Una destinazione adatta anche a chi voglia visitarlo in autonomia, noleggiando una macchina o girando in bus.

Marzo: Repubblica Dominicana.

Si fa quasi fatica a lasciare i Caraibi e allora prima di volare verso altre aree del mondo, ci concediamo ancora una tappa da queste parti.

Si continua nel ritmo della musica e in questo viaggio sarà il merengue il filo conduttore che ci accompagnerà alla scoperta della Repubblica Dominicana, a volte erroneamente chiamata anche dagli addetti ai lavori Santo Domingo che è invece la sua capitale.

Per ironia della sorte pur avendo spesso chiamato la Repubblica Dominicana con il nome della sua capitale, questa città non veniva presa in considerazione a causa dei voli che partendo dall’Italia portano i turisti direttamente a Punta Cana oppure all’aeroporto La Romana per essere poi trasferiti in lussuosi e confortevoli  resort nella costa di Bayahibe.

Negli ultimi anni lo sforzo dell’Ente del Turismo dominicano è stato quello di spingere i viaggiatori a scoprire l’isola nella sua totalità, partendo proprio dalla città di Santo Domingo, esempio di architettura coloniale e città ricca di storia.

https://blog.presstours.it/2015/10/02/repubblica-dominicana-non-solo-merengue-di-santo-david/

A Santo Domingo si può arrivare con voli Iberia, Air France, Air Europa con uno scalo a Madrid oppure a Parigi.

Aprile: il giro del mondo riparte da una delle aree del pianeta dove si sviluppò una delle più grandi civiltà, quella egizia, di cui ne sono testimonianza le maestose piramidi, i templi, le tombe, le statue.

Egitto un paese che è stato purtroppo dilaniato da una serie di attentati che hanno voluto colpirlo nel cuore del turismo, un flusso di migliaia di viaggiatori che ci arrivano da ogni parte del mondo.

Vi consiglio di tornare in Egitto, partendo dal Cairo a cui va dedicato il tempo giusto per visitare la capitale egiziana, il suo museo e le meravigliose piramidi. Da lì si può volare a Luxor per poi risalire il Nilo con una delle tante imbarcazioni che solcano il fiume e vi daranno modo di visitare luoghi come Edfu, Kom Ombo, Aswan, Abou  Simbel

Maggio: ci dirigiamo verso l’Oceano Indiano e raggiungiamo una delle sue perle, Mauritius.

Un’isola bellissima, verdeggiante, con un mare meraviglioso e tante possibilità di escursioni: la capitale Port Louis, le Terre colorate, il Giardino botanico, l’Isola dei Cervi, Le Morne.

Ci sono alberghi di ogni genere, con una forte presenza di strutture di alto livello per chi cerca il massimo dell’esclusività.

Una meta adatta per coppie in viaggio di nozze, per famiglie con bambini.

Giugno:  l’estate è arrivata. Se riuscite a ritagliarvi del tempo nel mese di giugno, è l’ideale per scoprire la bellezza del Mar Mediterraneo e delle mete che in esso si affacciano: Spagna, Grecia, Italia, Malta, Cipro tanto per citarne alcune. Il clima è ottimo e non ci sono ancora le grandi affluenze che si registrano nei mesi di picco, cioè luglio e agosto.

Luglio: in questo mese il nostro “magico aereo” esaudisce un sogno ancora più intenso. Ci porta in un posto che è stato paragonato al Paradiso Terrestre: l’arcipelago delle Seychelles, costituito da una serie di isole, le più conosciute sono Mahé, Praslin, La Digue.

Il luogo dalle spiagge incontaminate, rocce che sembrano essere state create per fare da contorno ad un mare dai colori incredibili, una natura rigogliosa, gente cordiale ed ospitale.

Il viaggio deve avere una durata che permetta di poter godere della fortuna di essere arrivati qui, non può essere una toccata e fuga. Ci sono tanti alberghi, molti di questi sono di lusso estremo per chi cerchi il top della vacanza. Per chi oltre a voler spendere meno, vuole sentirsi più libero e più a contatto con le persone del posto, può soggiornare in confortevoli guest house, le quali non sempre sono vicinissime al mare e quindi è consigliato l’uso di una automobile.

Agosto: il mese che per la maggior parte degli italiani è il mese delle vacanze. Dove andare? Tante sono le soluzioni e le idee che si potrebbero dare.

Per questo mese vi vorrei suggerire di andare nel luogo che credo ognuno di noi desideri vedere: gli Stati Uniti e quando si parla di Stati Uniti ci si apre davanti uno scenario immenso di soluzioni che si possono consigliare.

Il mio consiglio è quello di non voler strafare nel cercare di voler vedere, magari con pochi giorni, tutto il paese. Le distanze sono enormi, i tempi di volo a volte superano le tre/quattro ore, molte città sono grandissime e ci vuole tempo per girarle.

Quindi il viaggio va pianificato nei minimi dettagli, con accortezza e soprattutto partire informati e assicurati per evitare problematiche in corso di viaggio.

Settembre: il mese ideale per andare a scoprire la meta a noi più vicina perché è quella in cui viviamo, l’Italia. Ho girato nel mondo eppure non mi stanco mai di girare per l’Italia e scoprire quanto essa abbia da offrire. Un piccolo stato con una immensità di tesori di ogni genere. A settembre il clima è fantastico, e si può godere in tranquillità del mare e andare comunque a scoprire le tante e tante bellezze italiane.

Vi consiglio di leggere anche suggerimenti sul mio blog http://www.lagrandebellezzaitaliana.com/

Ottobre: l’aereo decolla destinazione Dubai, la porta d’ingresso nel mondo in cui tutto sembra essere stato portato all’eccesso, il mondo delle sfide vinte, del lusso estremo.

Dubai un posto che si può amare o odiare ma sicuramente una meta che va vista, per rendersi conto di come dal nulla del deserto sia stato creato quello che è oggi Dubai.

Si può fare un weekend breve, oppure se si hanno più giorni a disposizione si possono fare delle escursioni nel deserto. Dubai può essere anche uno scalo in un viaggio lungo e quindi ci si può fermare per concedersi un bella pausa in corso di viaggio (Emirates che ha voli per ogni parte del mondo, ha in Dubai il suo hub principale).

Novembre: capita che con i primi freddi si senta il desiderio di una meta dove regna l’eterna primavera.

Questa meta è rappresentata dalle Canarie, sette isole, una differente dall’altra che pur essendo spagnole, si trovano di fronte al Marocco in pieno Oceano Atlantico e godono quindi di un clima temperato anche in inverno.

Le più famose sono l’isola di Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura, Lanzarote.

Sono raggiungibili con voli diretti o con volo con scalo a Madrid o Barcellona.

Alberghi internazionali con formule anche all inclusive, oppure tante soluzioni aparthotel per chi vuole essere libero di muoversi alla scoperta delle isole.

Per chi volesse saperne di più della destinazione Spagna, vi invito sul mio blog dedicato

https://www.spagnaesperienzediviaggio.com/

Dicembre: dove andare a dicembre? Ci sarebbero tante mete per chi cerca il caldo ma Dicembre è anche il mese delle festività e le città europee si addobbano per l’occasione, oppure si può andare direttamente da Babbo Natale nella sua casa di Rovaniemi.

E se concludessimo con un viaggio in nave? Il nostro bellissimo ed esclusivo aereo che ci ha accompagnato nel corso dell’anno in giro per il mondo è pronto a decollare per portarci in uno dei tanti porti da cui salpano bellissime e lussuose navi da crociera: Dubai oppure Abu Dhabi per una crociera negli Emirati Arabi, oppure Miami, New York, Guadalupa…..

Il nostro giro del mondo termina qui, è stato un viaggio che ci ha portato a visitare solo una minima porzione di quanto il mondo abbia da offrire,  come cantava Jimmy Fontana “il mondo non si è fermato mai un momento….”

A proposito di giro del mondo vorrei concludere invitandovi a leggere un racconto a cui sono molto legato

“Il bambino che sognava di  il mondo” http://www.agentediviaggi.net/2014/06/il-bambino-che-sognava-il-mondo.html

In  questo racconto ci sta una parte della mia storia e ho il piacere di condividerla con i lettori di questo prestigioso quindicinale di cui anche io faccio parte.

Auguro a tutte le lettrici e ai lettori di vivere un bellissimo 2020 con serenità e soprattutto con tanti viaggi.

Se per quei viaggi, vi volete far assistere da un “professionista” che in questo settore ci sta da quasi 40 anni, io sono a vostra disposizione.

Potete inviare una email a santo@santodavid.it e tramite le società di turismo di cui sono responsabile per la parte operativa, metterò al vostro servizio tutta la mia esperienza per creare insieme a voi il vostro viaggio. Buon 2020!

 Santo David

Tags from the story
More from Redazione Sul Palco

OMAGGIO A LA KARL DU PIGNE’

Il ricordo dell'amica e allieva Monique de Torbel
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.