L’ARTE DI FRA

Le creazioni di Francesca Salvati
I gioielli della collezione de L’arte di Fra prendono spunto dalla natura, dalla sua forza e dai suoi elementi.
Fin da tempi antichissimi alle pietre preziose venivano attribuiti poteri di vario genere, molti popoli antichi le usavano per guarire malattie, proteggersi da esse, tener lontane sventure ed avvicinare abbondanza.
Nelle mani della maestra orafa Francesca Salvati le pietre dure unite a materiali di vario genere si trasformano in gioielli che ricordano quelli degli antichi re e regine, con la loro opulenza e magnificenza. Da questa ispirazione è nata una collezione fatta di pezzi unici dal nome “Mystique”, che si affaccia non solo nello stile  medievale, ma viaggia attraverso i secoli rubando a ciascuno un proprio mood. Ritroviamo in questa collezione preziosi diademi  creati da Francesca per il That’s Amore Burlesque Festival Rome( THAT’S AMORE BURLESQUE FESTIVAL, ANNO SECONDO – SUL PALCO https://swky.co/3bD3Eh) , collier sfavillanti costruiti intrecciando più di mille cristalli, tiare preziose nei giochi di luce e colore per stupire ed incantare chiunque li guardi e li indossi. Le vincitrici del That’s Amore avranno la fortuna di ricevere in premio ciascuna una corona, la vincitrice emozionale avrà anche un collier abbinato al suo diadema.
Il burlesque e la golden age ha ispirato “l’Arte di Fra” molte preziose creazioni, che hanno riscosso successo e gradimento, composte non solo di pietre e cristalli sfavillanti ma anche di piume e vezzose ed eleganti perle.
Voglio parlare nel dettaglio degli elementi con cui vengono costruiti questi gioielli, perché essi racchiudono una loro storia ed un perché, in un era in cui l’elemento emotivo/emozionale ed il rispetto per l’ambiente sta pian piano tornando alla nostra attenzione è importante conoscerne le particolarità. Indossare un gioiello creato artigianalmente ci deve far sentire uniche, parte anche di un universo spesso dimenticato e sconosciuto, ed io ho avuto l’immenso piacere di farlo, ringrazio Francesca Salvati per avermi concesso questo privilegio come Testimonial del suo brand.
La perla
è un simbolo lunare, legato all’acqua e alla donna :
Nata dalle acque o nata dalla luna, trovata in una conchiglia, la perla rappresenta il principio Yin : essa è il simbolo essenziale della femminilità creatrice. Il simbolismo sessuale della conchiglia  comunica tutte le forze in cui è coinvolta. L’identificazione della perla con il feto le conferisce delle proprietà riproduttive ed ostetriche.
Cristallo di rocca
veniva considerato dagli antichi greci come ghiaccio talmente compatto da non potersi più sciogliere. La sua trasparenza la sua brillantezza la capacità di riflettere e dividere, la luce hanno fatto si che il quarzo ialino nel corso della storia sia stato considerato da alcune popolazioni, sacro tanto da alimentare leggende che arrivano fino ai giorni nostri. A rendere più affascinante Il Cristallo di rocca è il suo enigmatico legame ad una popolazione già di per sé misteriosa e leggendaria, quella dei Maya.
L’Ametista
è una pietra spirituale tra le più amate, perché il suo compito è quello di risvegliare la propria consapevolezza interiore in previsione di una realtà che vada oltre la materia. Purifica e apre la mente verso ciò che ci circonda, rigenerando i livelli di coscienza e proiettandoci verso potenziali sempre più alti. L’ametista è l’emblema della trasformazione spirituale verso una comprensione maggiore dell’amore a discapito dell’egoismo. Inoltre possiede proprietà terapeutiche come rimedio naturale che favoriscono il benessere dello spirituale, l’ametista fa parte della famiglia minerale dei quarzi.
Il quarzo bianco
o latteo è una pietra molto femminile, promuove buoni rapporti con la madre e indossandola aiuta gli uomini più ostinati a convivere con la propria componente femminile.
Il Quarzo Latteo dona speranza, energia, tenerezza, dolcezza, equilibrio, regala serenità.
L’agata
è una pietra che risale alle origini dell’uomo, in tempi antichissimi. È stata spesso utilizzata come pietra ornamentale e per gioielli preziosi, per sigillare gli antichi editti e viene nominata nei principali testi sacri. Il nome agata deriva dal greco “achates”, nome del fiume dove nei tempi antichi furono ritrovate ed estratte molteplici quantità di questa pietra. Il significato attribuito all’agata è “pietra di magia che porta calma e pace”.
La magnesite
è una pietra che si trova in natura nei colori bianco, grigio, bruno e marmorato. Venne scoperta nel XVIII secolo.
Potete usarla se state cercando di perdere peso, stimola infatti il metabolismo dei grassi. Previene la calcificazione dei tessuti, è utile  quindi per: carenze di magnesio, disintossicare, ridurre il mal di testa, per problemi intestinali,  metabolizzare i grassi.
Minerale azzurro
 si trova in perfetta sintonia con il quinto chakra.  Secondo la simbologia  il colore blu simboleggia la pace e stando a quanto rinvenuto sulle tradizioni egizie, è il colore degli Dei. Viene usato nella cromoterapia per stabilizzare il battito cardiaco e per allontanare l’ansia. Il blu è simbolo anche di tranquillità, equilibrio e sentimenti profondi. Agiscono sulla psiche come tranquillizzanti. Regolano ormoni, reni e vescica. Sono pietre che stimolano l’onestà e inducono a seguire il proprio istinto. Ideali se avete bisogno di riconoscere eventuali condizionamenti esterni.
L’alluminio
esiste in natura unicamente sotto forma di composto.
Nel 1800 questo metallo ebbe  successo in gioielleria e nella posateria e il suo impiego era dominio esclusivo di pochi facoltosi: uno di essi era l’imperatore francese Napoleone III che usava coltelli, forchette e cucchiai in alluminio con gli ospiti di riguardo, mentre il Re di Danimarca Cristiano X indossava una corona fatta in alluminio.
Marzia Bortolotti 
Sophie Sapphire
Tags from the story
,
More from Redazione Sul Palco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.