LA “MODA” DELLA TERRA PIATTA

A Milano Fibrae ne fa un brand

Visitando la sede di “Here Connecting” un progetto che aiuta al lancio di nuovi talenti stilistici, ho avuto l’occasione di conoscere durante la fashion week milanese diversi giovani e talentuosi stilisti, fra cui i creatori del brand “Fibrae” che con la freschezza delle loro idee e soprattutto miscelando materiali inusuali riescono a creare meravigliose collezioni non solo dal punto vista estetico e del designer, ma anche concentrandosi su ciò che è giusto e doveroso fare per rispettare l’ambiente.

Una moda ecosostebile, che rende i capi ancor più preziosi e degni di essere indossati.
Colori basici e primari, mescolati a tinte forti, su linee assolutamente pulite e d’impatto sulla figura, da indossare con leggerezza e sempre puntando all’eleganza.
Incontrando i stilisti mi hanno parlato del loro progetto, illustrandomi bozzetti e la loro ultima collezione, di cui mi sono prontamente innamorata, descritta dagli stessi creatori.

Perché “EARTH IS FLAT”?

Earth is flat nasce con una precisa ambizione: creare una collezione che parla di Millenials, ai Millenials, come i Millenials.

In un momento storico come quello attuale, caratterizzato dalla proliferazione di tante opinioni soggettive e parziali, tutte accomunate dalla loro clamorosa inattendibilità, ci siamo chiesti: “Perché non partire proprio da qui nel costruire la nostra collezione?”.

L’idea di base, volutamente provocatoria, è quella di generare una specie di paradossale effetto sorpresa, rivendicando idee/ tesi/opinioni che oggi rappresentano il fulcro più inquietante e intrigante dell’immaginario social, fatte rimbalzare ovunque grazie allo sterminato universo dei memes.

Ci piace l’idea di rovesciare il senso comune e ribaltare opinioni precostituite sdrammatizzando effetti e principi, giocando, per esempio, sulla dicotomia tra Earth ed Heart.

Il Terrapiattismo è solo una delle bizzarre follie diffuse viralmente a campagne come Molisen’t, No Vax, sbarco sulla luna, attentato alle torri gemelle, etc… , che hanno alimentato le più creative teorie complottiste.

Così, con la stessa esplosività e semplicità con la quale si accendono questi dibattiti, abbiamo creato la collezione, caratterizzata da forme semplici e colori brillanti.

La Donna che veste Fibrae è metropolitana e dinamica e si muove alla ricerca di nuovi stimoli, ispirazioni, nutrimento.

È qui che si trova il fine ultimo di questa collezione, ma anche l’idea di base della nostra start-up.

Fibrae infatti, si pone l’obbiettivo di creare un modello aziendale diverso, condiviso ed orizzontale, coniugando elementi per noi fondamentali quali: contemporaneità, Made in Italy e sostenibilità.

Per questo motivo, abbiamo creato dei capi pensando ad una donna che sente il bisogno di stare sempre un passo avanti (sicuramente mai uno indietro!).

Marzia Bortolotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.