LAST CHANCE TEXACO

L'autobiografia di Rickie Lee Jones

Come una buona canzone popolare, l’autobiografia di Rickie Lee Jones racconta una storia e ti rimane nella testa.

Il cantautore 67enne oscilla tra dettagli romanzeschi dell’infanzia a grandi riflessioni sull’esistenza che suonano come aforismi.

“La vita è una locomotiva”, scrive, “e finché la guardi da lontano ci vuole molto tempo per passare”. Con un focus sulla sua carriera iniziale, Last Chance Texaco è più avvincente quando Jones sembra fermare il tempo, dando una visione riga per riga del suo processo creativo. In altri passaggi, analizza i suoi anni formativi al Troubadour alla fine degli anni ’70 e le relazioni che si sono formate attorno alla sua scena di giovani cantautori di West Hollywood come Tom Waits e Lowell George dei Little Feat. “Le donne hanno un impatto sugli uomini o è solo il contrario?” chiede, facendo i conti con il mito del genio maschile e della musa femminile, ripensando la sua influenza tra una generazione di artisti.

Con una prosa accattivante e scene rese squisitamente, Last Chance Texaco mette le cose in chiaro.

Antonio Alberto Di Santo

More from Redazione Sul Palco

I Liviatani – cattive attitudini

Una famiglia al di sopra di ogni sospetto.... o quasi
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.